Star System - Se non ci sei non esisti

Acquista su Ibs.it   Dvd Star System - Se non ci sei non esisti   Blu-Ray Star System - Se non ci sei non esisti  
Un film di Robert B. Weide. Con Simon Pegg, Kirsten Dunst, Jeff Bridges, Danny Huston, Gillian Anderson.
continua»
Titolo originale How To Lose Friends & Alienate People. Commedia, durata 110 min. - Gran Bretagna 2008. - Mikado uscita venerdì 8 maggio 2009. MYMONETRO Star System - Se non ci sei non esisti * * 1/2 - - valutazione media: 2,77 su 29 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
houssy mercoledì 13 maggio 2009
star system: leggero con brio Valutazione 3 stelle su cinque
94%
No
6%

Sarà che adoro Simon Pegg dai tempi di Shawn of the dead, sarà che idolatro Jeff Bridges dal momento che incrocia il suo sguardo in Starman, sarà che i rimandi ad altri film non si contano, ma devo dire che Star System (orrendo titolo italiano del ben più azzeccato How to lose friends and alienate peolple) conquista dalla prima all'ultima sequenza. La storia del giovane reporter inglese che vola a New York per lavorare ad una blasonata rivista, portando lo scompiglio nel mondo dello show business, cattura le pupille e non le molla più. Se da un lato il repertorio di situazioni catastrofiche è piuttosto prevedibile, dall'altro alcuni dialoghi sono strepitosi (il miglior film del mondo? Con Air. [+]

[+] lascia un commento a houssy »
d'accordo?
sw3ntrax venerdì 15 maggio 2009
una commedia con un pizzico di romanticismo... Valutazione 3 stelle su cinque
92%
No
8%

Aspettavo impaziente questo film per poter rivedere Megan Fox, una donna bellissima ma da valutare ancora come attrice. Il film si pone sotto una luce demenziale ma non lo è; gli attori sono eccellenti, seguono il proprio personaggio molto bene. A me ha divertito molto, in particolar modo il protagonista che si propone in una parte comica-irriverente interessante, con sparate alla homer simpson, cioè senza peli sulla bocca. In definitiva un film per potersi divertire in compagnia, forse non adattissimo ai minorenni (e mi riferisco principalmente ma non solo alla scena del trans). Io, poi, da fan sfegatato di Kirsten Dunst mi sono divertito nel vedere l'attrice prendere in giro il protagonista ma poi col tempo innamorandosene perdutamente.

[+] lascia un commento a sw3ntrax »
d'accordo?
ciccio capozzi giovedì 14 maggio 2009
tra tanta banalità, ecco il mito.... Valutazione 4 stelle su cinque
92%
No
8%

“STAR SYSTEM-SE NON CI SEI NON ESISTI” di ROBERT B. WEIDE; USA-UK, 09. Il giovane aspirante critico cinematografico inglese di rottura, è chiamato a New York dal più potente editore di riviste di comunicazione glamour. Dovrà lottare per adattarsi e non farsi fagocitare. Ispirato alle autobiografie di Toby Young, giornalista e critico, ha trovato nella messa in film il giusto equilibrio tra la satira e l’osservazione dall’interno di un ambiente così complicato come quello che ruota attorno al cinema. Il luccichio del sistema è per lo più fasullo, perché opera di PR professionisti, e di produttori che programmano gli investimenti su personaggi di totale soave nullità, come il leggiadro corpo parlante della bellissima Megan Fox : ma la fanno diventare mito. [+]

[+] lascia un commento a ciccio capozzi »
d'accordo?
cerry85 mercoledì 6 maggio 2009
simpatico! Valutazione 3 stelle su cinque
80%
No
20%

Ieri sera ho potuto vederlo in anteprima gratuita e mi ha fatto passare una bella serata! Se avessi dovuto pagare il biglietto intero forse non sarei andato a vederlo al cinema, perchè secondo me non è il genere che merita di essere visto al cinema, però è una buona commedia, a metà tra il comico e il romantico. Soprattutto comico, però, con l'irriverente humor del protagonista inglese che mi ha divertito davvero tanto. Ottima la battuta rivolta a Megan Fox che si è bagnata tutto il vestito: <>! La recitazione è molto buona, in particolare Jeff Bridges, pur avendo una piccola parte, ha interpretato alla grande il direttore della rivista Sharp in cui viene assunto il protagonista. [+]

[+] lascia un commento a cerry85 »
d'accordo?
go with the flow lunedì 18 maggio 2009
la realtà non è quello che vedi Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Star System, che preferisco continuare a chiamare con il suo titolo originale, ovvero "How to lose friend & Alienate People" è una commedia che fa sorridere e spesso ridere. Il suo protagonista è spesso grottesco e fuori luogo e i suoi modi di fare danno il via a gag davvero molto divertenti. Ma Star System è anche qualcosa di più. E' un'opera che andrebbe letta su più livelli. Sydney Young trasferitosi a New York, dall'Inghilterra, per collaborare con una delle più autorevoli riviste cinematografiche americane, rappresenta l'ingenuità di chi crede che l'informazione dovrebbe essere fatta di verità oggettive e non assecondando interessi economici e giochi di potere. Sydney è un personaggio naif che, scontrandosi con l'assurdità di un modo di fare informazione corrotto, risulta a sua volta assurdo. [+]

[+] lascia un commento a go with the flow »
d'accordo?
j.j.winston venerdì 1 gennaio 2010
allegra commedia di humor inglese Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Sydney Young (Simon Pegg) è un giornalista inglese di una rivista londinese indipendente nota per lo stuzzicare le celebrità e chi appartiene al mondo dello Star System. Ma proprio in qst mondo, il nostro divertente protagonista cerkerà in ttt i modi di infiltrarsi per sentirsi semplicemente al livello delle star hollywoodiane; compito difficile e ke spesso non lo fa rimediare a brutte figure proprio sotto gli occhi delle celebrità. L'occasione di entrare in quel mondo arriva comunque grazie all'offerta di un famoso editore di una stampa gossip di New York molto influente ed importante. Sidney accetta senza pensarci due volte ed arrivato nella Grande Mela inizia a conoscere da vicino l'ambiente delle stelle e di chi le circonda. [+]

[+] lascia un commento a j.j.winston »
d'accordo?
kondor17 venerdì 21 settembre 2012
meno stupida di quanto sembra Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Aspra critica dello star system americano, raccontato con humuor dissacrante tipicamente inglese.
Simon Pegg conferma quanto di buono c'è in lui, interpretando il ruolo di un giornalista brit di tabloid ammazza-star, che, vuoi per gioco, vuoi per sfida, viene poi assunto da Jeff Bridges, direttore di una rivistona pro-star-system di New York, dopo che lo stesso Simon Pegg lo aveva sbattuto in copertina con le chiappe all'aria. Arrivato con buoni propositi devastanti, mangiando sandwich a tutto spago e vestendosi come un contadino tirolese che va ad una festa hawayana, si scontra ben presto con il perbenismo ed il formalismo della grande mela, dove, se non hai questo e quello, se non ti comporti così o cosà, non sei proprio nessuno. [+]

[+] lascia un commento a kondor17 »
d'accordo?
ultimoboyscout lunedì 16 maggio 2011
perchè da noi ha fatto flop? Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Commedia arguta tipicamente inglese, dal grande cast in cui spicca un esilarante Simon Pegg, attore che si sta facendo largo a suon di prestazioni convincenti, che anche stavolta azzecca la parte risultando perfetto nel ruolo del perdente ma simpatico che combina sistematicamente danni. E' un atto di critica irriverente ed implacabile verso il mondo falso e patinato della vita mondana, in questo caso losangelina: e il regista, con sagacia e simpatia,  si serve del protagonista cucendogli addosso la parte di un giornalista casinista poco avvezzo a quel genere di situazioni, ma amante delle stesse, che sapirà ben presto la vacuità di quel mondo. A tratti demenziali, a tratti farsesco, riesce ad essere molto profondo nei momenti di introspezione che spingeranno il protagonista a sbirciare dentro di se. [+]

[+] lascia un commento a ultimoboyscout »
d'accordo?
andy2704 giovedì 21 maggio 2009
risparmiare 110 minuti, scoprite come! Valutazione 1 stelle su cinque
26%
No
74%

Un film autoreferenziale può essere interessante? A quanto pare, la risposta è un secco ed alquanto brutale no. Un Simon Pegg che continua a non convincere nel ruolo di simpatico ometto. Le battute sono decisamente stantie e rimasticate , balletti osceni, che dovrebbero strappare qualche risata, lasciano il tempo che trovano, la sceneggiature piatta. Partecipano alla "tragedia" in termini cinematografici, una inconsapevole Kirsten Dunst, bella e forse brava, forse dato il fatto che non ha l'occasione di dimostrarlo, chiudono il grottesco quadro un trans-gender dai facili costumi ed un direttore, che avrebbe il ruolo della Streep nel Diavolo veste Prada, ma che non riesce a comunicare niente, neanche un pò di timore reverenziale nel protagonista. [+]

[+] lascia un commento a andy2704 »
d'accordo?
Star System - Se non ci sei non esisti | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 8 maggio 2009
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità