Mamma Roma

Acquista su Ibs.it   Dvd Mamma Roma   Blu-Ray Mamma Roma  
Un film di Pier Paolo Pasolini. Con Anna Magnani, Franco Citti, Ettore Garofalo, Lamberto Maggiorani, Silvana Corsini.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+16, b/n durata 114 min. - Italia 1962. MYMONETRO Mamma Roma * * * 1/2 - valutazione media: 3,68 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
giulio andreetta lunedì 17 agosto 2020
poesia per immagini Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

E' questo il film di Pasolini che più amo. E' senz'altro una pellicola che suscita una sensazione, nello spettatore, di innocenza e di tenerezza inarrivabili. Le disavventure del protagonista vengono raccontate con uno sguardo partecipe, attento, materno. Una meravigliosa protagonista, Anna Magnani, qui ai vertici della sua arte offre un'interpretazione estremamente raffinata, e allo stesso tempo commovente e realistica. Ma tutti gli attori nei film di Pasolini - tra i quali molti erano scritturati tra i non-professionisti - sono credibili e sinceri: uno dei tanti pregi di questo autore, che almeno agli inizi della sua attività di cineasta, non poteva certamente definirsi un professionista dal momento che si trattava di un uomo divenuto noto grazie alla letteratura e alla poesia. [+]

[+] lascia un commento a giulio andreetta »
d'accordo?
dario venerdì 26 agosto 2016
fastidioso Valutazione 1 stelle su cinque
0%
No
100%

E' una dimostrazione di cone non si dovrebbe fare un film: narrazione lenta e compiaciuta, direzione degli attori sottozero (ovviamente, poi, il che è peggio, tranne la Magnani, gli attori sono raccattati per strada, more solito di un Pasolini ottenebrato dall'ossessione dell'opus magnum). Mi sembra vergognoso da parte della critica paludata - notoriamnte lontana dalla realtà del marciapiede - di rifiutare l'analisi e prendere per oro colato una storiaccia raccontata con la bava alla bocca. Ci si prostra di fronte al nome di Pasolini, un malato, capace di esternare, con tentativi poetici asfittici, un suo mondo immaginato, grondante di efferatezze delle quali vorrebbe e non vorrebbe fare parte. [+]

[+] ma per favore!! (di luanaa)
[+] lascia un commento a dario »
d'accordo?
onufrio sabato 7 novembre 2015
straziante Valutazione 4 stelle su cinque
67%
No
33%

Pasolini ci racconta dietro la macchina da presa il tormentato rapporto fra una madre e un figlio. Mamma Roma abbandona il marciapiede, cambia vita dedicandosi ad un lavoro onesto, tutto per dare un futuro migliore al figlio Ettore, ma Ettore è un fannullone, va a zonzo con gli amici, preferisce rubare piuttosto che lavorare e quando il passato della madre verrà allo scoperto Ettore reagirà in maniera autodistruttiva arrivando ad un finale davvero toccante.

[+] lascia un commento a onufrio »
d'accordo?
maria antonietta tomassetti venerdì 6 novembre 2015
sullo svantaggio iniziale... Valutazione 4 stelle su cinque
67%
No
33%

Film molto intenso, profondo, diretto, toccante e triste in quanto sembra non ci possa essere possibilità di recupero qualora le condizioni di vita da cui si parte siano particolarmente svantaggiate. Non c'è possibilità per mamma roma di dare una svolta alla sua vita e a quella del figlio perchè anche se lei ha chiuso la porta dietro al suo passato il suo passato non l'ha chiusa con lei e in modo preponderante ritorna e la sommerge. Lei cerca di manipolare gli eventi, di controllarli affinchè prendano la piega da lei desiderarta ossia un futuro migliore per sè e per il proprio figlio ma ciò nonostante i suoi immani sforzi non si verifica, sembra che il loro destino sia scritto e nulla lo potrà cambiare. [+]

[+] lascia un commento a maria antonietta tomassetti »
d'accordo?
elgatoloco martedì 3 novembre 2015
pasolini geniale come sempre Valutazione 0 stelle su cinque
50%
No
50%

Quando gli States avevano Tim Leary, Allen Ginsberg, Lawrence Ferlinghetti , Gregory Corso e soprattutto William Burroughs e nel cinema Robert Altman, Alfred Hitchcock(Inglese, però), Woody Allen, Dennis Hopper etc., l'Italia aveva Pier Pasolini, che certo non era da meno, anzi.  Questo suo primo film da regista è assolutamente eccezionale: "neorealista", nell'impostazione, in quanto descrive gli orrori della periferia sottoproletaria, ma va anche molto al di là: il rapporto tra Mamma Roma, "fanatica"della condizione sociale da migliorare, con un figlio ormai più che adolescente che non ottermpera ai suoi desideri, il difficile rapporto madre-figlio(ma oltre gli equivoci di un'interpretazione freudiana"rigida"), la scoperta del sesso da parte del ragazzo e il rapporto difficile con i coetanei, per lui"Marziano a Roma"in quanto"burino", ancora il dramma di Mamma ROma, ex-prostituta che ora fa la fruttivendola, minacciata però dal suo ex-maquereau, con inquadrature straordinarie, da pittura di altissimo livello, sempre,(ma, come rimarcava Pasolini, senza rifarsi a un solo modello!) con persone ed elementi naturali, con le terribili scene finali della reclusione del ragazzo, che muore in manicomio, assurdamente, con la madre che si dispera, con lui che la invoca, ma tutto in silenzio, con la sola forza delle immagini, dei volti, in un bianco e nero eccelso, con il top assoluto della musica classica, quella del"prete rosso"Antonio Vivaldi. [+]

[+] lascia un commento a elgatoloco »
d'accordo?
great steven mercoledì 29 maggio 2013
poesia del mondo proletario e sensazioni potenti Valutazione 4 stelle su cinque
67%
No
33%

MAMMA ROMA (IT, 1962)

Diretto da PIER PAOLO PASOLINI. Interpretato da ANNA MAGNANI – ETTORE GAROFOLO – FRANCO CITTI – SILVANA CORSINI – LAMBERTO MAGGIORANI – PAOLO VOLPONI – LUISA LOIANO
Mamma Roma è un'anziana prostituta che decide di abbandonare il marciapiede per fare la fruttivendola. Spera di trovare coi proventi un lavoro per il figlio diciassettenne Ettore, sostanzialmente buono ma impulsivo e frettoloso di avere un'iniziazione sessuale (e criminale). Ma le cose cominceranno a complicarsi e a precipitare: il protettore della donna, che è anche il padre del ragazzo, la costringe a prostituirsi di nuovo, mentre Ettore, scoperta la professione della madre di cui prima era all'oscuro, lascia la trattoria in cui la madre gli aveva trovato un impiego, si fa trascinare da cattive amicizie in un esperimento furfantesco, viene incarcerato e muore di inedia in prigione. [+]

[+] lascia un commento a great steven »
d'accordo?
claude laurent mercoledì 8 dicembre 2010
il volto oscuro della "civilta' moderna" Valutazione 5 stelle su cinque
28%
No
72%

Da questo film traspare tutto l'avido materialismo e la povertà interiore della gente comune, nonchè lo squallore estetico che fa da contorno alla vita dell'uomo "moderno", "incivilito", oramai alienato, snaturato, un uomo che insegue gli aspetti più prosaici e degradanti della vita, un uomo senza valori che è un lupo tra lupi affamati quanto lui. La vita dei protagonisti non può che finire male, tragicamente, in quanto sono risucchiati dalla loro stessa spirale di "nichilismo materialista" in cui si trovavano da sempre: gli eventi si complicano fino a trascinare via come una corrente inmpetuosa la sorte (amara) dei due protagonisti, che quindi possono assurgere a paradigma dell'uomo comune, cioè un uomo materialista e senza valori che arriva a distruggersi con le sue stesse mani. [+]

[+] lascia un commento a claude laurent »
d'accordo?
luca scialò martedì 31 agosto 2010
macchie difficili da far sparire Valutazione 4 stelle su cinque
64%
No
36%

Mamma Roma è una donna che, sposato un anziano milionario sperando nella sua veloce dipartita che invece non è arrivata, si dà alla prostituzione per cercare l'indipendenza da lui. Ha un figlio, Ettore, che malgrado i tanti problemi, cerca di accudire lontano dalla strada, sempre pronta ad inghiottire la povera gente....
Film intenso, toccante, la cui interpretazione di Anna Magnani, vero fulcro della sceneggiatura, e il finale tragico, fanno guadagnare una stella in più, e fanno annoverare tale film tra i migliori di Pasolini, forse il più completo per storia e tecnica cinematografica.

[+] lascia un commento a luca scialò »
d'accordo?
paolo ciarpaglini domenica 23 agosto 2009
mamma roma. Valutazione 3 stelle su cinque
63%
No
38%

Potremmo riassumere 'il tutto', semplicemente citando 'Mamma Roma'. Poichè la Magnani, anche se a volte straripa, è da sola la pura incarnazione (senza bisogno di apporto alcuno da parte dei registi), della gente 'comune'. Il contesto in cui Pasolini la proietta, è ovviamente filtrato attraverso la viione personale del regista. Ovvero, una proiezione su schermo dell'inesorabile e sempre presente, a volte oltremodo, di un mal di vivere, a volte condivisibile altre no, dell'autore. Ho trovato le musiche assolutamente fuori dal coro, e dal contesto. Non ho compreso infatti cosa c'entrino 'note' ottocentesche, con il tema trattato. Un vero cavolo a merenda. Un ultima osservazione: il film è buono, realista, vero almeno fino alla tre quarti. [+]

[+] lascia un commento a paolo ciarpaglini »
d'accordo?
ziogiafo martedì 16 dicembre 2008
il cinema dell’impegno di… ppp - 1^ parte Valutazione 0 stelle su cinque
80%
No
20%

ziogiafo – Mamma Roma, Italia 1962 - «Mamma Roma», racconta la struggente storia di un ex prostituta (Anna Magnani) che spera di realizzare finalmente il suo unico sogno - dopo un’esistenza difficile e sfortunata – quello di cambiare vita… per un’impellente esigenza di “riscatto sociale”. Mamma Roma è tormentata da un triste destino, che sin da bambina, purtroppo, ha ereditato dal suo ceppo familiare che nulla le ha insegnato, in quello squallido vivere privo di amore e sentimenti. La madre, le seppe solo consigliare la strada del raggiro per “sistemarsi”, e quella dell’arrangiarsi per andare avanti, rendendola ancora più arida e diffidente. Ma adesso Mamma Roma ha detto basta, come prima cosa corre a riprendersi il figlio sedicenne Ettore - affidato ad una famiglia che abitava in provincia - e lo porta a vivere con lei in una panoramica casa di un quartiere piccolo-borghese di Roma. [+]

[+] lascia un commento a ziogiafo »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 »
Mamma Roma | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | nicola pice.
  2° | ziogiafo
  3° | ziogiafo
  4° | luca scialò
  5° | great steven
  6° | giulio andreetta
  7° | maria antonietta tomassetti
  8° | elgatoloco
  9° | claude laurent
Shop
DVD
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità