Borg McEnroe

Acquista su Ibs.it   Dvd Borg McEnroe   Blu-Ray Borg McEnroe  
Un film di Janus Metz Pedersen. Con Sverrir Gudnason, Shia LaBeouf, Stellan Skarsgård, Tuva Novotny, Ian Blackman.
continua»
Titolo originale Borg McEnroe. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 100 min. - Svezia, Danimarca, Finlandia 2017. - Lucky Red uscita giovedì 9 novembre 2017. MYMONETRO Borg McEnroe * * * - - valutazione media: 3,24 su 26 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Quanta nostalgia... Valutazione 4 stelle su cinque

di Luca1968


Feedback: 1858 | altri commenti e recensioni di Luca1968
mercoledì 15 novembre 2017

La finale di Wimbledon 1980 è impressa nella mia memoria. Avevo 12 anni, da un paio di anni giocavo a tennis e Borg era il mio idolo. Ricordo ancora la disperazione dopo un disastroso primo set, l'entusiasmo per la rinascita di Borg nel secondo e terzo set, il cardiopalma del meraviglioso tiebreak del quarto (ora, con il senno del poi, sono felice che l'abbia vinto McEnroe, perchè una vittoria di Borg al quarto set avrebbe reso la partita "ordinaria"), la convinzione che nel quinto McEnroe avrebbe stravinto, l'esaltazione dopo l'ultimo punto. Ancora più della vittoria dell'Italia ai mondiali del 1982. Nemmeno la fantasia del miglior sceneggiatore avrebbe potuto inventare qualcosa di simile. Ho urlato, gioito, imprecato come McEnroe sul campo, con i miei genitori che mi prendevano per pazzo. Ci sono state negli anni a seguire altre partite che mi hanno entusiasmato (dopo il ritiro di Borg mi sono sentito "orfano" e ho ripiegato il mio tifo su Connors, che mi ha regalato altre meravigliose sensazioni), ma questa rimane la partita della mia vita. Quando ho saputo che ci avrebbero girato un film, ho sperato fino all'ultimo in un altro Rush (dopo il tennis, la formula 1 era la mia passione), un film assolutamente perfetto. Le aspettative sono andate deluse, anche se solo in parte. Il film è davvero bello e può piacere anche a chi non ama o conosce il tennis, ma ci sono alcune note stonate che non gli consentono di decollare del tutto. In primo luogo, non mi è piaciuto particolarmente Sverrir Gudnason. Notevole la somiglianza fisica con Borg e buona la recitazione, ma l'espressione degli occhi è sbagliata.  Lascia trasparire il fuoco che il vero Borg aveva dentro ma non ha mai trasmesso, nemmeno per un secondo. Il vero Borg era davvero impenetrabile, Gudnason no. Mi rendo conto che è una sottigliezza che solo chi come me viveva per i successi dello svedese può cogliere. Gli spettatori ignari non potranno invece che lodare l'interpretazione dell'attore, che se fosse stato glaciale come quello vero sarebbe stato accusato di scarsa espressività. Buona la scelta di Laboef nella parte di McEnroe. Entrambi isterici e caratterialmente insopportabili, anche se il talento puro di McEnroe lo rendeva un piacere assoluto per gli occhi. Ottimo come sempre Stellan Skarsgard nel ruolo del mentore di Borg, Lennart Bergelin. L'altra nota in parte stonata è la regia. Troppo nordica. Tecnicamente ineccepibile (le scene della partita sono straordinarie), manca un poco di spettacolarità hollywoodiana (magari sottolineando un pò di più il contrasto tra la propria personalità schiva e il mondo magico in cui viveva, relegato a poche immagini nel mitico Studio 54 di New York). Quella che Ron Howard (pur essendo un neofita della formula 1, come dallo stesso ammesso) ha saputo mettere in Rush. Mi rendo conto di essere troppo critico nei confronti di un film comunque ottimo, che mi ha fatto capire l'espressione di Borg dopo il trionfo. Dopo il rituale inginocchiamento, ha immediatamente ritrovato la compostezza e freddezza, con un sorriso appena abbozzato quando si è seduto. Ora, riguardando un filmato su youtube ho visto nei suoi occhi la sua fragilità e quel terrore di perdere che lo ha spinto ad eccellere ed essere il migliore, ma che al tempo stesso lo ha praticamente distrutto dopo le sconfitte con McEnroe nelle finali di wimbledon e flushing meadows nel 1981, quando ha abbandonato il tennis per la consapevolezza di non essere più il numero uno. Non un numero uno spavaldo e spaccone (come era Connors), ma un essere umile, fragile e introverso. Dopo il tennis, McEnroe e Connors, i suoi due eterni rivali, hanno dimostrato di essere dei duri. Lui no. Ha dovuto sconfiggere i propri demoni interiori per diventare quello che è stato, e per questo lo ammiro ancora di più. Tornando al film, desideravo un capolavoro, come è stata la partita del secolo, ma ho vissuto troppo intensamente quei momenti e i ricordi sono ancora troppo vivi per essere completamente obiettivo. Il film oggettivamente potrebbe valere cinque stelle. Per quello che personalmente io ho provato a livello di emozioni vale tre stelle. La media giusta è quattro. E scusate se ho parlato più del vero Borg che del film, ma quest'ultimo ha riaperto la mia memoria sulla mia gioventù e su un mondo che, a cinquant'anni, mi manca tanto...

[+] lascia un commento a luca1968 »
Sei d'accordo con la recensione di Luca1968?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Luca1968:

Borg McEnroe | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Paola Casella
Pubblico (per gradimento)
  1° | alessiocodi
  2° | udiego
  3° | luca1968
  4° | samanta
  5° | loland10
  6° | inesperto
  7° | iuriv
  8° | fabio
  9° | valterchiappa
European Film Awards (2)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Link esterni
Facebook
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 9 novembre 2017
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità