Anonymous

Acquista su Ibs.it   Dvd Anonymous   Blu-Ray Anonymous  
Un film di Roland Emmerich. Con Edward Hogg, Vanessa Redgrave, David Thewlis, Rhys Ifans, Joely Richardson.
continua»
Titolo originale Anonymous. Thriller, Ratings: Kids+13, durata 130 min. - Germania 2011. - Sony Pictures uscita venerdì 18 novembre 2011. MYMONETRO Anonymous * * 1/2 - - valutazione media: 2,89 su 38 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,89/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * * - - -
 pubblico * * * - -
   
   
   
Un thriller politico che si chiede chi effettivamente abbia scritto le opere teatrali di William Shakespeare.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Con pochi dubbi e molte (dubbie) certezze, un film che manca l'appuntamento con la grandezza
Gabriele Niola     * * 1/2 - -

Shakespeare era veramente quello che crediamo? Se lo chiede un anziano su un palco teatrale e così facendo introduce l'inizio di una storia in costume che mette in scena una delle molte tesi sull'identità di questo autore.
Nell'Inghilterra cinquecentesca di Elisabetta I è disdicevole scrivere per il teatro se si è il duca di Oxford, così Edward De Vere paga un attore per assumere lo pseudonimo da lui inventato di Shakespeare e mettere in scena le sue opere spacciandole per proprie, così che possano finalmente essere rappresentate. Il successo è clamoroso, ma nell'ombra qualcuno trama ed è pronto a svelare il misterioso legame che lega il Duca alla regina.
La storia della vera paternità delle opere di Shakespeare è tra le meno note, invece quella di Anonymous è tra le più risapute, quella cioè di un film parabiografico e fantastorico, che ricostruisce un periodo con accuratezza per poter mentire sugli eventi che vi capitarono e le figure che lo abitarono, tagliando la storia di Shakespeare per ritrarla come un dramma shakespeariano.
Ci sono registi che sanno pensare solo in grande, a prescindere da quel che girano, Roland Emmerich è uno di questi. Con Anonymous passa dall'impatto di catastrofi giganti sulle vite di piccoli uomini, all'impatto di figure storiche giganti sulla storia della letteratura. La regina d'Inghilterra, il (forse) vero Shakespeare, l'attore che gli ha prestato le fattezze come le conosciamo oggi e infine William Cecil, potentissimo consigliere di corte, sono i personaggi titanici di un film che mantiene la volontà di Emmerich di affrontare un tema ai massimi livelli.
Certo il regista di Independence day e 2012 non si trova a suo agio con i dialoghi tanto quanto sembra esserlo tra i palazzi che crollano, così ogni tanto qualche ampia visuale a volo d'uccello e qualche corsa a cavallo, hanno il sapore liberatorio dell'ora d'aria di un carcerato.
Tra le mura dei palazzi reali come tra quelle del Globe Theatre, Emmerich sembra sempre rincorrere qualcosa che non trova. Non è il mistero dell'identità di Shakespeare (del quale sembra importare molto poco a questo film fatto solo di certezze) quanto la voglia insopprimibile di definire e mostrare al pubblico ancora una volta il non mostrabile, un personaggio tra i più venerati della storia anglo sassone, l'autore che è la matrice di tutte le dinamiche cardinali del cinema blockbuster hollywoodiano e una delle penne più influenti della narrazione contemporanea mainstream.
Anonymous guarda a Shakespeare come si guarda Godzilla, cercando di farlo entrare tutto in un quadro per coglierne la portata ma non riesce mai a definirne la sua grandezza come vorrebbe. A questo non giova la natura di biopic del film (sebbene molto sui generis), il ritratto è infatti pieno di luci (autentiche) ed ombre (che si rivelano luci mascherate prima che si possa avere un dubbio sul soggetto della storia), ma mai di un'autentico squarcio di grandezza umana o professionale.
Non fosse per la sequenza della folla infervorata dalla rappresentazione del Riccardo III, si direbbe che il film non ha nemmeno amore per le opere shakespeariane.

Incassi Anonymous
Primo Weekend Italia: € 581.000
Incasso Totale* Italia: € 1.541.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 4 marzo 2012
Incasso Totale* Usa: $ 4.151.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 20 novembre 2011
Sei d'accordo con la recensione di Gabriele Niola?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
29%
No
71%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Anonymous

premi
nomination
Premio Oscar
0
1
* * * - -

Una leggenda metropolitana in chiave noire

giovedì 1 dicembre 2011 di tonimorris

Sempre alla ricerca del sensazionale, Roland Emmerich, abbandonati i soliti ed inflazionati soggetti fanta-catastrofici si av ventura nel racconto di una nota leggenda metropolitana, diffusasi fin dal XVIII secolo. Si racconta infatti che William Shakespeare non sarebbe il vero autore delle sue celebri commedie ma che esse siano state ideate da altri letterati dell’età elisabettiana come Christopher Marlowe, Ben Jonson, Edmund Spenser e Francis Bacon. Un’altra ipotesi molto in voga attribuisce continua »

* * - - -

E se shakespeare non fosse mai esistito?

lunedì 21 novembre 2011 di Filippo Catani

Il film prende le mosse da una piece teatrale contemporanea intesa a svelare come Shakespeare non fosse uno scrittore in carne ed ossa bensì una sorta di prestanome per le opere redatte da un nobile. Le vicende del drammaturgo si intreccerebbero così con i giochi politici per designare il successore della regina Elisabetta Tudor. La base di partenza è interessante sia per i complottisti che per i non complottisti e ha avuto illustri predecessori nel corso della storia della continua »

* * * * -

Il più grande drammaturgo di tutti i tempi

martedì 15 maggio 2012 di Cenox

Il film analizza la vita di William Shakespeare, ma lo fa dando adito ad una leggenda legata alla sua vita che presenta diversi misteri strettamente connessi con la sua figura. Notevolissimo per quanto riguarda le scenografie ed i costumi d'epoca, il film è abbastanza complesso, soprattutto perchè il regista sceglie, per raccontare la storia, di intrecciare diversi momenti della vita del famoso scrittore con un continuo spaziare avanti e indietro lungo la linea temporale. Emmerich, continua »

* * * - -

Roland emmerich bravo senza catastrofi

giovedì 9 febbraio 2012 di UltimoInquisitore

Molti sono stati sviati dall'interesse di andare a veder e il film per aver letto il nome del signor Roland Emmerich alla regia. Non sta molto simpatico a tanta gente, si sa, e un film come Indipendence Day lo si fa solo una volta, ok, ma questo  è il ritratto di un'avventura con alla base una leggenda e come sfondo la verità storica (molto curata) e diversi personaggi perfetti per raccontarla. Il nome di Emmerich non verrebbe mai in mente (a parte in qualche estro registico continua »

Anne de Vere (Helen Baxendale) e Ben Johnson (Sebastian Armesto)
Anne de Vere: "Voi, i vostri amici, il vostro blasfemo teatro: avete portato solo rovina e disonore su questa famiglia!"
Ben Johnson: "Rovina? Disonore? Milady... voi, la vostra famiglia, io stesso, perfino la regina Elizabeth in persona verremo ricordati solo perchè abbiamo avuto l'onore di vivere quando vostro marito metteva inchiostro su carta!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Il Conte di Oxford
"Perchè non posso cambiare il mmondo con le parole?"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
"Come posso amare la luna dopo aver conosciuto il sole?"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film Anonymous oppure Aggiungi una frase
Shop

DVD | Anonymous

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 7 marzo 2012

Cover Dvd Anonymous A partire da mercoledì 7 marzo 2012 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Anonymous di Roland Emmerich con Edward Hogg, Vanessa Redgrave, David Thewlis, Rhys Ifans. Distribuito da Sony Pictures Home Entertainment. Su internet Anonymous (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,99 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,00 €
Aquista on line il dvd del film Anonymous

INTERVISTE | Il regista torna al cinema con un film su William Shakespeare.

La penna e la spada (laser)

mercoledì 19 ottobre 2011 - Ilaria Ravarino

Roland Emmerich, la penna e la spada (laser) Correva l'anno 1996 quando Roland Emmerich, regista tedesco, si conquistò sul campo il passaporto hollywoodiano consegnando alla storia il capostipite dei blockbuster di fine millennio, Independence Day. Molti anni e molti successi dopo, Emmerich torna al cinema con Anonymous, da noi sullo schermo dal 18 novembre, e per la prima volta non fa esplodere niente. Non crollano palazzi, la terra non si squarcia, nessun asteroide si profila all'orizzonte. Storia di intrighi di corte, beghe di ambiziosi teatranti e di grandi passioni nella Londra elisabettiana, Anonymous ripercorre la biografia di uno dei poeti più grandi di ogni tempo, William Shakespeare, da un punto di vista molto particolare.

GALLERY | Le foto del film sulla reale identità del celeberrimo bardo.

Shakespeare era un impostore?

mercoledì 16 novembre 2011 - a cura della redazione

Anonymous, Shakespeare era un impostore? Sono sue o non sono sue? Questo, stando al regista Roland Emmerich, sembra essere il vero dilemma. La controversia sull'attribuzione delle opere di Shakespeare, dibattito iniziato ormai un secolo fa, non è ancora giunta a conclusione: era realmente lui l'autore dell'Amleto e del Macbeth o il suo è solo uno pseudonimo dietro al quale si nasconde un genio rimasto anonimo? Sono in molti ad indicare come vero autore delle opere di Shakespeare quel conte di Oxford la cui vita rispecchia sotto molti aspetti le opere del bardo inglese.

BIZ

News e anticipazioni dal mondo del cinema.

Il nuovo trailer di Anonymous

lunedì 8 agosto 2011 - Robert Bernocchi

Fa sempre impressione vedere un progetto come Anonymous e notare come sia diretto da Roland Emmerich, di solito più a suo agio in pellicole catastrofiche. In realtà, il regista di 2012 e Independence Day ama le storie legate a leggende metropolitane e cospirazioni varie. In questo caso, ci si chiede chi è veramente l’autore delle opere di William Shakespeare e le vicende politiche e private che nell’Inghilterra elisabettiana hanno portato a questo mistero. Insomma, il pubblico che adora i romanzi di Dan Brown dovrebbe rimanere soddisfatto. continua »

   

Tutto Shakespeare segreto per segreto

di Francesco Alò Il Messaggero

E’ il giorno dell’indipendenza dal blockbuster d’azione per Roland Emmerich visto che il regista di «Independance Day» e «2012» si dà con «Anonymous» al Bardo del teatro elisabettiano: Shakespeare. E se quell’attore semianalfabeta nato e morto a Stratford-upon-Avon fosse stato un impostore? E se in realtà capolavori come Romeo e Giulietta e Riccardo III fossero stati scritti dal conte di Oxford, Edward de Vere? La tesi del film è oggi confutata dalla maggior parte degli studiosi scespiriani ma non si può negare che la pellicola sia avvincente ed eccitante. »

Molto mistero per nulla

di Roberto Escobar L'Espresso

Povero William Shakespeare, sospettato di non esser nemmeno se stesso. Nata nel Settecento, la questione s'è fatta grave nel Novecento. In sintesi: le opere che gli vengono attribuite sono troppo colte e troppo dense di riferimenti classici per essere state scritte da un borghese illetterato di Stratford-on-Avon, che per di più negli ultimi anni di vita là è tornato a commerciare in granaglie. Dunque, così vogliono gli scettici, qualcuno lo ha usato come copertura. Fra i tanti, si fanno i nomi del filosofo Francis Bacon, del poeta e drammaturgo Christopher Marlowe, e anche del siciliano Michel Angelo Crollalanza (in inglese, Shakespeare). »

Il mistero dell’uomo chiamato Shakespeare

di Valerio Caprara Il Mattino

Un thriller letterario, insolito e sorretto da un magniloquente e sfavillante sforzo produttivo. Il fatto, però, che «Anonymous» si presentasse già in partenza come un blockbuster difficile da consumare, è dimostrato dalle strategiche anteprime organizzate a tappeto sul territorio nazionale con il lodevole conforto delle università e in particolare delle cattedre di lingua e letteratura inglese. Roland Emmerich, finora conosciuto come artefice di sbrigativi kolossal apocalittici, vi sviluppa, infatti, la controversa leggenda che mette in dubbio l’identità di William Shakespeare. »

"Anonymous", così il Bardo continua a far sognare

di Alessandra Levantesi La Stampa

L’ Anonymous del titolo è il personaggio che secondo una certa scuola di pensiero avrebbe scritto le opere passate alla storia sotto il nome di Shakespeare, sulla cui vera identità si specula da secoli senza certezza. La tesi qui abbracciata è quella degli «Oxfordians», convinti che per parlare con tanta cognizione di uomini di potere, ci volesse qualcuno appartenente a quel mondo come Edward De Vere, XVII duca di Oxford. Teoria che studiosi come James Shapiro, reputano assurda e infondata. Tuttavia, il film racconta non solo di come avvenne che i drammi di De Vere furono attribuiti a uno spregiudicato e ignorantello capocomico; ma anche di segreti rapporti fra Elisabetta I e De Vere, di figli bastardi e di complotti per designare eredi al trono. »

Anonymous | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Gabriele Niola
Pubblico (per gradimento)
  1° | cenox
  2° | ultimoboyscout
  3° | ultimoinquisitore
  4° | tonimorris
  5° | filippo catani
Rassegna stampa
Roberto Escobar
Premio Oscar (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 18 novembre 2011
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità