Il caso Kerenes

Acquista su Ibs.it   Dvd Il caso Kerenes   Blu-Ray Il caso Kerenes  
Un film di CŃlin Peter Netzer. Con Luminita Gheorghiu, Bogdan Dumitrache, Ilinca Goia, Natasa Raab, Florin Zamfirescu.
continua»
Titolo originale Pozitia Copilului. Drammatico, durata 112 min. - Romania 2013. - Teodora Film uscita giovedý 13 giugno 2013. MYMONETRO Il caso Kerenes * * * - - valutazione media: 3,32 su 27 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
angelo umana sabato 6 luglio 2013
amori persecutori Valutazione 4 stelle su cinque
81%
No
19%

 Un film Orso d’Oro a Berlino è già garanzia di qualità. Una scelta indovinatissima nel Caso Kerenes è quella dell’attrice protagonista, Cornelia, madre del 34enne Barbu. Un viso che sembra esprimere somaticamente la smania di una madre che – sicuramente per il bene del figlio, a suo dire – vorrebbe avere diritto di organizzazione della vita di costui. Un viso irrigidito nelle espressioni che, si direbbe, esprimono il modo di pensare, recluso nella concezione del ruolo di madre e di signora in vista della media borghesia rumena. Appropriato è anche il viso del figlio, confuso e disperato per aver ucciso con la sua auto un ragazzo 14enne che gli attraversava la strada e, allo stesso tempo, oppresso da una madre invadente, che tende ad essere onnipresente nelle decisioni del figlio. [+]

[+] lascia un commento a angelo umana »
d'accordo?
flyanto martedý 25 giugno 2013
quando una madre Ŕ ingerente in tutto e per tutto Valutazione 4 stelle su cinque
81%
No
19%

 Film in cui si racconta di una madre molto possessiva e prevaricatrice che, a seguito del fatto che il figlio ha investito ed ucciso con la macchina un ragazzo di 14 anni, si adopera in tutti i modi per salvarlo dal carcere pressoché sicuro. Il suo operare sicuro e determinato, che però determina profondi dissapori con il figlio stesso (alquanto succube e debole nel carattere) e con la sua convivente, sicuramente più sicura e volitiva, la porterà a riuscire appieno nel suo intento, non senza qualche sacrificio e lacrima, ma talvolta necessari al buon esito delle varie transazioni. Dall'intera vicenda rappresentata in questa pellicola, emerge in maniera preponderante tutta la tematica concernente l'importanza del potere, sia affettivo che, più estesamente, economico, e quanto lo sviluppo e la riuscita ingenerale delle situazioni dipenda da questo. [+]

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
jean remi venerdý 8 novembre 2013
una storia immersa in una societÓ corrotta. Valutazione 4 stelle su cinque
78%
No
22%

 Il film racconta con semplicità una storia così reale, così di tutti i giorni, così persino banale, che mi ha dato la sensazione di viverla in prima persona, mi sentivo totalmente immerso negli accadimenti.
Cornelia (Luminita Gheorghiu), vera interprete principale e mattatore del film, si impone su tutti, dal marito, alla cognata, alla compagna del figlio, persino sulla domestica; ma è soprattutto sul figlio, oramai trentaquatrenne, che esercita un predominio assoluto, lo priva di vita autonoma tanto che, come scappatoia a questa soffocante presenza, esso risponde con la fuga da ogni responsabilità rifugiandosi nel qualunquismo.
Quando Barbu, appunto il figlio, incappa, non del tutto incolpevole, in un incidente stradale in cui uccide un ragazzino, sarà Cornelia a prendere in mano radicalmente la situazione creando prove a discolpa del figlio per salvarlo dalla galera. [+]

[+] lascia un commento a jean remi »
d'accordo?
theophilus giovedý 28 novembre 2013
tutto il mondo Ŕ paese Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

POZIŢIA COPILULUI
 
Il caso Kerenes, nelle sale italiane, è un drammatico lungometraggio diretto da Calin Netzer e ambientato nella Romania dei nostri giorni. I temi trattati ne fanno, però,  un modello applicabile al di fuori di confini geografici e temporali.
Una madre ossessiva (e sinceramente convinta di non esserlo) si adopera con ogni mezzo a sua disposizione per salvare il figlio. La cinepresa è per buona parte della durata del film incollata sugli occhi della protagonista, Luminita Gheorghiu, sulle cui spalle gravano pertanto i maggiori oneri, le responsabilità principali e il compito d’illustrare una vicenda in cui si respira tutta la pesantezza di una classica tragedia greca. [+]

[+] lascia un commento a theophilus »
d'accordo?
eugenio domenica 15 dicembre 2013
romania: tra corruzione e edipicitÓ Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

E' abbastanza foriero per un film romeno riuscire a descrivere con potenza da Nouvelle Vague la storia di una virago dalle rimembranze shakesperiane ma nel recente “Il caso Kerenes” vincitore (meritato) dell’Orso d’oro al Festival di Berlino il cineasta Netzer vince la sfida con successo.
Il film descrive il rapporto edipido tra un figlio e una “madre tigre” nella Romania di oggi caratterizzata da corruzione dilagante, sprezzo dei sentimenti, miseria umana e assoluta perdita dei valori spirituali, anche quelli delicati e intimi come possono essere la morte di un bambino.
Cornelia, la protagonista della pellicola  ha sessant'anni, è sposata con un marito che disprezza e presenta, al contrario, un interesse quasi morboso per l’unico figlio, Barbu, trentaquattrenne labile psicologicamente (la relazione con la fidanzata si tramuta in una convivenza tra perfetti sconosciuti basato su sfuggenti rapporti sessuali). [+]

[+] lascia un commento a eugenio »
d'accordo?
diomede917 martedý 2 luglio 2013
edipotere Valutazione 3 stelle su cinque
53%
No
47%

Il titolo originale, “La posizione del figlio”, rende meglio l’argomento trattato da Il caso Kerens…..
Posizione intesa come posizione fetale che tiene legato e protetto il bambino alla sua mamma.
E’ proprio questo tipo di rapporto che lega Cornelia a suo figlio Barbu, un amore asfissiante che trasforma il ragazzo in un prepotente e arrogante……proprio questo tipo di atteggiamento provoca un incidente stradale dove perde la vita un ragazzino di 14 anni di famiglia molto povera.
A questo punto l’amore materno entra prepotentemente in difesa del suo unico figlio affinchè eviti una dura galera.
In parallelo a questo rapporto edipico si accosta la rappresentazione e la critica della nuova società rumena post Ceaucescu…… un upper class indegnamente rappresentata da questa donna che cerca di muovere tutte le sue conoscenze per cambiare quello che è ovvio e palese in apparenza. [+]

[+] lascia un commento a diomede917 »
d'accordo?
francesco2 sabato 29 luglio 2017
familismo nel male e nel bene Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

 Da un raffronto tra questo film ed « Un padre, una figlia » emerge, per osservatori
del tutto esterni –come chi scrive- un doppio risvolto del familismo nella società rumena.
Ne costituirebbe un male, in quanto  importante nella corruzione diffusissima
in un ufficio o in una struttura pubblica ; ne costituirebbe, paradossalmente, anche un
vantaggio, ove la famiglia diventi l’unica salvezza in una società cosi desolante, dal
punto di vista materiale e morale. Del resto, in maniera (tanto ?) più contenuta, in
un paese « molto più vicino a noi » ?
Detto questo, tuttavia, nel « caso Keirenes » quel meccanismo che sancisce la
sostanziale riuscita dell’opera di Mungiu,  come anche delle « Nevi del Kilimangiaro » di
Guédiguan, ovvero introdurre un elemento ed evidenziarne al contempo l’
insita contradditorietà, risulta qui sostanzialmente assente. [+]

[+] lascia un commento a francesco2 »
d'accordo?
no_data venerdý 28 luglio 2017
una societÓ ancora povera Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Orso d'oro meritato. Quel che mi è piaciuto è stata la linearità dell'assunto che, per tutto il film, non viene mai messo in discussione. I cattivi sono cattivi e di buoni... non se ne vede. La madre (ottima attice) è un'arpia, il padre un invertebrato, il figlio un poveraccio schiacciato dalle donne che gli sono vicine. I genitori del ragazzino ucciso, da parte loro, si arrendono alla logica imperante nella Romania di oggi: chi ha più soldi ha più potere, tanto da far cambiare un verbale di polizia in un commissariato. Notevole l'ambientazione: ci si muove in un ambiente sociale molto elevato ma le abitazioni e gli arredi sono a livello delle nostre classi più povere.

[+] lascia un commento a no_data »
d'accordo?
sir branco giovedý 6 ottobre 2016
genitorialitÓ e corruzione in romania Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

"Il caso Kerenes" è un film del 2013 con il quale il regista Calin Peter Netzer ha partecipato alla Berlinale portandosi a casa un bel orsetto d'oro.

 

Tema principale del film è il rapporto morboso e possessivo di una madre nei confronti del figlio. [+]

[+] lascia un commento a sir branco »
d'accordo?
filippo catani lunedý 2 dicembre 2013
una madre terribile Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
100%

Romania. Poco fuori da Bucarest un giovane investe un ragazzo di 14 anni uccidendolo sul colpo. L'uomo, alle prese con i sensi di colpa e non solo, dovrà pure fronteggiare l'invadente madre disposta letteralmente a tutto pur di evitargli la galera.
Orso d'oro a Berlino per un film coraggioso e decisamente tosto che fa i conti con diverse tragedie che sembrano però avere un'unica radice: un contorto rapporto madre-figlio. Questa terrificante donna (recentemente solo la madre dei ragazzi di Animal Kingdom aveva suscitato la stessa inquietudine) è abituata a dettare legge a casa e fuori e a ottenere qualsiasi cosa desideri con le buone o le cattive essendo molto ben appoggiata nella società "bene". [+]

[+] lascia un commento a filippo catani »
d'accordo?
Il caso Kerenes | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
European Film Awards (1)
Festival di Berlino (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedý 13 giugno 2013
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità