Caterina va in città

Acquista su Ibs.it   Dvd Caterina va in città   Blu-Ray Caterina va in città  
Un film di Paolo Virzì. Con Sergio Castellitto, Alice Teghil, Margherita Buy, Claudio Amendola, Antonio Carnevale, Paola Tiziana Cruciani.
continua»
Commedia drammatica, Ratings: Kids+13, durata 90 min. - Italia 2003. - 01 Distribution uscita venerdì 24 ottobre 2003. MYMONETRO Caterina va in città * * * - - valutazione media: 3,13 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

omologazione e ingiustizia Valutazione 3 stelle su cinque

di Enrico


Feedback: 0
martedì 21 agosto 2007

Fascisti e comunisti sono omologati dai tempi di Pasolini, probabilmente anche da prima. Tuttavia, penso sia un concetto che merita di essere continuamente ribadito, soprattutto perchè la società e la politica sono in continuo mutamento. Infatti, i fascisti (o sedicenti ex-fascisti) al tempo di Pasolini non erano a Palazzo Chigi e la loro influenza sulla vita politica del paese era occulta e "deviata". Oggi sono al potere, e devono fare i conti con il proprio passato, proprio come capita all'onorevole Germano (Amendola). Anche i comunisti ai tempi di Pasolini erano all'opposizione. Oggi, comunisti e sedicenti ex-comunisti sono al governo ma, contemporaneamnte, all'opposizione (sic!) e vivono contraddizioni che al tempo di Pasolini non esistevano. La contraddizioni più grande che la sinistra doveva affrontare negli anni Settanta era quella tra padri "stalinisti" e figli "sessantottini". Oggi, all'interno della sinistra post-comunista, c'è una diversa contrapposizione tra genitori e figli : quella tra i padri girotondini (i pochi sessantottini di un tempo che non sono passati con Berlusconi, ma che fanno il tifo per le scalate alle banche) e i propri figli no-global, "sfattoni", punkettari e/o anarchici, privi di qualsiasi ideale e omologati ai modelli anglo-americani più dei loro coetanei "pariolini". Il merito di Virzì è quello di descrivere queste novità del panorama politico-sociale italiano. E' ovvio che si imbatta in stereotipi e luoghi comuni, ma ha la capacità di rinnovarli attualizzandoli. Quanto ai personaggi, questi sono dipinti in modo magistrale dal regista, su tutti l'onorevole Germano (padre di Daniela, l'amica pariolina e viziata di Caterina) a metà strada tra Fini e Storace ma sposato con un clone di Veronica Lario, e la madre di Margherita (l'amica - sedicente anticonformista - di Caterina), scrittrice-girotondina nevrotica e disordinata, che sembra più reale delle vere intellettuali piccolo-borghesi di sinistra. Il merito di ciò va alla bravissima Galatea Ranzi, cui va la palma per la miglior interpretazione del film. Quando un'attrice lavora tanti anni con Ronconi, il risultato non può che essere questo. Il rapporto tra provincia e città, invece, può essere tradotto nella differenza tra le élites di poetere e la gente comune, ovvero, tra le conventicole, denunciate dal padre di Caterina (un Castellitto volutamente sopra le righe), di cui fanno parte i genitori delle presunte amiche della protagonista e le famiglie escluse dal potere, come quella in cui è cresciuta Caterina. Famiglie di cui la maggior parte di noi fa parte e che sanno, come ricorda il padre della protagonista, di non poter contare neppure sulle proprie forze: ciò che conta sono le conoscenze. Da ultimo, merita una menzione Alice Teghil, la giovane attrice non professionista che interpreta il ruolo di Caterina. La spontaneità, lo stupore e il disorientamento con cui affronta le difficoltà della vita in questo racconto di formazione sono veramente commoventi e danno la forza di andare avanti a chi sa che, nella propria esistenza, non può più contare neppure sulle proprie forze.

[+] lascia un commento a enrico »
Sei d'accordo con la recensione di Enrico?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
60%
No
40%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Caterina va in città | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (4)
David di Donatello (2)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 24 ottobre 2003
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità