Bellas Mariposas

Acquista su Ibs.it   Dvd Bellas Mariposas   Blu-Ray Bellas Mariposas  
Un film di Salvatore Mereu. Con Micaela Ramazzotti, Sara Podda, Maya Mulas Drammatico, durata 100 min. - Italia 2012. uscita giovedì 9 maggio 2013. MYMONETRO Bellas Mariposas * * * - - valutazione media: 3,00 su 20 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
aiste sabato 27 ottobre 2012
una farfalla nel deserto Valutazione 4 stelle su cinque
63%
No
37%

Di Bellas Mariposas avevo visto un piccolo spezzone durante un telegiornale e non mi aveva particolarmente entusiasmato. Nonostante ciò sono stato al cinema a vederlo. E dopo dieci minuti mi ero già dimenticato della prima impressione avuta qualche mese fa da quei due minuti tratti dal film. Bellas Mariposas è uno dei migliori film che abbia visto quest'anno, una storia fiorita in un paesaggio drammatico nella sua miseria sociale e culturale che, a dispetto delle tinte grigie di sfondo, sfoggia una leggiadra vivacità, una delicata spensieratezza costantemente accompagnata dalla speranza. E' l'immagine di una Sardegna diversa da quella delle cartoline, delle vacanze in costa o dei racconti a sfondo agropastorale: è uno spaccato sulla vita della periferia urbana, quella che si perpetua nei quartieri ghetto, vere e proprie città nella città. [+]

[+] lascia un commento a aiste »
d'accordo?
fabrizio dividi lunedì 3 giugno 2013
brutti, sporchi e sognatori Valutazione 3 stelle su cinque
75%
No
25%


E’ piuttosto raro che un film italiano affronti temi come bullismo, sopraffazione, crisi adolescenziale e degrado in tutte le sue accezioni, senza scivolare nell’ovvio e –cosa ben peggiore- nel moralismo filantropico e autoriale che più che denunciare i problemi li utilizza per auto compiacersi.
In questo caso il rischio era incombente, per le tante situazioni al limite del grottesco che però reggono miracolosamente, descrivendo una realtà pasoliniana ma senza inutili svolazzi estetici, con gusto asciutto e piacere per il verosimile. Ed ecco come un padre ossessionato dal sesso (lo fa con chiunque e dovunque), la famiglia di drogati, prostitute e violenti che vive ai margini di una inedita periferia di Cagliari in un incubante condominio popolato da una fauna almodovariana e aneddoti di vita quotidiana tra realismo e poesia, riescano a comporre un mosaico coerente e gradevole con una misura tale da meritare un plauso. [+]

[+] lascia un commento a fabrizio dividi »
d'accordo?
flyanto martedì 21 maggio 2013
quando l'adolescenza è ancora intatta Valutazione 4 stelle su cinque
63%
No
37%

 Film in cui si narra dell'adolescenza di due ragazzine (come due leggere e belle farfalle - "bellas mariposas" - appunto), dei loro sogni, della loro ancor intatta innocenza e del loro profondo legame di amicizia posti in contrapposizione all'ambiente sordido moralmente e socialmente con il quale esse sono costrette a vivere quotidianamente. Una pellicola estremamente cruda e purtroppo veritiera con cui Salvatore Mereu rappresenta una parte della società che vive praticamente ai margini di quella che dovrebbe essere invece un' esistenza ed una quotidianità dignitosa. [+]

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
flyanto lunedì 20 maggio 2013
quando il degrado sembra non toccare l'iinocenza Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

 Film in cui si narra dell'adolescenza di due ragazzine (come due leggere e belle farfalle - "bellas mariposas" - appunto), dei loro sogni, della loro ancor intatta innocenza e del loro profondo legame di amicizia posti in contrapposizione all'ambiente sordido moralmente e socialmente con il quale esse sono costrette a vivere quotidianamente. Una pellicola estremamente cruda e purtroppo veritiera con cui Salvatore Mereu rappresenta una parte della società che vive praticamente ai margini di quella che dovrebbe essere invece un' esistenza ed una quotidianità  dignitosa. Il degrado in cui le moltissime famiglie descritte dal regista vivono, un degrado che investe, appunto, sia la morale che conseguentemente anche la sfera esistenziale degli individui viene qui da lui analizzato, attraverso le parole e le confessioni della giovane protagonista, in maniera realistica, lucida  e senza buonismi. [+]

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
gianleo67 giovedì 21 novembre 2013
l'insostenibile leggerezza dei sogni Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

La difficile ed allo stesso tempo delicata quotidianità di due amiche adolescenti nello squallore e il degrado sociale di un quartiere residenziale della periferia di Cagliari, nel racconto in prima persona di una delle due. Tra un padre inetto ed erotomane, una famiglia numerosa di giovani maschi allo sbando, una sorella ancora piccola ed un'altra più grande già madre precoce e meretrice, la giovane protagonista racconta i suoi sogni adolescenziali e le sue insicurezze con il casto disincanto della sua giovane età.
Salvatore Mereu al suo terzo lungometraggio ispirato al romanzo omonimo di Sergio Atzeni e da lui ridotto, coglie nel segno centrando registro e impostazione narrativa nel descrivere uno spaccato sociale di specifica esattezza antropologica attraverso la levità e il disincanto di una spiazzante confessione adolescenziale laddove il cinema si fa realtà nella finzione di una incursione cinematografica nel domestico e nel privato, nella dissimulata intrusione di un confessore (osservatore) immaginario (lo spettatore? il regista? la troupe?) nel mondo reale di personaggi immaginari. [+]

[+] lascia un commento a gianleo67 »
d'accordo?
pensierocivile giovedì 31 ottobre 2013
troppe voci Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

L’approccio pasoliniano alla storia è tanto sorprendente quanto necessario nella rappresentazione del quartiere, vero protagonista della vicenda. Un quartiere che viene messo a fuoco puntando l’attenzione all’appartamento di Cate e della sua numerosa famiglia. Mereu scivola con grazia sui componenti di quel nucleo familiare eterogeneo, affonda un piede nel dramma e l’altro nella commedia e dopo qualche breve cenno, corre, si allontana dal degrado del quartiere e pedina le sue protagoniste, innocenti creature estranee ad un contesto orribile, sulle quali grava però un destino da compiersi. Certo, lo squallore non è solo quello del rione, anche la vita “oltre”, non mostra il suo lato migliore, ma è con l’arrivo di una strega che gli eventi si piegheranno ad un nuovo destino. [+]

[+] lascia un commento a pensierocivile »
d'accordo?
peterangel mercoledì 12 giugno 2013
un'occasione mancata Valutazione 2 stelle su cinque
50%
No
50%

Accoglienza fredda per «Bellas Mariposas», di Salvatore Mereu, al Lincoln Center di New York per la rassegna «Open Roads».
Libera trasposizione dell’omonimo racconto di Sergio Atzeni, il film non riesce a riproporne il passo svelto, l’eleganza, la poesia.
Atzeni utilizzava una lingua permeata dal dialetto e priva di punteggiatura, così come lo è la vita nelle periferie urbane imputridite dal degrado. Se dal letame di De André «nascono i fior», in questo angolo marcescente di una Cagliari ancora socialmente frammentata, sboccia l’amicizia tra due ragazzine dodicenni. La purezza dei sentimenti, intatta sotto il manto di turpiloquio che li avvolge, finisce col riscattare tanta bruttura, illuminandola della loro innocenza. [+]

[+] lascia un commento a peterangel »
d'accordo?
stefano94 sabato 20 luglio 2013
pretenzioso Valutazione 2 stelle su cinque
23%
No
77%

Film che vuole richiamare indubbiamente il neorealismo italiano degli anni '40-'50 (ma parliamo di registi del calibro di De Sica), che troppo si affida ad attori, in questo caso attrici, non professioniste. Ma non è l'unica pecca. La sceneggiatura presenta buchi, difficoltà a far dispiegare la storia, si accartoccia su se stessa creando confusione nello spettatore.
Anche la scelta di far interloquire la protagonista con la mdp come se fosse un documentario (scelta forse molto azzardata), ma solo in alcune parti di film, genera un grosso "?" da parte del pubblico.
Il degrado mostrato dovrebbe dare al film un aspetto crudo, appartenente a una realtà su cui troppo spesso si chiudono gli occhi. [+]

[+] lascia un commento a stefano94 »
d'accordo?
Bellas Mariposas | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Paola Casella
Pubblico (per gradimento)
  1° | aiste
  2° | fabrizio dividi
  3° | flyanto
  4° | flyanto
  5° | gianleo67
  6° | pensierocivile
  7° | peterangel
  8° | stefano94
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 9 maggio 2013
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità