Anonymous

Acquista su Ibs.it   Dvd Anonymous   Blu-Ray Anonymous  
Un film di Roland Emmerich. Con Joely Richardson, Tony Way, Trystan Gravelle, Robert Emms, Sam Reid.
continua»
Titolo originale Anonymous. Thriller, Ratings: Kids+13, durata 130 min. - Germania 2011. - Sony Pictures uscita venerdì 18 novembre 2011. MYMONETRO Anonymous * * 1/2 - - valutazione media: 2,52 su 43 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
cenox martedì 15 maggio 2012
il più grande drammaturgo di tutti i tempi Valutazione 4 stelle su cinque
91%
No
9%

Il film analizza la vita di William Shakespeare, ma lo fa dando adito ad una leggenda legata alla sua vita che presenta diversi misteri strettamente connessi con la sua figura. Notevolissimo per quanto riguarda le scenografie ed i costumi d'epoca, il film è abbastanza complesso, soprattutto perchè il regista sceglie, per raccontare la storia, di intrecciare diversi momenti della vita del famoso scrittore con un continuo spaziare avanti e indietro lungo la linea temporale. Emmerich, il regista, compie un ottimo lavoro, che riesce a coinvolgere, a sorprendere, ed a far pensare su chi sia veramente stato l'autore di opere teatrali immortali.

[+] lascia un commento a cenox »
d'accordo?
rita branca domenica 7 dicembre 2014
“rinuncia al tuo nome…” di rita branca Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

  Anonymous   (2011) film di Roland Emmerich con Rhys Ifans, Vanessa Redgrave, Joely Richardson, Sebastian Armesto, Rafe Spall, Jamie Campbell Bower ed altri
 
Affascinante diversa ipotesi di attribuzione della straordinaria mole produttiva shakespeariana (tragedie, commedie, poemi e poesie) ad un autore diverso dal cigno di Stratford,  giunto fino a noi e universalmente accettato come tale.
In una splendida scenografia con accurata ricostruzione delle atmosfere del tempo, la figura di William Shakespeare è ridotta a quella di attore e impresario teatrale, incapace di scrivere perfino le lettere dell’alfabeto, che accetta ben volentieri la lucrosa offerta del bravo ma sfortunato Ben Johnson, quando gli passa l’incarico a lui sgradito,  affidatogli dal conte di Oxford Edward de Vere, il vero autore delle opere nell’ipotesi proposta dal film, di assumerne la paternità. [+]

[+] lascia un commento a rita branca »
d'accordo?
ultimoboyscout lunedì 4 marzo 2013
chi era shakespeare? Valutazione 1 stelle su cinque
17%
No
83%

La domanda pare un paradosso, eppure tra le tantissime teorie di complotto, esiste anche quella, secondo cui, dietro l'identità dell'autore di Stratford-upon-Avon, si celasse Edward de Vere, Conte (o forse Duca) di Oxford, poeta e drammaturgo assai poco noto e presunto amante di Elisabetta I. Un complotto e un intreccio in puro stile Dan Brown che rasenta il fantacinema e la fantastoria affidato all'esperto di genere catastrofico Emmerich, già reinventore della preistoria e notissimo pessimista sul futuro. La storia è raccontata sotto forma di thriller politico e mette a fuoco un'ipotesi su come possono essere andati realmente i fatti e un'epoca remota come quella elisabettiana che il regista affronta con sottigliezza e tatto ma la costuzione è complicata e difficile da seguire, tortuosa nei suoi flashback per un risultato modesto, nonostante si tratti di un film insolito e non semplice da realizzare e al quale accostarsi con una certa cautela. [+]

[+] lascia un commento a ultimoboyscout »
d'accordo?
ultimoinquisitore giovedì 9 febbraio 2012
roland emmerich bravo senza catastrofi Valutazione 3 stelle su cinque
37%
No
63%

Molti sono stati sviati dall'interesse di andare a veder e il film per aver letto il nome del signor Roland Emmerich alla regia. Non sta molto simpatico a tanta gente, si sa, e un film come Indipendence Day lo si fa solo una volta, ok, ma questo  è il ritratto di un'avventura con alla base una leggenda e come sfondo la verità storica (molto curata) e diversi personaggi perfetti per raccontarla. Il nome di Emmerich non verrebbe mai in mente (a parte in qualche estro registico quando si "lancia" sopra la città per darle un po' di respiro e ammirazione). Dopo Un quarto d'ora ci si dimentica che si un falso storico, e si comincia a divertirsi vedendo il povero Shakespeare ubriacarsi, prendersi meriti che non sono suoi e fare addirittura da antagonista. [+]

[+] lascia un commento a ultimoinquisitore »
d'accordo?
tonimorris giovedì 1 dicembre 2011
una leggenda metropolitana in chiave noire Valutazione 3 stelle su cinque
43%
No
57%

Sempre alla ricerca del sensazionale, Roland Emmerich, abbandonati i soliti ed inflazionati soggetti fanta-catastrofici si av ventura nel racconto di una nota leggenda metropolitana, diffusasi fin dal XVIII secolo. Si racconta infatti che William Shakespeare non sarebbe il vero autore delle sue celebri commedie ma che esse siano state ideate da altri letterati dell’età elisabettiana come Christopher Marlowe, Ben Jonson, Edmund Spenser e Francis Bacon. Un’altra ipotesi molto in voga attribuisce invece la paternità di parecchi scritti a Edward de Vere, XVII Conte di Oxford, poeta aristocratico che per l’alto rango non poteva rendere pubbliche le sue opere letterarie; all’epoca infatti era considerata cosa disdicevole per un nobile perdere il suo tempo con la poesia o altre amenità del genere, anziché dedicarsi totalmente alla pratica delle armi, della caccia e degli affari di Stato. [+]

[+] lascia un commento a tonimorris »
d'accordo?
filippo catani lunedì 21 novembre 2011
e se shakespeare non fosse mai esistito? Valutazione 2 stelle su cinque
39%
No
61%

Il film prende le mosse da una piece teatrale contemporanea intesa a svelare come Shakespeare non fosse uno scrittore in carne ed ossa bensì una sorta di prestanome per le opere redatte da un nobile. Le vicende del drammaturgo si intreccerebbero così con i giochi politici per designare il successore della regina Elisabetta Tudor.
La base di partenza è interessante sia per i complottisti che per i non complottisti e ha avuto illustri predecessori nel corso della storia della letteratura. Il fatto è che lo svolgimento lascia troppo a desiderare. A parte la lunghezza eccessiva della pellicola che rischia di fare perdere l'orientamento allo spettatore, la pellicola ci restituisce l'immagine di una regina Elisabetta intenta solo a collezionare amanti. [+]

[+] peccato... (di beatrice92)
[+] lascia un commento a filippo catani »
d'accordo?
Anonymous | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Gabriele Niola
Pubblico (per gradimento)
  1° | cenox
  2° | rita branca
  3° | ultimoboyscout
  4° | ultimoinquisitore
  5° | tonimorris
  6° | filippo catani
Rassegna stampa
Roberto Escobar
Premio Oscar (1)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 18 novembre 2011
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità