Pomodori verdi fritti (alla fermata del treno)

Acquista su Ibs.it   Dvd Pomodori verdi fritti (alla fermata del treno)   Blu-Ray Pomodori verdi fritti (alla fermata del treno)  
Un film di Jon Avnet. Con Kathy Bates, Mary Stuart Masterson, Mary-Louise Parker, Jessica Tandy, Cicely Tyson.
continua»
Titolo originale Fried Green Tomatoes. Commedia, durata 127 min. - USA 1991. MYMONETRO Pomodori verdi fritti (alla fermata del treno) * * * - - valutazione media: 3,29 su 25 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
totybottalla giovedì 23 febbraio 2017
storia dal grande fascino ben articolata! Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Ninny, una vecchietta di 83 anni racconta a Evelyn (signora in sovrappeso un pò scoraggiata) una storia ambientata negli anni 30 e la buona regia di Jon Avnet ci fa vivere anche quella attuale di Evelyn...Un cast di notevole spessore in un film che contagia l'attenzione e si lascia ammirare per la bellezza poetica del racconto impostata su un piano ambiguo e leggero su cui lo spettatore partecipa rapito, la morte di un uomo o meglio di un maiale, da bollire senza rimorsi e ipocrisie, una storia di amicizia, amore e grande umanità che annienta i problemi razziali e i pregiudizi con semplicità, meravigliose la Bates e la Tendy e ottimo tutto il cast, belle: la fotografia e le locations, un film da vedere senza essere disturbati. [+]

[+] lascia un commento a totybottalla »
d'accordo?
jerry17 domenica 20 aprile 2014
levati quel bustino! Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

"Pomodori verdi fritti" è uno di quei film che inizi a vedere con il pregiudizio inspiegato ma latente causato dall'etichetta del genere drammatico. E i pregiudizi, si sa, sono duri a morire. Tuttavia bastano pochi minuti,
una pingue signorotta americana che divora barrette di cioccolato e una luminosa vecchietta con le Converse a dare speranza e motivazione a proseguire . E menomale, direi. Perchè l'evoluzione del film è continua, alternandosi fra passato e presente, attraverso la perfettamente riuscita tecnica del racconto,con  cui l'animo umano, forse in virtù di di qualche infantile reminescenza,riesce sempre a entrare in confidenza. [+]

[+] lascia un commento a jerry17 »
d'accordo?
lorenzo76bg sabato 5 aprile 2014
la vita, la morte e ... Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Un ottimo film che avrò visto almeno 8 volte.
Un'intreccio di vite e "generazioni" che lottano per vivere...
bellissimo film 

[+] lascia un commento a lorenzo76bg »
d'accordo?
fufa78 sabato 13 aprile 2013
un film semplicemente meraviglioso Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

A cominciare dalla colonna sonora che sottolinea i momenti più importanti e intensi della storia, questo film lo si guarda senza smettere mai di provare emozioni.
Mai un singhiozzo, mai un inceppamento: è uno di quei film che scivola perfettamente dall'inzio alla fine. Non ho letto il romanzo, quindi non ho come fare il paragone, ma per quanto riguarda la versione cinematografica, la storia di amicizia fra le due protagoniste è trattata con sentimento e trasporto.
L'ho molto apprezzato, come tutti quei film che seguono lo scorrere del tempo e generano un senso di nostalgia che ci induce a riflettere sulla nostra vita e sui nostri ricordi.
Da vedere. [+]

[+] lascia un commento a fufa78 »
d'accordo?
ultimoboyscout sabato 22 settembre 2012
racconti incantati. Valutazione 3 stelle su cinque
70%
No
30%

Film decisamente femminile e femminista che scorre su due binari paralleli: quello più moderno in cui una casalinga grassa e frustrata conosce un'ottantenne che le infonde forza e coraggio, riuscendo a farla tornare padrona della sua vita e le racconta la storia realmente accaduta sessant'anni prima dell'amicizia di due ragazze ne profondo Sud americano razzista e maschilista, che è il secondo binario. Il quartetto di interpreti, Bates, Tandy, Masterson e Parker piace da impazzire ma la struttura penalizza notevolmente la coppia Bates-Tandy relegata ad un ruolo marginale, quasi esclusivamente di voce narrante o al massimo di cornice. E fa anche apparire la ribellione di Evelyn/Bates banale e ridicola rispetto a quella di Idgy/Masterson avvenuta negli anni '30. [+]

[+] sono d'accordo...... (di francesco2)
[+] lascia un commento a ultimoboyscout »
d'accordo?
guglielmo cioni mercoledì 5 settembre 2012
un luogo di libertà in ogni epoca Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

In ogni epoca c'è un luogo di libertà, per chi sa cercarlo o costruirlo intorno a se. E' un luogo pericoloso, a volte, perchè per abitarvi occorre sfidare le convenzioni e di piu' ancora sfidare se stessi e le proprie paure, la propria pigrizia e rassegnazione. Pomodori verdi fritti prova a mostrarci questo luogo, da varie angolazioni e utilizzando diversi piani narrativi, e racconta il coraggio di chi vuole vivere a modo proprio, secondo principi di umanità elementare. L'amore per le persone care e per gli amici, senza distinzione di colore e di censo, la solidarietà che alimenta il circolo virtuoso degli affetti e delle semplici felicità. [+]

[+] lascia un commento a guglielmo cioni »
d'accordo?
tiamaster mercoledì 17 agosto 2011
stupendo Valutazione 5 stelle su cinque
67%
No
33%

una commedia stupenda,ottimi interpreti,commovente ma anche esilarante,due storie ambientate in anni diversi,tutte due coinvolgenti e originali,veramente bello.

[+] lascia un commento a tiamaster »
d'accordo?
tiamaster mercoledì 17 agosto 2011
stupendo Valutazione 5 stelle su cinque
67%
No
33%

una commedia stupenda,ottimi interpreti,commovente ma anche esilarante,due storie ambientate in anni diversi,tutte due coinvolgenti e originali,veramente bello.

[+] lascia un commento a tiamaster »
d'accordo?
giorpost martedì 25 gennaio 2011
piacevole racconto di amicizie antiche e nascenti Valutazione 3 stelle su cinque
95%
No
5%


Tratto dall' omonimo romanzo del 1987 di Fannie Flag, questa pellicola è ambientata nel Sud degli Stati Uniti in un' epoca non lontanissima, quando ancora gli afro-americani erano disprezzati, gli uomini trattavano le donne come oggetti (oggi, per fortuna, accade di meno) e i poveri si accalcavano lungo i binari dei treni come avviene in Asia ancora in tempi attuali.

La storia è raccontata da una dolce donna di terza età (una bravissima Jessica Tandy) che ritrova una inaspettata interlocutrice di nome Evelyn (una brava Kathy Bates) mentre trascorre gli ultimi anni di vita in una casa di riposo. L' incontro è casuale (Evelyn si trova lì per incontrare una zia del marito) ma pare frutto del destino. [+]

[+] lascia un commento a giorpost »
d'accordo?
lukac lunedì 4 ottobre 2010
capolavoro Valutazione 5 stelle su cinque
80%
No
20%


Film da vedere, poi rivedere, poi rivedere, poi rivedere...insomma un vero e proprio capolavoro dove si trova di tutto, amore, amicizia, fedeltà, fotografia...in certe scene puoi sentire anche gli odori e il clima che c'è. Poco più di 2 ore di vero cinema.

[+] lascia un commento a lukac »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 »
Pomodori verdi fritti (alla fermata del treno) | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | giorpost
  2° | guglielmo cioni
  3° | ultimoboyscout
  4° | totybottalla
  5° | jerry17
  6° | the lady on the hot tin roof
Premio Oscar (3)
Golden Globes (3)


Articoli & News
Shop
DVD
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità