Il caso Paradine

Acquista su Ibs.it   Dvd Il caso Paradine   Blu-Ray Il caso Paradine  
Un film di Alfred Hitchcock. Con Gregory Peck, Charles Laughton, Ann Todd, Alida Valli, Ethel Barrymore.
continua»
Titolo originale The Paradine Case. Drammatico, b/n durata 125 min. - USA 1947. MYMONETRO Il caso Paradine * * * - - valutazione media: 3,13 su 11 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
elgatoloco mercoledì 22 agosto 2018
inutile dire che è un capolavoro Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

"The Paradine Case"(1947, Sir Alfred Hitchcock, da un romanzo di Robert Hichens), è un capolavoro, ma, trattandosi dell'autore citato(la sceneggiatura è firmata da Alma Reville, moglie di sir Alfred, ma il vero autore è Hitchcock stesso, inutile dirlo, certo con la collaborazione della consorte): bianco e nero straordinario, perfetta ricostruzione di London, per un film comunque girato negli States ma dall'iperbritannico Hitch(non volle mai il passaporto USA, conservando quello britannico sempre),  inizio travolgente con tanto di protagonista(un'inquietante Alida Valli), che beve qualcosa(e proprio lei, accusata di omicidio, semba abbia avvelenato il marito cieco e ricchissimo. [+]

[+] lascia un commento a elgatoloco »
d'accordo?
dariolodi mercoledì 24 gennaio 2018
verboso Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

Film francamente noioso, scontato. Ci sarebbe dovuta una interpretazione super per evitare il flop, ma solo Laughton convince. Regia incerta, annoiata. Sceneggiatura scolastica e spenta. 

[+] lascia un commento a dariolodi »
d'accordo?
renato c. sabato 15 marzo 2014
un altro grande hitchcock Valutazione 4 stelle su cinque
60%
No
40%

Il colpevole è sempre il maggiordomo?! Questa era la tradizione dei gialli di un tempo, ed il grande mago del brivido è quello che tende a fare credere in questo film fino alla sorpresa(?!)finale! Perchè questo "?!"? Perchè forse in quegli anni eravamo troppo abitatuati a Perry Mason in cui il cliente di cui assumeva la difesa era sempre innocente! Ma qui siamo davanti ad Hitchcock, ed il grande mago sa condire bene i fatti rendendo innanzitutto i personaggi umani e non infallibili, e quindi farci giocare bene i lati psicologici! Il fatto che Gregory Peck, marito fedele ed integerrimo si innamori della propria cliente dal passato oscuro è una cosa verosimile! E che la moglie sia più gelosa del futuro fantasma dell'imputata che non della sua sopravvivenza in carne ed ossa è anche realistico! Di una rivale vivente, prima o poi possono saltar fuori dei brutti aspetti sconosciuti! Ma dalla memoria di una trapassata. [+]

[+] lascia un commento a renato c. »
d'accordo?
gianleo67 sabato 7 aprile 2012
passione e sentimento ...alla hitchcock Valutazione 3 stelle su cinque
58%
No
42%

La giovane e bellissima moglie di un ricco generale in pensione viene accusata e processata per l'omicidio del marito morto per avvelenamento. Assume la sua difesa un brillante e ammogliato penalista che si innamorera' di lei. Seguono crisi coniugale e un processo ricco di colpi di scena.Melodramma giudiziario di geometrica precisione attraversato da una sotterranea vena di erotismo che come un fiume carsico erode la superfice delle apparenze per emergere impetuoso nell'epilogo della storia. Hitchcock dimostra una mirabile capacità di sviluppare una simmetria prospettica nell'alternanza dei sentimenti in campo con un doppio gioco delle parti nel rapporto tra le due coppie di caratteri principali che imprimono una deriva di ineluttabilità alla vicenda umana e processuale. [+]

[+] lascia un commento a gianleo67 »
d'accordo?
laurel martin martedì 22 novembre 2011
paradine Valutazione 0 stelle su cinque
67%
No
33%

Un film poco apprezzato dal regista stesso che avrebbe voluto Greta Garbo al posto di Alida Valli e Laurence Olivier al posto di Gregory Peck. Hitchcock ha speso poche energie per girare questo film e,secondo gli esperti,lo si vede dalla "fiacchezza"della trama.Certo,non si puo' paragonare a Notorius,pero' a me è piaciuto,lo trovo interessante in quanto basandoci sul protagonista Gregory Peck(qui leggermente invecchiato per ragioni di copione),crediamo a lui e alla sua convinzione che Alida Valli sia innocente,invece scopriamo alla fine che è lei l'assassina del marito.

[+] lascia un commento a laurel martin »
d'accordo?
mondolariano giovedì 21 aprile 2011
ottimo ma non eccelso Valutazione 4 stelle su cinque
44%
No
56%

Mario Besesti, che doppiò Laughton ne “Gli ammutinati del Bounty”, qui doppia Charles Coburn mentre Laughton ha la voce di Olinto Cristina. L’effetto produce molta confusione per chi ricorda il mitico Laughton del capitano Blight. Al suo fianco c’è una protagonista d’eccezione: Alida Valli, la Greta Garbo italiana, che per volontà del produttore Selznick affiancherà anche Joseph Cotten ne “Il terzo uomo” (Hitchcock avrebbe preferito proprio Greta Garbo per il ruolo della signora Paradine e diresse il film di malavoglia). C’è anche un giovane Gregory Peck, più che mai assorbito nei suoi nobili ideali che stavolta si rivelano sbagliati. L’avvocato si fa odiare dalla sua amata per il fatto di volerla salvare accusando l’uomo che si scoprirà essere il suo vero amante; un amore costruito sul nulla e indotto dall’avvenenza fisica che nasconde l’inganno. [+]

[+] lascia un commento a mondolariano »
d'accordo?
davide di finizio martedì 15 giugno 2010
giallo o melodramma? Valutazione 2 stelle su cinque
62%
No
38%

Il caso Paradine è la prova lampante di come anche un genio del cinema può diventare convenzionale, quando è costretto a sfornare un'opera non voluta e soggetta a notevoli limitazioni. E' la storia dell'avvocato Anthony Keane (un G. Peck decisamente sottotono) che si trova ad affrontare la causa più problematica della sua carriera: difendere la fredda e fatale Maddalena Paradine dall'accusa di aver ucciso il marito. L'indagine progredisce, parallelamente al graduale disfacimento del protagonista, che da ideale difensore della verità e della giustizia si converte in innamorato dell'assistita, in un percorso psicologico che ha, rispetto alle note capacità introspettive del regista, del risibile e dell'inverosimile. [+]

[+] salviamo ethel (di reveurealiste)
[+] lascia un commento a davide di finizio »
d'accordo?
armando mercoledì 8 ottobre 2003
latour andrè Valutazione 3 stelle su cinque
50%
No
50%

E uno dei film più incerti del maestro Hitchcock.

[+] lascia un commento a armando »
d'accordo?
Il caso Paradine | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | davide di finizio
  2° | gianleo67
  3° | renato c.
  4° | elgatoloco
  5° | mondolariano
Premio Oscar (1)


Articoli & News
Shop
DVD
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità