Escobar

Acquista su Ibs.it   Dvd Escobar   Blu-Ray Escobar  
Un film di Andrea Di Stefano. Con Benicio Del Toro, Josh Hutcherson, Brady Corbet, Claudia Traisac, Carlos Bardem.
continua»
Titolo originale Escobar: Paradise Lost. Thriller, Ratings: Kids+13, durata 120 min. - Francia, Spagna, Belgio 2014. - Good Films uscita giovedì 25 agosto 2016. MYMONETRO Escobar * * * - - valutazione media: 3,23 su 39 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
lunedì 12 settembre 2016
pablo escobar: geniale di stefano! Valutazione 5 stelle su cinque
91%
No
9%

 Il Film "Escobar" (2014), diretto e sceneggiato da Andrea Di Stefano, è uscito nelle Sale Cinematografiche Italiane a due anni di distanza dalla sua produzione, ossia il 25 agosto 2016!

Il Film ha qualcosa di geniale, e a seguire scriverò perché!

Il Cast di attori è straordinario e bravissimo: Benicio Del Toro, Josh Hutcherson, Brady Corbet, Claudia Trisac, Carlos Bardem, Ana Girandot. [+]

[+] lascia un commento a »
d'accordo?
storie di cinema lunedì 9 febbraio 2015
ottimo debutto per di stefano, grande benicio Valutazione 3 stelle su cinque
85%
No
15%

 Non è frequente che un attore-regista italiano possa debuttare dietro la macchina da presa con un budget di 25 milioni di dollari. È il caso di Andrea Di Stefano, nato in Italia e cresciuto artisticamente a New York, che riesce col suo script ad accendere in Benicio del Toro la voglia di prender parte al progetto e quella di farsi aiutare perfino nella raccolta dei fondi necessari.

[+]

[+] lascia un commento a storie di cinema »
d'accordo?
ashtray_bliss domenica 3 gennaio 2016
solido e coinvolgente dramma sulle orme di escobar Valutazione 4 stelle su cinque
72%
No
28%

Una famiglia di canadesi trasferita, la Colombia, la natura maestosa e selvaggia, il surfing, le onde, una bella ragazza locale che fa perdere la testa al più giovane dei fratelli, Nick. Quello che si prospetta per il giovane protagonista della pellicola sembra indubbiamente essere un paradiso ritrovato, fino al momento in cui la neo-fidanzata non decide di presentargli suo zio, Pablo Escobar. Queste le premesse che ci introducono all'opera prima di Andrea Di Stefano, al suo debutto internazionale come regista e sceneggiatore. Un opera indubbiamente riuscita e memorabile che ancora una volta ci consegna una robusta e magnetica interpretazione di un sempre più affermato Benicio Del Toro, qui calatissimo nella parte di Pablo Escobar, di cui riesce perfettamente a far esaltare luci e ombre, debolezze e manie, regalandoci un affresco impeccabile di uno dei più noti e controversi criminali dei nostri tempi, e lasciando come attore ia sua impronta distintiva. [+]

[+] lascia un commento a ashtray_bliss »
d'accordo?
iltrequartista venerdì 26 maggio 2017
il gringo ed il re Valutazione 2 stelle su cinque
75%
No
25%

Sinceramente mi aspettavo molto di più ed è un peccato visto che Del Toro è stato strepitoso ed il personaggio di Escobar credo sia stato rappresentato in maniera più che soddisfacente.
Purtroppo la sceneggiatura non è curata a dovere e i tanti elogi a Di Stefano mi sembrano esagerati.
Di fatto il film ha due protagonisti e già questo la dice lunga sulle scelte del regista che si sarebbe dovuto concentrare solo ed esclusivamente sulla figura del re del narcotraffico.
La faccenda del nipote acquisito va molto per le lunghe,ad un certo punto stanca e sebbene si possa cogliere la prepotenza,la follia ed il senso di onnipotenza di Escobar nel volerlo perseguitare,non ci sono gli elementi narrativi sufficienti per cotanta crudele perseveranza. [+]

[+] lascia un commento a iltrequartista »
d'accordo?
domenico astuti martedì 11 ottobre 2016
interessante ma ingenuo Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Negli Anni Ottanta, due fratelli canadesi Nick ( Josh Hutcherson ) e Dylan ( Brady Corbet ) vengono in Colombia per raggiungere un sogno, vivere sulla spiaggia in un vero paradiso. Lavorano il legno, vivono in tenda, vogliono aprire una scuola di surf ma hanno qualche problema con due fratelli del posto piuttosto minacciosi. Nick conosce Maria e i due si innamorano immediatamente e lei gli presenta la sua famiglia e il suo adorato zio Pablo, senatore e venditore di un prodotto tipico del Paese, la cocaina ( sarà l’amore, sarà che è canadese, ma sembra strano che Nick non si renda conto di chi ha di fronte ). Una sera il ragazzo parla con zio Pablo dei ragazzi che li aggrediscono e qualche giorno dopo i fratelli vengono trovati appesi a testa in giù e carbonizzati. [+]

[+] lascia un commento a domenico astuti »
d'accordo?
tommaso sabato 3 settembre 2016
luci e ombre per un film ben ideato Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Pablo Escobar è sicuramente un personaggio fortemente contraddittorio: narcotrafficante e filantropo (anche se sui generis), spietato capo e parente affettuoso. Di Stefano cerca di districare questa personalità così enigmatica attraverso gli occhi di uno straniero. L’idea è ottima, soprattutto perché sarebbe stato riduttivo rappresentare Escobar solamente in un’ottica di cieca e spietata violenza. Il climax creato da di Stefano è decisamente ben pensato: presentazione della Colombia, divisa tra bellezza naturale e crimine; conoscenza di Escobar: capofamiglia, politico e boss; escalation di violenza che rivela la natura spietata del patròn. Tuttavia, il film inizialmente fatica a procedere, bloccato in una stasi dalla quale esce solo con la conoscenza dell’Escobar più spietato. [+]

[+] lascia un commento a tommaso »
d'accordo?
eugenio lunedì 5 settembre 2016
riuscito affresco di un boss del narcotraffico Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Potente e visionario che strizza l’occhio a molti film americani, l’opera prima di Andrea di Stefano, giunge in Italia dopo un paio d’anni di vagabondaggio oltralpe.
Escobarcon l’ìmportante sottotitolo “Paradiso perduto” è insieme resurrezione e rinascita di un personaggio, Pablo Escobar, che ha saputo negli anni ottanta creare intorno a sè un impero, il Cartello di Medellin, basato sul narcotraffico, una fitta rete corruttiva e violenta.
In questa spira incappa, casualmente, il giovane protagonista, un ingenuo surfista canadese, Nick, (interpretato da un bravo Josh Hutcherson) animato dal desiderio di trasferirsi in Colombia per le “bianche spiagge” insieme al fratello e che si innamora, suo malgrado della nipote di Escobar, Maria, (Claudia Trasaic), finendo avviluppato, un pò per amore, un pò per ingenuità nei traffici dello zio. [+]

[+] lascia un commento a eugenio »
d'accordo?
elpiezo martedì 30 agosto 2016
un ritratto intelligente!!! Valutazione 4 stelle su cinque
55%
No
45%

Il cupo ed enigmatico Benicio Del Toro è l'interprete perfetto di Pablo Escobar, il celebre narcotrafficante colombiano, il cui esordiente regista italiano Andrea Di Stefano, ne narra le gesta con una giudiziosa visione storico cinematografica. Un film drammatico e violento le cui sequenze si diramano tra le soleggiate strade di una Colombia povera e spietata; il cinico ritratto di un personaggio amato e condannato, l'effige di un popolo infelice che nelle atroci gesta di un ricco criminale politicante, scorge con fanatico misticismo un barlume di infondata speranza.

[+] lascia un commento a elpiezo »
d'accordo?
enzo70 domenica 28 agosto 2016
un grandissimo benicio racconta escobar Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

E così Benicio del Toro passa dall’interpretazione del mito positivo per eccellenza, il Che, a quello negativo per definizione, Pablo Escobar. E bisogna anche segnalare un esordio alla regia, quello dell’italiano Andrea Di Stefano, che si trova subito con un film importante ed un cast di primo piano. Non è il romanzo della vita di Escobar, né del narcotraffico, anzi il tutto parte con un racconto laterale, due fratelli canadesi che si trasferiscono in Colombia per aprire una scuola di surf. Ma, e specialmente in quegli anni, la Colombia era l’impero di un uomo, Pablo Escobar, che si presenta come una sorta di dio pagano, tutto dedito alla famiglia ed alle buone azioni per declinare lentamente le caratteristiche di uno dei maggiori criminali del secolo scorso. [+]

[+] lascia un commento a enzo70 »
d'accordo?
resio sabato 28 luglio 2018
mediocre Valutazione 1 stelle su cinque
0%
No
0%

Una nota di merito per l'interpretazioe di Benicio Del Toro, secondo me unica nota positiva di questo film, per il resto mediocre.
A parte per il lato recitativo, Escobar sembra una caricatura di Don Corleone, ma la cosa buffa è che non è il protagonista del film.. no, il protagonista del film è un improbabile bravo ragazzo canadese che, guarda un pò, tra tutte le belle ragazze che poteva incontrare in Colombia non va a fidanzarsi proprio con la nipote del signore della droga, finendo per rimanere coinvolto in qualcosa di più grande di lui?
Film farcito di stereotipi da thriller americano; il criminale delirante con i suoi spietati scagnozzi che si fanno fregare dal pivello di turno, la gente ammazzata senza che se ne comprenda il motivo, ma solo perché il cattivo deve fare il cattivo, la storia d'amore di contorno. [+]

[+] lascia un commento a resio »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 »
Escobar | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° |
  2° | storie di cinema
  3° | ashtray_bliss
  4° | domenico astuti
  5° | iltrequartista
  6° | tommaso
  7° | eugenio
  8° | enzo70
  9° | elpiezo
10° | flyanto
11° | erre
12° | resio
13° | lucascialo
14° | filippo catani
15° | maramaldo
16° |
17° | mikirino
18° | des esseintes
19° | liuk!
20° | jaylee
21° | fabriziog
22° | flaw54
Rassegna stampa
Claudio Trionfera
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 25 agosto 2016
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità