L'abbuffata

Acquista su Ibs.it   Soundtrack L'abbuffata  
Un film di Mimmo Calopresti. Con Paolo Briguglia, Elena Bouryka, Lele Nucera, Lorenzo Di Ciaccia, Diego Abatantuono.
continua»
Commedia, durata 102 min. - Italia 2007. - Cinecittà Luce uscita venerdì 16 novembre 2007. MYMONETRO L'abbuffata * * 1/2 - - valutazione media: 2,61 su 43 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
gagnasco venerdì 9 luglio 2010
il sogno di uno per tutti Valutazione 4 stelle su cinque
75%
No
25%

Un regista scappa nella bellissima Diamante per assecondare il suo ego snob, cosa che lo porta a "confrontarsi" con i paesani durante dei periodici cineforum. Tra gli indigeni tre giovani decidono di girare un cortometraggio per far vedere al "maestro" quanto valgono e nella loro confusa ricerca del metodo discriminano tra due voci di coscenza:il regista bucolico e un attore mondano di Roma che si trova a Diamante per una breve e noiosa vacanza.
Parte quindi una staffetta dei tre cineamatori tra il "sud" e roma, tra la calma piatta del mare che al massimo tira tre schizzi a una terrazzina e la frenesia della metropoli. Banale vero? Invece no perchè non si parteggia per una cosa in particolare,  sono presentate tutte le sfumature di chi vive di ricordi, chi ambisce a un futuro, chi si limita a contemplare o odiare il presente, chi è terribilmente superficiale (gerard arriva perchè una bravissima Valeria Bruni Tedeschi ama un generico sud e vorrebbe tanto andarci). [+]

[+] lascia un commento a gagnasco »
d'accordo?
giunilisbon giovedì 6 marzo 2008
la piccola abbuffata Valutazione 2 stelle su cinque
58%
No
42%

C'era una volta il cinema italiano di gran qualità. Era basato su registi incredibilmente bravi in grado di fare da punto di riferimento anche a registi meno dotati, eppure con storie da raccontare. C'era una volta, ma non più. Su cosa si basa il cinema italiano di oggi? La domanda è retorica, ma ora più che mai necessaria come premessa. L'abbuffata di Mimmo Calopresti è un film che presenta le mille contraddizioni del cinema italiano attuale e soprattutto i limiti evidenti. La prima parte del film (che si regge quasi interamente sull'idea metacinematografica della realizzazione di un cortometraggio che segni la consacrazione per dei ragazzi calabresi) non è eccessivamente negativa, le bellezze di Diamante reggono le velleità di Calopresti che però collassa nel momento in cui la mano di un regista di livello darebbe il tocco in più. [+]

[+] lascia un commento a giunilisbon »
d'accordo?
kiaps venerdì 26 settembre 2008
abbuffarsi.. di cinema italiano Valutazione 0 stelle su cinque
50%
No
50%

Forse "L'abbuffata" del titolo è tutta una metafora del cinema italiano. Osserviamo il film, e certe cose non ci tornano, il filo conduttore non quadra: Gerard Depardieu in un paesino come Diamante? Tre ragazzetti che si trovano ad importanti party fatto di personalità di spicco nella culturalmente plastica Roma? Un regista in crisi che passa il suo tempo ad osservare il lavoro di tre ragazzini e prestar loro materiale? E ancora: perché mai qualcuno dovrebbe essere interessato al vago - e assolutamente non originale - progetto di un cortometraggio da parte di tre giovani inesperti, senza alcuna conoscenza o qualità di spicco? Il film, che sul piano tecnico resta molto scadente, affronta questi confusi tasselli di un più ampio mosaico sul panorama cinematografico tricolore con una mentalità e un punto di vista tutto suo. [+]

[+] lascia un commento a kiaps »
d'accordo?
fabio venerdì 7 dicembre 2007
cinema? Valutazione 2 stelle su cinque
50%
No
50%

Calopresti racconta con amore una storia a cui tiene particolarmente, con ingenuità, ma ancor più che nei suoi film precedenti il film appare lontano dal farsi cinema. La storia, scritta con una valida sceneggiatrice del cinema italiano, è a dir poco banale e priva di tutte le complessità e le tematiche che avrebbe potuto tirare in ballo. Tutti i luoghi comuni sul sud e la sua gente, Roma e il mondo del cinema, e la ragazza che fa disperare il protagonista per il suo flirt con l'attore famoso, la condanna dei reality e dei talk show televisivi vi trovano spazio. I dialoghi regalano qualche momento di freschezza e di divertimento, ma la mancanza di spessore dei personaggi contribuiscono a far cadere sotto tono anche attori come Abatantuono. [+]

[+] lascia un commento a fabio »
d'accordo?
L'abbuffata | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Pierpaolo Simone
Pubblico (per gradimento)
  1° | gagnasco
  2° | giunilisbon
  3° | fabio
  4° | kiaps
Rassegna stampa
Federico Pedroni
Link esterni
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 7 ottobre
Gamberetti per tutti
L'anno che verrà
Nel nome della Terra
Vulnerabili
mercoledì 30 settembre
Gli spostati
mercoledì 23 settembre
A Tor Bella Monaca non Piove Mai
martedì 22 settembre
L'hotel degli amori smarriti
giovedì 10 settembre
La mia banda suona il pop
mercoledì 9 settembre
Fantasy Island
martedì 8 settembre
Doppio sospetto
mercoledì 2 settembre
Villetta con ospiti
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità