La rosa bianca - Sophie Scholl

Acquista su Ibs.it   Dvd La rosa bianca - Sophie Scholl   Blu-Ray La rosa bianca - Sophie Scholl  
Un film di Marc Rothemund. Con Julia Jentsch, Gerald Alexander Held, Fabian Hinrichs, Johanna Gastdorf, André Hennicke.
continua»
Titolo originale Sophie Scholl - Die letzten Tage. Drammatico, Ratings: Kids+16, durata 117 min. - Germania 2005. uscita venerdì 28 ottobre 2005. MYMONETRO La rosa bianca - Sophie Scholl * * * - - valutazione media: 3,36 su 52 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   

Liana Messina

D di Repubblica

In febbraio, al Festival di Berlino è arrivata quasi da sconosciuta e se n’è andata con l’Orso d’argento alla miglior interpretazione. Era solo l’inizio: Julia Jentsch in Germania ha vinto tutti i premi dell’anno e il film di cui è protagonista è stato visto da centinaia di migliaia di spettatori, proiettato nelle scuole, portato in giro per il mondo. Per tutti, ormai, Julia è Sophie Scholl, giovane militante del gruppo antinazista La Rosa Bianca. La sua straordinaria interpretazione le ha rese inscindibili. C’erano già state altre opere sul tema: la Scholl, che accettò con coraggio la condanna a morte piuttosto che abiurare i propri ideali, è personaggio conosciuto e amato nel suo Paese. «Qualche settimana prima che iniziassimo a girare», racconta l’attrice, «un sondaggio tv sul miglior tedesco nella storia, l’aveva collocata al 4° posto, prima donna assoluta. Anch’io la conoscevo, è ovvio, ma non l’ho mai considerata un idolo: preparando il film mi sono avvicinata a lei sempre più profondamente, come persona. Non avevo paura di interpretarla proprio perché non avevo in mente un’eroina. Studiavo i documenti, soprattutto leggevo le tante, bellissime lettere che scriveva, e ho scoperto una donna normale che viveva pienamente la sua giovinezza. La sua dote più grande era l’empatia, la capacità di trattare le persone in modo dolce, affettuoso. La forza, il coraggio sono venuti poi, necessaria conseguenza del confronto col nazismo: s’è vista costretta a lottare per tutto ciò che riteneva importante». Il film, girato da Marc Rothemund (premiato a Berlino per la regia), è uno dei più riusciti tentativi dell’ultima generazione di autori tedeschi di scavare, ripercorrere le pagine più dolorose della loro storia, e si concentra sugli ultimi giorni di vita di Sophie, arrestata col fratello per aver diffuso volantini anti hitleriani all’università. E sul confronto col durissimo ufficiale della Gestapo Robert Mohr, che cerca in ogni modo di strapparle particolari e nomi di compagni del gruppo. Finirà per restare colpito dalla forza delle sue convinzioni. «È una delle cose che più mi hanno interessato nella sceneggiatura ispirata fedelmente ai verbali dell’interrogatorio, documenti resi pubblici di recente. Io e Alexander Held, attore eccezionale, abbiamo lavorato col regista, prima e sul set, per costruire lo strano rapporto che si sviluppa tra loro: Mohr arriva quasi ad ammirare Sophie, pensa solo che stia dalla parte sbagliata. E a un certo punto le offre una via d’uscita, la possibilità di salvarsi dalla morte». Julia ha solo 27 anni e pensa che il film possa far riflettere soprattutto i suoi coetanei: «È un piccolo tassello in un mare di cose più importanti, ma credo serva a ripensare alla storia, al passato, al significato da dare al coraggio civile, ieri come oggi. Noi giovani non siamo privi di ideali, certo facciamo fatica a orientarci in un mondo così complesso e difficile, a trovare il nostro modo d’attraversarlo». Il successo improvviso non l’ha sconvolta. Qualcuno la ferma per strada ma lei continua la carriera soprattutto teatrale e per non rinunciare agli impegni col Munchner Kammerspiele, di cui fa parte dal 2001, ha rinunciato a varie proposte di film: «Non erano interessanti quanto ciò che stiamo preparando in questi giorni, uno spettacolo ispirato alla Lulù di Wedekind, al debutto fra poco. Una rivisitazione che prova a inserire nuovi elementi contemporanei, attualissimi: da Internet alla multimedialità, alle chat».
Da D di Repubblica, 22 ottobre 2005


di Liana Messina, 22 ottobre 2005

Sei d'accordo con la recensione di Liana Messina?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
0%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Richiedi la data del prossimo passaggio in tv del film La rosa bianca - Sophie Scholl.
(Riceverai le informazioni pochi giorni prima del passaggio in tv. Il servizio è gratuito)

inserisci qui la tua email
La rosa bianca - Sophie Scholl | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Premio Oscar (1)
Festival di Berlino (2)


Articoli & News
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 28 ottobre 2005
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 7 ottobre
Gamberetti per tutti
L'anno che verrà
Nel nome della Terra
Vulnerabili
mercoledì 30 settembre
Gli spostati
mercoledì 23 settembre
A Tor Bella Monaca non Piove Mai
martedì 22 settembre
L'hotel degli amori smarriti
giovedì 10 settembre
La mia banda suona il pop
mercoledì 9 settembre
Fantasy Island
martedì 8 settembre
Doppio sospetto
mercoledì 2 settembre
Villetta con ospiti
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità