Zoran, il mio nipote scemo

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Zoran, il mio nipote scemo   Dvd Zoran, il mio nipote scemo   Blu-Ray Zoran, il mio nipote scemo  
Un film di Matteo Oleotto. Con Giuseppe Battiston, Teco Celio, Rok Prasnikar, Marjuta Slamic, Roberto Citran.
continua»
Commedia, durata 103 min. - Italia, Slovenia 2013. - Tucker Film uscita giovedì 31 ottobre 2013. MYMONETRO Zoran, il mio nipote scemo * * * - - valutazione media: 3,11 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   

El vin fa alegria Valutazione 3 stelle su cinque

di FabioFeli


Feedback: 25659 | altri commenti e recensioni di FabioFeli
martedì 19 novembre 2013

Zoran, il mio nipote scemo di Matteo Oleotto Paolo Bressan (il bravo Giuseppe Battiston), un omone friulano prepotente e con una incredibile faccia tosta, lavora come cuoco in una cooperativa che si occupa di assistenza sociale, grazie ad Alfio (Roberto Citran), compagno della sua ex moglie, Stefania (Marjuta Slamic). Tra un dispetto e l’altro, giocati a Ernesto (Riccardo Maranzana), un compagno di lavoro della cooperativa, che dirige un coro nonostante la sua balbuzie, viene avvertito che la zia Anja, slovena, è morta lasciandolo come unico erede. Paolo spera che l’avvenimento produca una svolta nella sua vita sconclusionata e si reca al compianto funebre, fingendo acuto dolore. Ma non c’è molto, in verità, al di là del confine: la casa della zia è ipotecata. C’è invece da prendersi cura di un ragazzo, Zoran (Rok Prasnikar), che Paolo si ostina a chiamare Zagor, come un celebre personaggio dei fumetti. Il notaio lo convince a occuparsi di lui, almeno temporaneamente. Il primo impatto di Paolo con il ragazzo, che sembra un po’ tardo e che parla un italiano aulico appreso su due libri di scrittori italiani, è conflittuale. Paolo è irritato e zittisce Zoran con un perentorio: “Muto!”. Ma forse quella che sembrava una noiosa incombenza è un jolly pescato nel mazzo delle occasioni della vita: Zoran ha un talento incredibile nel gioco del tiro al bersaglio con i dardi (darts); non fallisce un centro. La prova in un bar sloveno va a gonfie vele: Zoran sbaraglia il campione del posto. E quando Paolo viene a sapere che c’è un campionato mondiale di darts nel Regno Unito con un premio di 50.000 sterline, comincia a sognare la grande occasione per liberarsi da una vita grama. Decide di tenere con sé Zoran; la ex moglie pensa che con questa decisione Paolo stia maturando un senso di responsabilità che non ha mai dimostrato e si riavvicina a lui. Il ragazzo si lega di amicizia ad una ragazza che frequenta il coro e dimostra anche di saper cantare. Però sorge una difficoltà: per le regole del gioco delle freccette i punti raddoppiano e triplicano in determinati settori del bersaglio, diversi dal centro che Zoran si ostina a colpire con millimetrica precisione … Della trama si è detto anche troppo. Battiston è bravissimo nel prestare il massiccio fisico a un personaggio cinico e smaliziato, un lupo ormai privo di pelo, ma con gli stessi vizi. Però quando cambiano le carte in tavola, sarà qualcun altro a intimargli: “Muto!”. Contrasta, vicino a lui, la figura minuta del timido ragazzo in un ruolo non semplice, una parte simile a quella affrontata con perizia dal grande Dustin Hoffman nel film Rain man. Una coppia ben assortita, non c’è che dire, foriera di situazioni divertenti. La regia è attenta e la recitazione non scade mai nella macchietta. C’è infine una parola da spendere sui luoghi dell’azione: il paesaggio è dolcissimo e chi ha vissuto nel magico Friuli non può non essere travolto dalla nostalgia del verde di quei boschi solcati da quieti corsi d’acqua. Nostalgia, anche, di una vita placida con tempi lenti ormai dimenticati: l’osteria è il luogo dove bivaccano persone sonnacchiose di una certa età, dedite a bere “tai de vin”, perché – così canta il coro del paese – ‘ el vin fa alegria, l’acqua xé il funeral ‘. Cercando di evitare il rischio di eccedere … Un film da vedere. Valutazione *** FabioFeli

[+] lascia un commento a fabiofeli »
Sei d'accordo con la recensione di FabioFeli?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
65%
No
35%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di FabioFeli:

Vedi tutti i commenti di FabioFeli »
Zoran, il mio nipote scemo | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi


Pubblico (per gradimento)
  1° | giu1962
  2° | sergio dal maso
  3° | flyanto
  4° | fabiofeli
  5° | ruger357mgm
  6° | pepito1948
  7° | eugenio
  8° | stefano capasso
  9° | filippo catani
10° | albymarat
Festival di Venezia (1)
Nastri d'Argento (1)
David di Donatello (2)
8 ½ Cinema Italiano (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Facebook
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità