Gemma Bovery

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Gemma Bovery   Dvd Gemma Bovery   Blu-Ray Gemma Bovery  
Un film di Anne Fontaine. Con Fabrice Luchini, Gemma Arterton, Jason Flemyng, Isabelle Candelier, Niels Schneider.
continua»
Drammatico, durata 99 min. - Francia 2014. - Officine Ubu uscita giovedì 29 gennaio 2015. MYMONETRO Gemma Bovery * * * - - valutazione media: 3,07 su 17 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
francesco2 mercoledì 1 febbraio 2017
deludente Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

 In quest'opera, l'attore Luchini  è "cuoco" in tutti i sensi, nel senso letterale del 

termine ed in quello metaforico, poiché è una persona che cerca di imbastire
storie.  Nelle intenzioni della regista, Anne Fontaine, la storia -o la Storia?-
vorrebbe e dovrebbe procedere su due binari diversi: Vita ed Arte, per esempio,
non a caso il nome della protagonista è una fusione di cognome "letterario" e nome 
"autentico". Il personaggio della Arterton, tuttavia, come anche la stessa attrice, è inglese,
e questo "bilinguismo" si riallaccia a quella "doppia dimensione" che accennavo. [+]

[+] lascia un commento a francesco2 »
d'accordo?
dario sabato 10 ottobre 2015
brillante Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Luchini, non simpaticissimo, sa recitare e così la Arteron, splendida e brava. E' una commedia francese assai brillante, diretta con sicurezza e ottimo mestiere. Una sceneggiatura più attenta avrebbe portato al capolavoro. 

[+] lascia un commento a dario »
d'accordo?
dromex domenica 8 marzo 2015
una commedia franco-inglese graziosissima Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Martin Joubert, si trasferisce con la famiglia in un paesino della Normandia per riaprire la panetteria del padre e con la convinzione di trovare finalmente la tranquillità; tranquillità che finisce quando i coniugi inglesi Bovery (pronuncia inglese!), Charles e Gemma, diventano i suoi vicini di casa.
Martin infatti un po' per la bellezza di Gemma, un po' per il cognome Bovery, associa la vita di Gemma al capolavoro di Flaubert "Madame Bovary" di cui lui è un fan appassionato e che Flaubert ambientò proprio in Normandia.
Il dubbio che Martin ha è: Mrs Bovery = M.me Bovary ?
Da questo quesito Martin comincia a frequentare e "tenere sotto controllo" Gemma perché in cuor suo "sa" che quanto accaduto a M. [+]

[+] lascia un commento a dromex »
d'accordo?
fabiofeli lunedì 9 febbraio 2015
no, non sono madame bovary Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

L’arrivo nella quieta Normandia di due coniugi inglesi, Gemma (Gemma Atterton) e Charles Bovery (Jason Flemyng), in fuga dalla caotica Londra, risveglia il sopito e mai morto amore per la letteratura di Martin Jobert (Fabrice Luchini, recente protagonista in Moliére in bicicletta di Philippe Le Guay), che ha recuperato il mestiere di panettiere del padre, dopo le delusioni nel mondo accademico parigino. La somiglianza dei nomi dei nuovi arrivati con quelli di Madane Bovary di Gustave Flaubert colpisce Martin, che si propone alla coppia come amico di vicinato e comincia ad almanaccare su possibili altre coincidenze, vere o immaginate. La moglie di Martin coglie la svagatezza del panettiere che sforna pane bruciacchiato e si ostina a comunicare con la coppia ed i loro amici in un inutile inglese maccheronico Martin sa bene che I tempi sono mutati dall’ottocento, ma la sua fantasia può piegare la realtà adattandola al presente. [+]

[+] lascia un commento a fabiofeli »
d'accordo?
cinebura domenica 8 febbraio 2015
l'amore può uccidere Valutazione 3 stelle su cinque
67%
No
33%

Un mondo d'amore, passione, arte e vita quotidiana abitano in un piccolo paese della Normandia. La vita di Martin, un signore ormai in età avanzata che ha riaperto l'antica panetteria di suo padre, vive sereno e tranquillo fino all'arrivo di una nuova coppia inglese in paese. Passioni e illusioni inizieranno dalla prima volta che egli vedrà Gemma, la nuova cittadina. Attraente e, in apparenza incredibilmente colta e riservata, cattura fin da subito il cuore di Martin. è proprio il suo carattere delicato e dolce che colpisce il nostro panettiere. Egli arriva al punto di paragonare Gemma alla protagonista illustrata nel suo romanzo preferito, ma si accorgerà presto che ella non è proprio come se l'aspettava. [+]

[+] lascia un commento a cinebura »
d'accordo?
jamesavatar sabato 7 febbraio 2015
tamara, gemma....che bella scoperta ! Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Mi scuso per inviare con ritardo il mio commento e un poco mi vergogno ad ammettere, ai pochi lettori che scorreranno queste righe, che non sapevo nulla dell'esistenza di Gemma Arterton. Sono andato a vedere Gemma Bovary, perchè amo il cinema francese, forse con poca convinzione anche perchè, su di lei, si diceva un gran bene ed io non sapevo chi fosse. Premetto che il film mi ha intrigato e mi è parso di buon livello: l'ambientazione, i personaggi, i luoghi, la storia, l'originalità nel trattamento del racconto, il cast ma, sopratutto, lei, la protagonista. Non credo che si possa dimenticare la grazia, l'ingenuità, la leggerezza e la dolcezza del suo sguardo e neanche, ovviamente, la sensualità e lo splendore del suo corpo nudo (quasi) nell'aprire l'impermeabile. [+]

[+] lascia un commento a jamesavatar »
d'accordo?
flyanto venerdì 6 febbraio 2015
una sorta di madame bovary alla lontana Valutazione 3 stelle su cinque
50%
No
50%

 Film in cui si racconta di un ex professore che si è ritirato in Normandia con la propria famiglia dedicandosi alla, per lui rilassante, preparazione del pane nel negozio paterno. Nel corso delle giornate egli fa la conoscenza di una coppia di inglesi suoi vicini di casa e si invaghisce, rivivendo con la fantasia un poco la storia del Romanzo "Madame Bovary" di Gustave Flaubert, della donna che si chiama "stranamente" Gemma. Proprio da questo momento egli vivrà degli avvenimenti singolari che gli turberanno le giornate ponendolo in una realtà per lui del tutto nuova e con un finale piuttosto inaspettato....

Questa commedia di Anne Fontaine è molto delicata, divertente e soprattutto imperniata tutta sulla bravura, la sintonia nonchè la bella apparenza di tutti gli attori (Gemma Arterton soprattutto) che riescono ad interagire tra loro in perfetta armonia, facendo apparire tutta la vicenda molto scorrevole e naturale. [+]

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
anty_capp mercoledì 4 febbraio 2015
leggiadro e sorprendente Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Film godibilissimo dall'inizio alla fine, immerso com'è nella Normandia più splendida e raffinata, con un Luchini improbabile, ma affidabile fornaio che insegna alla splendida Arterton come impastare in una delle scene più "calde" del film.  L'aggettivo che più si addice al fim, dopo averlo visto tutto, è secondo me, "sorprendente". La leggerezza francese non genera mai semplicità, ma piuttosto snellezza e freschezza del racconto. Gli interpreti sono tutti "belli", ognuno nel suo verso ed il finale è sicuramente il pezzo più bello del film. Come in realtà dovrebbe essere. Davvero da vedere, forse più di una volta.

[+] lascia un commento a anty_capp »
d'accordo?
eugenio martedì 3 febbraio 2015
l’arte come volontà e rappresentazione di vita Valutazione 3 stelle su cinque
78%
No
22%

Ci sono film in cui più che le emozioni, conta il sapore tattile della scoperta, la percezione di un bene terreno fatto di passione, bontà e rimando a un piacere primigenio nella sua arcaicità.
C’era una pubblicità di Banderas nel mulino, equivoca e sensuale che pare qui abbia ispirato se non di riflesso, il nuovo film di Anne Fontaine, eclettica regista capace di spaziare dall’agiografia di Coco avant Chanel allo scandalo di Two Mothers.
Ci troviamo nella sobria e amena campagna francese in un piccolo borgo di provincia dove il principale interesse sembra essere la contemplazione della placida tranquillità e l’amena vita della silente quotidineità. [+]

[+] lascia un commento a eugenio »
d'accordo?
giorgio47 martedì 3 febbraio 2015
film che indispettisce Valutazione 1 stelle su cinque
23%
No
77%

Normalmente quando scrivo le mie impressioni, non mi sembra il caso di definirle recensione mi suona troppo solenne, lo faccio nella maggior parte dei casi per lodare un film, ma in questo caso debbo fare un'eccezione. Questo filmettino francese che non posso nemmeno definire brutto, in quanto interpretato da un grande attore come Fabriche Luchini e da una bellissima Gemma Earterton e che ha il fascino desolato della Normandia ,è indisponente. E' un film molto lento che ha un paio di battute fulminanti e qualche scena gustosa con la classica benestante sciocca che pensa di essere “in” ma che rimangono appena accennate e niente più. [+]

[+] che strano... (di no_data)
[+] lascia un commento a giorgio47 »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Gemma Bovery | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | giandrewe
  2° | alex2044
  3° | eugenio
  4° | fabiofeli
  5° | cinebura
  6° | jamesavatar
  7° | dromex
  8° | anty_capp
  9° | flyanto
10° | giorgio47
Link esterni
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità