Fish Tank

Acquista su Ibs.it   Dvd Fish Tank   Blu-Ray Fish Tank  
Un film di Andrea Arnold. Con Katie Jarvis, Kierston Wareing, Michael Fassbender, Rebecca Griffiths, Harry Treadaway.
continua»
Drammatico, durata 123 min. - Gran Bretagna, Paesi Bassi 2009. - One Movie uscita venerdì 23 luglio 2010. MYMONETRO Fish Tank * * 1/2 - - valutazione media: 2,57 su 17 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
laulilla sabato 28 agosto 2010
una difficilissima formazione Valutazione 3 stelle su cinque
79%
No
21%

In una degradata periferia londinese, vive Mia, quindicenne che affronta nella più squallida solitudine la sua adolescenza. La madre, che avrebbe il compito di aiutarla a superare un delicatissimo passaggio della vita, si rivela immatura e infantile: la sente come un peso e la vede come rivale in amore, mentre la sorellina è ancora molto piccola per capirla davvero. Mia, dunque, impara presto a difendersi da sola, con gli strumenti dell’aggressività, esercitata nei confronti delle amiche, che riesce perciò ad allontanare da sé, ma anche nei confronti dei maschi che tentano di abusare di lei e che sono costretti a una precipitosa ritirata. La fanciulla ha due sogni: impadronirsi di una mite cavallina bianca, malata, per sottrarla alla crudele volontà di chi la vuole abbattere, e danzare, affermandosi nel mondo dello spettacolo. [+]

[+] errore (di laulilla)
[+] lascia un commento a laulilla »
d'accordo?
gianleo67 martedì 30 settembre 2014
escaping from...essex Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Adolescente inquieta e ribelle, Mia vive in un quartiere popolare dell'Essex insieme alla madre, superficiale e irresponsabile, ed alla sorellina più piccola. Espulsa da scuola ed interessata solo alla danza hip-hop, trascorre le sue gionate fuori casa tra un allenamento e le passeggiate lungo gli squallidi sobborghi di una periferia desolata e degradata. Quando il nuovo aitante e premuroso amico della madre inizia ad interessarsi a lei ed alla sua passione per la musica, le sembra di aver finalmente trovato una figura di riferimento maschile cui avvicinarsi con interesse e fiducia. Ma questa sarà per lei l'ennesima e cocente delusione.
Interessata tanto ad un paesaggio urbano che dimostra di conoscere a menadito, quanto al realismo sociale di una messa in scena che sembra tallonare da presso la giovane protagonista femminile (camera mobilissima, frequente uso della soggettiva, prevalenza di campi medi e stretti), la regista inglese Andrea Arnold sembra avere bene assimilato i capisaldi di un cinema europeo che strizza l'occhio al morboso interesse che il pubblico festivaliero riserva alle storie esemplari di emarginazione e (falso) riscatto e che trova nei fratelli Dardenne o nel cinema di Loach (quest'ultimo certo, in senso più politico) i suoi ideali punti di riferimento. [+]

[+] lascia un commento a gianleo67 »
d'accordo?
dandy giovedì 31 marzo 2011
già visto certo,ma meglio di molti altri esempi. Valutazione 3 stelle su cinque
25%
No
75%

La regista-sceneggiatrice,qui al suo secondo film conferma il suo potenziale ma anche i suoi limiti.Conosce senza dubbio gli ambienti squallidi che descrive e sa dirigere il cast(in particolare la protagonista,qui al suo esordio)nonchè approfondire le relazioni tra i personaggi.Ma dopo una prima parte in cui non succede praticamente nulla,c'è un susseguirsi di eventi a rischio di esagerazione.E non convince l'oscillazione continua tra simbolismi facili(il cavallo bianco legato,il palloncino a forma di cuore)e  provocazioni calcolate(le bambine che bevono e fumano,la scena di sesso tra Connor e Mia,quindicenne nel film ma appena maggiorenne nella realtà).Un film corretto,che difficilmente vedremo girare da noi,e specialmente in America, per il modo in cui è trattato il tema del break-dance:è una scappatoia ma fa appena da riflesso alle vicende,anzichè essere sfruttato per allungare il brodo con interminabili balli controfigurati. [+]

[+] lascia un commento a dandy »
d'accordo?
molenga martedì 6 marzo 2012
niente di nuovo Valutazione 2 stelle su cinque
22%
No
78%

Mia ha 15 anni, è stata espulsa da scuola ed ha perso la sua migliore(unica amica), vive nell'abbandono del sottoproletariato inglese con una madre di facili costumi e una sorella più piccola che non sembra destinata ad una sorte principesca: il suo unico sfogo è salire in un palazzone vuoto e preparare coreagrafie su basi hip-hop. A scuoterla dal tran tran c'è il nuovo uomo della madre, connor(michael fassbender),
Tutto già visto, dall'ambiente(sixteen) alle tematiche(thirteen, rosetta, mean girls). Tuttavia si tratta di un filmetto potabile sulle tematiche dell'adolescenza bruciata, sull'abbandono e, pur con qualche evidente falla nel copione, risullta organico; certo, senza pompare troppo i muscoli della regia, si potrebbe fare di più. [+]

[+] lascia un commento a molenga »
d'accordo?
Fish Tank | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | laulilla
  2° | gianleo67
  3° | dandy
  4° | molenga
Rassegna stampa
Peter Travers
Festival di Cannes (1)
European Film Awards (3)
BAFTA (2)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 23 luglio 2010
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità