Frances Ha

Acquista su Ibs.it   Dvd Frances Ha   Blu-Ray Frances Ha  
Un film di Noah Baumbach. Con Greta Gerwig, Mickey Sumner, Adam Driver, Michael Zegen, Patrick Heusinger.
continua»
Commedia drammatica, Ratings: Kids+16, durata 86 min. - USA 2012. - Whale Pictures uscita giovedì 11 settembre 2014. MYMONETRO Frances Ha * * * 1/2 - valutazione media: 3,83 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
veritasxxx martedì 30 settembre 2014
ha come "ha che bello" Valutazione 4 stelle su cinque
63%
No
38%

Il film narra le avventure di due lesbiche che sono così amiche che non hanno bisogno di fare sesso. No, è la storia di due amiche che sembrano due lesbiche ma si comportano come se lo fossero. Ricominciamo: Frances Ha è un ritratto in bianco e nero di una certa generazione X che non ha punti di riferimento nè ideali, tranne seguire il proprio istinto e le proprie aspirazioni, che è un po il fiore all'occhiello di certa America antiyuppistica che si scontra decisamente con il trend europeo del "fare quello che capita perchè lavoro non ce n'è". Invece queste giovani donzelle di benestanti famiglie nordamericane vogliono fare le ballerine, vivere a New York e magari pretendere pure di realizzare qualcosa di creativo che le appaghi, come se fosse una cosa normale e un loro diritto naturale. [+]

[+] lascia un commento a veritasxxx »
d'accordo?
vanessa zarastro domenica 21 settembre 2014
una figlia di woody allen? Valutazione 3 stelle su cinque
64%
No
36%

Divertente e spumeggiante la storia di Frances Ha, una Woody Allen in gonnella.  Le scene sono tutte precedute dal loro indirizzo in una Manhattan ripresa in bianco e nero che sembra essere un esplicito tributo. Perfino la contrapposizione con la California – Frances va a passare un Natale dai genitori a Sacramento – è una tema caro a Woody Allen (ricordate Annie Hall?). Anche il milieu è simile (forse dei suoi figli e nipoti): artisti, ballerini, avvocati e perfino una senatrice sono i personaggi che si incrociano sul palcoscenico newyorkese.
Gaffes, goffaggini e disavventure connotano questa ragazza giovane ma non giovanissima (27 anni viene detto più volte) con la sindrome di “Peter Pan” che sembra non voler proprio imparare né a vivere né ad avere rapporti sociali semplici. [+]

[+] non bastano 10 minuti (di alex62)
[+] lascia un commento a vanessa zarastro »
d'accordo?
gianleo67 sabato 2 agosto 2014
una peter pan dalle parti di broadway Valutazione 3 stelle su cinque
63%
No
38%

Aspirante ballerina ed apprendista precaria in una compagnia di danza della Grande Mela, la giovane ed imprevedibile Frances è uno spirito libero che con soave goffaggine arranca tra relazioni sentimentali inconcludenti, la tenera e divertita convivenza con l'amica del cuore prima e con una coppia di ragazzi con smanie da artisti poi, senza raggiungere un vero e proprio equilibrio tra le sue confuse ambizioni professionali ed una burrascosa vita privata. Almeno finchè l'amica non la molla per sposare il suo ragazzo e la responsabile della compagnia non la estromette senza preavviso dal corpo di ballo...
Scritto a quattro mani con la protagonista principale e ricostruendo la romantica monocromia dei quartieri 'off Broadway' in un indovinato bianco e nero, il regista di Brooklyn sembra ripetere l'exploit del precedente 'Greenberg' (2010) ripercorrendo con moto retrogrado il cammino di una ricerca esistenziale e umana dalle assolate location di una California lontana e provinciale (Sacramento, la città degli alberi?) alle velleità artistiche ed ai fermenti culturali di una New York di spettacoli occasionali, coreografie per l'infanzia ed affitti a fine mese. [+]

[+] lascia un commento a gianleo67 »
d'accordo?
flyanto lunedì 15 settembre 2014
alla fine tutto si aggiusta... Valutazione 4 stelle su cinque
58%
No
42%

 Film in cui si racconta di una giovane donna di nome Frances, aspirante ballerina, la quale vive la propria esistenza inseguendo sogni per lo più irrealizzabili e subendo in tutto e per tutto il fascino della sua amica Sophie con cui divide l'appartamento.Quando quest' ultima lascia la casa per andare a convivere col proprio fidanzato, per Frances inizia un periodo di continui spostamenti e traslochi presso vari appartamenti di amici e non e di svariate occupazioni lavorative con cui a mala pena riesce ad arrivare a fine mese. Finchè, dopo numerose vicissitudini e sempre affrontando le giornate con spirito spensierato e pieno di fiducia riuscirà anch'ella a trovare la giusta collocazione nella propria esistenza, tanto da poter finalmente e definitivamente apporre all'ingresso della propria porta di casa il cartellino col proprio nome, sia pure troncato (Frances Ha anzichè Halliday). [+]

[+] incredibile (di sara kavafis)
[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
sara kavafis lunedì 29 settembre 2014
una bridget jones neworkese Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Frances (Greta Gerwing) nel film interpreta una ragazza di 27 anni che tenta senza successo di diventare ballerina e entrare in un corpo di ballo. La protagonista, una Bridget Jones neworkese, è una ragazza molto spontanea ma “ infrequentabile” data la sua evidente goffaggine. Dopo che la sua miglior amica e coinquilina cambia appartamento, Frances è costretta a scontrarsi da sola con la realtà: accantona per un po’ il sogno di diventare ballerina e si accontenta del lavoro di segretaria per sbarcare il lunario. Imbranata , e con una buona dose di ingenuità, la protagonista è in realtà una donna ex-grege che si diversifica dai loro coetanei per la sua spontaneità, generosità e un modo di vivere molto fanciullesco. [+]

[+] lascia un commento a sara kavafis »
d'accordo?
flaviomarco giovedì 16 ottobre 2014
l'amicizia è amore? Valutazione 5 stelle su cinque
63%
No
38%

Ingenuità, candore o infantilismo? Essere sempre autentici significa essere strambi o non sapersi adattare? L'amicizia tra due donne può essere la più profonda forma di amore e di conoscenza reciproca? Le crisi nei rapporti umani vanno minimizzate per essere superate o, al contrario, vanno esplicitate anche quando la verità diventa scomoda e ingestibile?
Questi temi potrebbero essere affrontati in mille modi, ma è da pochi riuscire a farlo in un contesto che appare sempre autentico, reale ed autoironico, privo di luoghi comuni e banalità.
Grazie Noah, grazie Greta per questo volo leggero pieno di significato.
La distanza tra le due giovani protagoniste all'inizio è annullata: vivono una simbiosi profonda, condividono persino lo stesso letto e si conoscono alla perfezione. [+]

[+] lascia un commento a flaviomarco »
d'accordo?
mario nitti sabato 27 settembre 2014
protagonista e fotografia da oscar Valutazione 4 stelle su cinque
60%
No
40%

Sorprendente, magnifica, da Oscar: i tre aggettivi potrebbero essere utilizzati sia per la fotografia, sia per l’interpretazione della protagonista di questo strano film in bianco e nero, costruito mettendo insieme, come in un puzzle, frammenti della vita di una giovane donna, ritratta in un momento di passaggio in cui la sua esistenza, i suoi sogni, le sue relazioni, si ridefiniscono.
La protagonista, ormai alla fine del suo percorso, dice: “Mi piacciono le cose che sembrano errori”. La frase potrebbe essere n valido commento al modo con cui procede il racconto: tutto è narrato in modo frammentario, sconnesso, apparentemente senza uno schema preciso, ma alla fine ci si accorge che il ritratto di Frances, con il suo modo sorridente di affrontare le scelte della vita, è riuscito in modo efficace e convincente. [+]

[+] lascia un commento a mario nitti »
d'accordo?
francesco2 domenica 13 novembre 2016
cinema nuovo o nuovistico? Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

FRANCES HA Non conoscevo -DIRETTAMENTE- la Gershwig, il cui personaggio nel film, come lei stessa del resto, è più giovane di chi scrive di almeno una decina d'anni. Ma poco importa, forse. Frances "ha", infatti, una caratteristica che la accomuna ad un' altra recente opera "d'autore", probabilmente anch'esso riuscito a metà: "The Lobster". - anche se, per molti altri versi, mi viene in mente un altro termine di paragone, il sopravvalutatissimo "Clerks". Sceglie, infatti, di essere un film "a-temporale", svelando sin dall'inizio poco dei personaggi, quantomeno nell'accezione tradizionale del termine - cioè uno sguardo sulla biografia dei protagonisti. Probabilmente, il timore è stato lo stesso che aleggiava nel demenziale anni'80, cioé attenersi troppo agli schemi consueti, ma questo stile nuov(istic)o, fatto di sequenze rapidissime, che lasciano poco spazio a veri "dialoghi" ed al tempo di riflettere su quanto stai vedendo, è un' arte che bisogna maneggiare. [+]

[+] lascia un commento a francesco2 »
d'accordo?
francescofacchinetti mercoledì 27 maggio 2020
il principe del cinema indie. Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Inconfondibile lo stile di Noah Baumbach nella scrittura e nella regia, con la sua predilezione per le dinamiche intime, piccole, quotidiane e proprio per questo universali e giganti.
Una Greta Gerwig travolgente che conquista lo spettatore (quasi) tanto quanto ha conquistato il regista sul set del film (ha divorziato dalla precedente moglie al termine delle riprese).
Insomma si può dire che ormai i coniugi Baumbach siano i principali esponenti di questo cinema piccolo, indipendente, che si fa boccata di aria fresca e autentica tra una produzione Hollywoodiana ed un’altra.
Deliziosa e dannatamente da playlist indie la scelta del bianco e nero con quella punta di fade.

[+] lascia un commento a francescofacchinetti »
d'accordo?
tunaboy martedì 29 giugno 2021
recensione frances ha Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Una delle paure più grandi paure dell’uomo è quella di essere abbandonato, di trovarsi escluso dal proprio gruppo.

Con il suo “Frances Ha”, Noah Baumbach sembra volerci parlare proprio di questa primitiva paura, ma in un modo così personale e leggero da farla sembrare una commedia. [+]

[+] lascia un commento a tunaboy »
d'accordo?
Frances Ha | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | veritasxxx
  2° | vanessa zarastro
  3° | sara kavafis
  4° | flaviomarco
  5° | flyanto
  6° | gianleo67
  7° | mario nitti
  8° | tunaboy
  9° | francesco2
10° | francescofacchinetti
Golden Globes (1)
Critics Choice Award (1)


Articoli & News
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 11 settembre 2014
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità