Manchester by the Sea

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Manchester by the Sea   Dvd Manchester by the Sea   Blu-Ray Manchester by the Sea  
Un film di Kenneth Lonergan. Con Casey Affleck, Michelle Williams, Kyle Chandler, Lucas Hedges, Gretchen Mol.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+16, durata 135 min. - USA 2016. - Universal Pictures uscita giovedý 16 febbraio 2017. MYMONETRO Manchester by the Sea * * * 1/2 - valutazione media: 3,89 su 76 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Reale, sincero, emozionale e bellissimo Valutazione 5 stelle su cinque

di ElPaneZ


Feedback: 2620 | altri commenti e recensioni di ElPaneZ
sabato 18 febbraio 2017

 Manchester by the sea.

Conosciamo Lonergan, un regista speciale, con uno stile tutto suo che ci fa immedesimare completamente nei personaggi scavando nella propria psicologia. Quando andrete al cinema non andate con l’aspettativa di vedere un dramma qualunque, ma con l’aspettativa di vedere un film che si prende tempo per caratterizzare i personaggi con riprese lente e primi piani sul soggetto molto lunghi.
La regia ha uno stile molto particolare ma efficace: ci catapulta in situazioni interrogative ove non sappiamo perché il personaggio si comporta in tale modo, per poi farci vedere, tramite il suo passato, quello che ha subito e quindi ciò che lo ha portato a compiere tali azioni. Lonergan utilizza i flashback, apparentemente non riusciamo a trovare un nesso fra essi ed il presente, perché l’autore ci vuole far ragionare, nulla è esplicito, ma una volta entrati nella mente del regista riuscirete a percepire tali parallelismi che risultano davvero innovativi e incastrati perfettamente per far proseguire la trama assieme ai personaggi. In questo film, tu sei il personaggio e capisci perfettamente ciò che prova.
La sceneggiatura è sublime: i dialoghi sono sinceri e verosimili. Il rapporto tra il figlio di Joe e Lee è costruito tutto sulla loro perdita comune, del padre, rispettivamente del fratello. Si nota molto bene come il loro comportamento viene influenzato da tale perdita, vi sono scene in cui si arrabbiano l’uno con l’altro in modo impulsivo e quasi ingiustificabile, questo rispecchia la loro frustrazione, per poi, subito dopo, scusarsi, perché capiscono che in quel momento sono sulla stessa barca. La perdita di Joe viene vista da punti di vista differenti, che influenza i caratteri dei personaggi in modi diversi a dipendenza della loro indole e di come si sentono in determinati momenti. Ritengo molto raro trovare un film in cui i dialoghi vengano evidenziati tutti da una certa tensione che si percepisce, da una mancanza, da una vera e propria mancanza che percepiamo in tutti i personaggi. Patrick, esattamente come Lee, cerca di lasciarsi alle spalle il trauma, suonando con la band, andando a letto con la propria ragazza, ma si nota in lui una sensazione di vuoto, che superficialmente non vediamo, ma appena inizia a parlare, appena si confida, la ragione dei suoi comportamenti più ingiustificati viene a galla. Cerca di lasciarsi alle spalle un peso, ma appena diventa vulnerabile il peso diventa più pesante di lui, tale da farlo cadere.
Il personaggio di Lee viene introdotto come una persona impulsiva, che reagisce senza pensare alle conseguenze, quasi come se fosse un bambino, come se non dipendesse da nessuno, veniamo presi alla sprovvista dal suo comportamento, non capiamo la ragione delle sue azioni. Con l’avanzare della pellicola, avanza il personaggio, non subisce una metamorfosi, ma veniamo a conoscenza del perché si comporta in un certo modo, noi cresciamo assieme a lui, Lonergan ci lega a Lee e ci trascina assieme a lui nelle sue emozioni, in quello che prova. Lee è come se vivesse sempre sull’orlo dei suoi sentimenti, e appena qualcuno fa lui una minima cosa involontariamente il protagonista si precipita in modo impulsivo a fargli del male, fisicamente o mentalmente. Il protagonista vive la sua vita cercando giorno dopo giorno di superare i traumi vissuti, ma lo fa combattendo con se stesso entrando sempre di più nell’oblio dei suoi sentimenti, è distaccato e incapace di affrontare la realtà di fronte alle persone che assieme a lui hanno subito il trauma, come la moglie di Joe e la sue ex moglie. È pieno di sé,  lo veniamo a sapere fin dalla prima battuta del film, ma Lonergan ci fa capire che essere pieni di sé, affrontare i traumi solamente con se stessi, peggiori solamente il rapporto con le persone che ti stanno attorno e di conseguenza il rapporto che si ha con se stessi.
La colonna sonora è molto originale, con dei brani lirici davvero stupendi che seguono le emozioni dei protagonisti. Vi sono scene in cui colonna sonora e regia ci catapultano in 5 minuti di pura riflessione, facendoci osservare i paesaggi freddi e innevati del Massachusetts, come se Kenneth volesse farci riflettere prima di passare alla prossima scena, come se ci volesse far scaricare le emozioni e farci fare mente locale su ciò che abbiamo appena visto.
Grandissimo Casey Affleck che è riuscito a portare su grande schermo un personaggio davvero difficile da interpretare, con molte cose da dire, con molti cambiamenti di stato d’animo, l’attore riesce a penetrarci nel cuore grazie alla sua arte nel recitare. Bravissimi anche Michelle Williams e Lucas Hedges ed in generale tutto il cast.
Infine siamo davanti ad un capolavoro che ci emoziona e ci fa vivere due ore e venti dentro i personaggi del film senza pensare a nient’altro che a quello che stanno facendo, che hanno fatto o stanno per fare. Una pellicola che fa de la caratterizzazione dei personaggi la fondamenta del film. 
Un tema che sono riuscito ad interpretare è il lato positivo che drammi e traumi del genere possono dare, il miglioramento del proprio essere imparando dalle disgrazie passate e dagli errori commessi per via di esse, la maturazione dell’individuo ed il proseguire la propria vita con una ferita cucita, che non perde più sangue, una cicatrice che per sempre segnerà la nostra carne ma con il sollievo che non ci farà mai più del male.

[+] lascia un commento a elpanez »
Sei d'accordo con la recensione di ElPaneZ?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
57%
No
43%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di ElPaneZ:

Manchester by the Sea | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | writer58
  2░ | eugenio
  3░ | adelio
  4░ | ashtray_bliss
  5░ | samanta
  6░ | robertalamonica
  7░ | zarar
  8░ | ninoraffa
  9░ | mauriziomeres
10░ | vanessa zarastro
11░ | giampituo
12░ | liuk!
13░ | paolorol
14░ | cristian
15░ |
16░ | elpanez
17░ | alex62
18░ | deborahm
19░ | enzo70
20░ | andrea1974
21░ | loland10
22░ | williamd
23░ | soleilmoon
24░ | amgiad
25░ | fsromait
26░ | vincenzoambriola
27░ | stefanopariani
28░ | valeverte
29░ | cinephilo
30░ | francesca
31░ | flyanto
32░ | fabriziog
33░ | fabiofeli
34░ | angelo umana
35░ | astromelia
36░ | fabiofeli
37░ | geagia
38░ | flaw54
39░ | antonio ruggiero
40░ | maumauroma
41░ |
Rassegna stampa
Marco Scognamiglio
Premio Oscar (8)
London Critics (7)
Golden Globes (6)
Cesar (1)
BAFTA (8)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Link esterni
Sito ufficiale
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità