L'amore ritrovato

Acquista su Ibs.it   Soundtrack L'amore ritrovato   Dvd L'amore ritrovato   Blu-Ray L'amore ritrovato  
Un film di Carlo Mazzacurati. Con Stefano Accorsi, Maya Sansa, Marco Messeri, Luisanna Pandolfi, Vania Rotondi.
continua»
Sentimentale, durata 108 min. - Italia, Francia 2004. uscita giovedì 16 settembre 2004. MYMONETRO L'amore ritrovato * * 1/2 - - valutazione media: 2,54 su 26 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
claudia lunedì 20 agosto 2007
una storia che non ha tempo Valutazione 4 stelle su cinque
95%
No
5%

Innanzitutto non è possibile essere tanto OTTUSI da pretendere l'ASSOLUTA corrispondenza tra un'opera e il suo "adattamento" soprattutto poi quando essa è LIBERAMENTE TRATTA. In Italia c'è la tendenza a chiudere l'arte in compartimenti stagni senza capire che si può prendere spunto da qualcosa per raccontare qualcos'altro. Venendo a noi dirò che il film si apre con la poesia in musica di De Andrè "Le passanti" ( purtroppo per i puristi non ha scelto un brano d’epoca,eh (ironicamente si intende), demodè) che ben si attaglia alle immagini (un treno i cui vagoni ospitano un’ umanità sconosciuta i cui sguardi si sommano dando come risultato una profonda solitudine) e non solo. Si attaglia anche al senso,certo non a quello concreto (di corna come si direbbe oggi) ma a quello sfumato,appartenente alle categorie del desiderio,dell'occasione che a distanza di anni ti si presenta inattesa e che (come appunto ci dice De Andrè) si rimpiangerà,prima o poi. [+]

[+] è più giusto (di claudia)
[+] e' vero. (di marezia)
[+] è vero/2 (di marezia)
[+] naturalmente... (di marezia)
[+] lascia un commento a claudia »
d'accordo?
tina galante lunedì 22 gennaio 2007
adulterio piccolo borghese Valutazione 2 stelle su cinque
73%
No
27%

Il lungometraggio tratto da un romanzo di Cassola parla della storia d’amore tra Giovanni e Maria. È una relazione tormentata il cui Leitmotiv è rappresentato dal “ritrovarsi” costantemente. Iniziata come avventura di gioventù, rinasce quando Giovanni è ormai sposato e padre di famiglia. Tutta la storia viaggia sulle note della nostalgia conferendo al film una sorta di immobilismo ed una povertà di dialoghi. Lunghe scene silenziose dove si distingue una superba fotografia, non riescono a rendere ragione del tormento d’amore. La nostalgia è comunque vissuta tutta al maschile. È Giovanni che ricorda, che continuamente rimpiange il passato ricercandolo senza sosta. La figura femminile ne esce sbiadita, priva di connotati. [+]

[+] corna piccolo borghesi (di reiver)
[+] alla tina (di claudia)
[+] lascia un commento a tina galante »
d'accordo?
gabriella mercoledì 16 luglio 2014
l'amore rinnovato Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Tratto da un racconto di Cassola “ una relazione”, in cui i nomi dei protagonisti vengono invertiti, infatti nel libro sono Mario e Giovanna, Carlo Mazzacurati, racconta la storia di Maria e Giovanni nella Toscana degli anni 30. Giovanni incontra casualmente alla stazione , Maria, con la quale anni prima aveva avuto una fugace storia d'amore, desideroso di ripetere l'esperienza, organizza un incontro con la ragazza. Maria accetta, però nel tempo è cambiata, non più la ragazza “facile” di un tempo, dimostra un sentimento profondo e maturo per Giovanni, sentimento che pian piano viene condiviso anche dall'uomo, così che tra i due nasce una relazione, essendo lui sposato e con un figlio. La storia tra i due è perennemente in bilico tra burrascosi litigi e momenti di intensa passione in una Livorno illuminata dall'ottima fotografia di Luca Bigazzi. [+]

[+] lascia un commento a gabriella »
d'accordo?
enoc martedì 22 marzo 2005
un anemico feuilleton Valutazione 0 stelle su cinque
64%
No
36%

Difficile trovare parole che non siano insulti per questo anemico feuilleton privo di passione, intensità ed essenzialità cinematografica. Mazzacurati gioca a fare Leconte ma non ci si avvicina neanche per sbaglio. La fotografia patinata, la ricostruzione leziosa, gli accenti languidamente erotici, le separazioni improvvise, la colonna sonora suadente: tutto contribuisce a fare di questa pellicola un melodramma laccato e accademico senza il benché minimo scatto di autenticità. Orribilmente impomatato, Accorsi ciondola da una parte all'altra con imbambolata inettitudine, forse incredulo che lo facciano ancora lavorare, Maya Sansa attraversa l'intero film con un sorriso sforzato stampato in faccia (grande prova attoriale di resistenza) e il poeta-ferroviere Marco Messeri declama rime stilnovistiche con raffinata galanteria, tanto per rinverdire i fasti della macchietta. [+]

[+] lascia un commento a enoc »
d'accordo?
charlie94 venerdì 17 agosto 2018
un film nostalgico. Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Film nostalgico che sfiora la tragedia individuale di un amore più che ritrovato, direi rubato. Rubato  ad una giovane donna e ad una famiglia appena formata. Sfiora la tragedia del fascismo e della guerra. Immagini suggestive di luoghi e di cose, di un treno della memoria che ti prende al cuore. Le facce dei due attori, che sappiamo essere pur bravi, purtroppo sembrano quasi meravigliate ed estranee al film stesso. I corpi partecipano, le facce invece sono altrove.

[+] lascia un commento a charlie94 »
d'accordo?
L'amore ritrovato | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Luigi Catalani
Pubblico (per gradimento)
  1° | claudia
  2° | tina galante
  3° | gabriella
  4° | enoc
  5° | charlie94
Rassegna stampa
Bruno Fornara
Stefano Lusardi
Link esterni
Sito ufficiale
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità