Sieranevada

Acquista su Ibs.it   Dvd Sieranevada   Blu-Ray Sieranevada  
Un film di Cristi Puiu. Con Mimi Branescu, Judith State, Bogdan Dumitrache, Dana Dogaru, Sorin Medeleni.
continua»
Titolo originale Sieranevada. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 173 min. - Francia, Romania, Bosnia-Herzegovina 2016. - Parthénos uscita giovedì 8 giugno 2017. MYMONETRO Sieranevada * * * 1/2 - valutazione media: 3,50 su 17 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
cittadinoqualunque martedì 1 gennaio 2019
il trionfo del nulla Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

 Che dire ? Tralascio la trama, già riportata da altri. Un film disarmante per banalità, noia, lunghezza, assenza di originalità. Il regista , già che c'era , poteva aggiungere un'altro paio di ore alla pellicola, tanto non sarebbe cambiato nulla. Credo il peggior film che mi sia mai capitato di vedere. Velleitario, con ambizioni quando nella realtà, rappresenta il nulla, il già visto e rivisto, senza un'idea originale, un qualcosa di proprio.Noia, lunghezza, immobilità,. Il cinema è altro. Per chi vuole buttare tre ore.

[+] lascia un commento a cittadinoqualunque »
d'accordo?
cittadinoqualunque martedì 1 gennaio 2019
da evitare Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

Tralascio la trama. Film insignificante, di una noia mortale. Interno di famiglia, visto e rivisto già decine di volte, particolarmente insulso. Tutto scontato, di una lunghezza estenuante.Roba da far rimpiangere i film muti degli anni '20 (almeno quelli qualcosa trasmettevano). Già che c'era il regista poteva metterci un altro paio di ore di pellicola, giusto per allungare la minestra. Classico film da festival assolutamente da evitare. I veri maestri del genere sono altri. Do una stella perchè meno non si puo'. Zero.

[+] lascia un commento a cittadinoqualunque »
d'accordo?
cittadinoqualunque martedì 1 gennaio 2019
da evitare
0%
No
0%

Tralascio la trama. Film insignificante, di una noia mortale. Interno di famiglia, visto e rivisto già decine di volte, particolarmente insulso. Tutto scontato, di una lunghezza estenuante.Roba da far rimpiangere i film muti degli anni '20 (almeno quelli qualcosa trasmettevano). Già che c'era il regista poteva metterci un altro paio di ore di pellicola, giusto per allungare la minestra. Classico film da festival assolutamente da evitare. I veri maestri del genere sono altri. Do una stella perchè meno non si puo'. Zero.

[+] lascia un commento a cittadinoqualunque »
d'accordo?
cittadinoqualunque martedì 1 gennaio 2019
noia mortale Valutazione 1 stelle su cinque
0%
No
0%

Non ripwto la trama, già indicata dalla recensione di Mymovies- Difficilmente ho visto un film piu' noioso ed insulso. La solita minestra di inteno di famiglia. Insignificante sotto tutti i punti di vista. Lento, , lento ,lento. E neanche interessante. Nulla di nuovo, nulla di non scontato.Estenunuante, classico film da cinema d'autore lontano anni luce dai veri Maestri. Tre ore che sembrano trenta. Sprecate 3 ore di vita per vederlo. Assolutamente da evitare. 

[+] lascia un commento a cittadinoqualunque »
d'accordo?
lbavassano martedì 13 marzo 2018
impegnativo, ma ripaga Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Impegnativo, per tempi, per temi e per forme. Ma merita, e ripaga ampiamente lo spettatore. Volutamente sottotono, cinema molto più raffinato di quanto possa apparire, nella sceneggiatura, interamente costruita sui dialoghi, cupi ed ironici al contempo, e nei richiami nascosti ad una tradizione alta. Nella fotografia, sia degli asfittici interni che delle due scene in esterno, di degrado, e nel sonoro, che miscela con grande efficacia rumori e suoni, sublime e commerciale. Del grande cinema la capacità di far parlare una vicenda, pubblica e privata, precisamente radicata nel proprio tempo e nel proprio luogo a pubblici diversi.

[+] lascia un commento a lbavassano »
d'accordo?
vanessa zarastro lunedì 26 giugno 2017
ritualità e ipocrisia Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Sieranevada è un film estenuante per la sua lunghezza, soffocante nel suo essere così claustrofobico, irritante per il peso delle situazioni famigliari, ma molto bello.
La sua durata, infatti, è di quasi tre ore (173 minuti) girate con pochissimi piani sequenza. In effetti, una mezz’ora in meno non avrebbe tolto significato al film anzi, lo avrebbe reso ancora più accettabile.
Siamo a Bucarest subito dopo l’attentato parigino a “Charlie Hebdo” del 7 gennaio 2015, nella casa del vecchio capofamiglia Emil morto da poco. Nella sua famiglia si stanno per svolgere le celebrazioni funebri – la prima delle tre cerimonie in quaranta giorni secondo la tradizione ortodossa - in attesa dell’arrivo del prete per la benedizione. [+]

[+] lascia un commento a vanessa zarastro »
d'accordo?
fabiofeli mercoledì 21 giugno 2017
veglia funebre con risate Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Romania dei nostri giorni. Il piano sequenza iniziale potrebbe essere stato girato in una qualsiasi città italiana, assediata da lavori in corso e parcheggi in doppia fila che bloccano il traffico, tanto che sembra di vedere una brutta copia di un fatiscente quartiere della Roma attuale: Lary (Mimi Branescu), un medico, scende con la compagna dall’auto lasciandola in sosta vietata; la donna discute con la figlia su un vestito per una recita; infine la coppia sale in macchina e discute animatamente: il vestito scelto per la recita della bambina scelto da Lary è inadatto. I due stanno andando a casa della madre del medico, rimasta vedova di recente. [+]

[+] lascia un commento a fabiofeli »
d'accordo?
cardclau domenica 18 giugno 2017
ragazzi, che film dall'ex blocco comunista! Valutazione 1 stelle su cinque
33%
No
67%

Per fortuna il padre eterno ci ha donato il tempo. Come ha voluto, questo film, dopo un tempo che è sembrato interminabile, è terminato, lasciandoci stremati ma vivi. Una serie di personaggi intrisi di una nevrosi individuale e collettiva, tutti (non se ne salva nessuno) tristi e senza speranza, si agitano su una scena priva di qualsiasi storia sensata. Forse Toni è il personaggio più interessante. La figura del medico, probabilmente neurologo, disperatamente abbozzata, appena interessante per il senso di colpa comunicato alla moglie di tradirla, come sembrava aver fatto il vituperato padre, si esaurisce rapidamente in un piagnisteo inspiegabile. Il tutto condito da un fumare che appare compulsivo, come gli smart-phones. [+]

[+] lascia un commento a cardclau »
d'accordo?
flyanto mercoledì 14 giugno 2017
gruppo di famiglia in un interno a bucarest Valutazione 3 stelle su cinque
60%
No
40%

 Quattro giorni dopo l'attentato a Parigi alla redazione di Charlie Hebdo e 40 giorni dopo la morte del suo capofamiglia, una famiglia si riunisce, secondo la tradizione rumena, al fine di commemorare il defunto. Svariati parenti più o meno stretti si riuniscono alla cerimonia e, nell'attesa che nel frattempo arrivi il sacerdote ortodosso a celebrare il rito di commemorazione ed anche dopo, essi cominciano a dialogare e discutere di svariati argomenti, da quelli più frivoli a quelli più impegnati concernenti la situazione politica mondiale. Il pranzo, ormai però spostatosi ad una una cena a seguito degli innumerevoli avvenimenti che nel contempo accadono, sembra mai realizzarsi. [+]

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
Sieranevada | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Cannes Film Festival
applausi per di cristi puiu
Immagini
1 | 2 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 8 giugno 2017
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità