Eraserhead - La mente che cancella

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Eraserhead - La mente che cancella   Dvd Eraserhead - La mente che cancella   Blu-Ray Eraserhead - La mente che cancella  
Un film di David Lynch. Con Jack Nance, Charlotte Stewart, Jean Lange, Judith Roberts, Jeanne Bates.
continua»
Titolo originale Eraserhead. Horror, Ratings: Kids+13, b/n durata 90 min. - USA 1977. - Cineteca di Bologna uscita lunedì 4 settembre 2017. MYMONETRO Eraserhead - La mente che cancella * * * * - valutazione media: 4,00 su 51 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   

Un sogno di avvenimenti oscuri e pericolosi Valutazione 5 stelle su cinque

di GianlucaRinaldi


Feedback: 2211 | altri commenti e recensioni di GianlucaRinaldi
domenica 21 settembre 2014

Primo, inquietante e complesso lungometraggio di David Lynch, senza dubbio uno dei migliori registi della storia del cinema. Più che un film, Eraserhead è da considerarsi un mirabolante esperimento di surrealismo cinematografico realizzato grazie a una colonna sonora e un'atmosfera tanto strane quanto affascinanti. Pochi dialoghi per un racconto a metà tra l'horror psicologico e il grottesco che dimostra un fatto imprescindibile: quando si tratta di indagare le ombre del subconscio, Lynch non ha rivali. Un esordio straniante e senza precedenti che cattura lo spettatore in un turbinio di scene inquietanti, apparentemente senza senso, talvolta disgustose e repellenti ma sempre dal fascino innegabile, immerse in un bianco e nero quanto mai funzionale ai toni oscuri che il regista cerca di suggerire. Di certo non è un film come i soliti (e non è per tutti), ma è il primo, fondamentale tassello per comprendere l'intera filmografia di Lynch. Ma veniamo alla parte più importante: l'interpretazione. Dopo la proiezione di Eraserhead, in molti si saranno chiesti "ma cosa ho visto?". È bene sapere che Lynch ritenga il subconscio un enorme e caotico ammasso di pensieri, sogni e incubi completamente privi di controllo logico-razionale. Aldilà di questo, la maggior parte delle scene del film un senso logico ce l'hanno (la creatura spermatozoide che precipita nel liquido, ad esempio, è l'allegoria del concepimento). L'intero racconto è la metafora psicologica della paura che accompagna l'uomo verso l'età adulta: le sue principali responsabilità (stare accanto alla fidanzata, convivere con la famiglia di lei, crescere un figlio) vengono filtrate sotto una visione distorta e grottesca della realtà. Quando, a metà film, Mary lascia Henry poiché incapace di sopportare i continui lamenti della deforme creatura, il giovane si ritrova solo con il "figlio". È qui che il subconscio di Henry da inizio all'incubo nell'incubo: Henry sogna di affondare nel letto dopo aver copulato con la vicina di casa (simbolo della tentazione) e di ritrovarsi a ballare con la cantante sfigurata del teatrino nel radiatore, prima che la sua testa venga trasformata in gommini per matite. Al risveglio, Henry uccide il neonato. La creatura gli impedisce di condurre un'esistenza normale, trasportandolo in una lenta e frustante repressione psico-sessuale. L'omicidio potrebbe essere inteso come una sorta di sfogo, una liberazione, un'atto inevitabile e necessario. D'altra parte, la creatura è rappresentata in maniera tale da far trasparire tutta la fragilità e l'innocenza che caratterizzerebbero un neonato qualunque. È questa la genialità di Lynch: prima rende disgustoso qualcosa di comunemente adorabile (il neonato), poi ci invita ad andare oltre quelle stesse apparenze che ha creato. L'adorabile e il mostruoso sono paradossalmente accomunati dal desiderio di affetto, un sentimento talmente potente da giustificare la loro coesistenza in un singolo individuo. Quando Henry compie l'atto estremo, lo spettatore è portato a provare compassione per la stessa creatura da cui, fino a qualche minuto prima, era terribilmente disgustato. Solo un genio può fare questo. Solo David Lynch.

[+] lascia un commento a gianlucarinaldi »
Sei d'accordo con la recensione di GianlucaRinaldi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
0%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di GianlucaRinaldi:

Vedi tutti i commenti di GianlucaRinaldi »
Eraserhead - La mente che cancella | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Rudy Salvagnini
Pubblico (per gradimento)
  1° | thecowboy
  2° | pietro
  3° | andystat
  4° | piernelweb
  5° | il cinefilo
  6° | iosonoleggenda691
  7° | lerbaster
  8° | odisseus
  9° | fedeleto
10° | reservoir dogs
11° | critichetti
12° | inesperto
13° | henryspencer
14° | giuseppe
15° | iuriv
16° | taniamarina
17° | paride86
18° | mascolo
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità