Bella di giorno

Acquista su Ibs.it   Dvd Bella di giorno   Blu-Ray Bella di giorno  
Un film di Luis Buñuel. Con Catherine Deneuve, Francisco Rabal, Michel Piccoli, Geneviève Page, Georges Marchal.
continua»
Titolo originale Belle de jour. Drammatico, Ratings: Kids+16, durata 120 min. - Francia, Italia 1967. - Cineteca di Bologna MYMONETRO Bella di giorno * * * 1/2 - valutazione media: 3,99 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

CATHERINE DENUEVE BELLA PER SEMPRE.. Valutazione 4 stelle su cinque

di fedeleto


Feedback: 49430 | altri commenti e recensioni di fedeleto
sabato 1 settembre 2012

In una strada alberata il rumore dei campanelli di una carozza echeggia ritmicamente senza sosta,fin quando un uomo rivolge la parola a sua moglie e la trova scontrosa e maleducata.la fa' frustare e uno dei cocchieri abusa di lei sotto ordine del marito.Con quest'inizio di circa dieci minuti Bunuel(Viridiana,I figli della violenza,l'angelo sterminatore),riesce a far rifiutare il film a Cannes,definito troppo scandaloso sia per i temi trattati che per alcune scene ose'.In realta' dimostra che ancora una volta a Cannes il perbenismo oscura la meritocrazia e non consente un lato oggettivo delle cose.Luis Bunuel firma il suo nuovo film.Tratto dal libro di Joseph Kassel,Luis Bunuel ne riscrive la sceneggiatura insieme a Jean-Claude Carriere rimanendo abbastanza fedele al libro.La storia racconta il problema di Severine,restia al sesso poiche' in passato ha subito violenza(questo nel film non viene molto chiarito ma e' evidente dalla scena dell'idraulico che la bacia da bambina),pertanto vive con suo marito,un medico che capisce il problema e le sta vicino.Nonostante l'amore del marito e la ricchezza in cui vive Severine,appena incontra Husson,un uomo molto ambiguo ,incomincia a cambiare ed a interessarsi alle case dove esercitano le prostitute poiche' ne ha sentito parlare da una sua amica in maniera  critica e offensiva.Severine tenta la via della prostituzione in una casa dove lavora con altre compagne ,solo con la violenza e le cattive maniere capisce,ma quando Marcel,un poco di buono,mette gli occhi su di lei,per il marito si mette male e finisce sulla sedia a rotelle e morira' quando sapra' la verita' sulla moglie.O forse e' solo tutto un sogno fin dall'inizio?Bunuel si muove nel territorio dell'ambiguita' e lo analizza autopticamente ad ogni sequenza.Fin dall'inizio la carrozza che arriva verso il pubblico e' un chiaro esempio di come ci si muova nel film in senso deletereo ad uno scontro(metaforicamente il film stesso vuole essere una provocazione ed uno scontro verso il pubblico) dopodiche' il personaggio di Severine,interpretato da una bellissima Catherine Denueve,esce fuori gradualmente,inizialmente sembra essere frigida e bloccata da qualcosa che non e' chiaro,i suoi desideri ed i suoi sogni la proiettano ad essere violentata e umiliata,come se solo attraverso questa punizione(poiche' lei si sente quasi in colpa verso il marito) lei puo' espiare questa colpa.Ella pertanto esercita il mestiere di prostituta poiche' attraverso i contatti con altri capisce meglio se stessa,fin quando arriva appunto Marcel un chiaro esempio di autodistruzione.Bunuel inoltre dirige magistralmente parecchie scene,quella del primo incontro alla casa chiusa dove vede lei ai tempi della comunione che rifiuto' l'ostia,a quando l'idraulico abuso' di lei,in quel momento lei e' come se fosse entrata non solo nella casa ma anche nel suo inconscio.L'incontro con Husson e' il primo elemento che la porta a smuoversi,egli in un certo senso ironicamente potremmo definirlo il diavolo tentatore che la porta su un altro binario perche' non dimentichiamo che sara' il medesimo a dire il mestiere della moglie al povero marito agonizzante che morira' appena lo sapra'.Dunque Bunuel il demoniaco non lo filma come in Simon del deserto ,ma come uomo nella societa' che ambisce ad altre cose,ma non dimentichiamo anche la sua contraddizione quando dice che ha dei principi al contrario di Severine.Quest'ultima e' solo una povera creatura in cerca di identita',e la trova appunto in bella di giorno,una dolce e aristocratica donna che si sente troppo bambina ancora per essere donna.Ma non manca l'elemento onirico che ancora una volta prende il sopravvento fino al finale dove appunto Severine immagina il marito nuovamente in piedi e guarito.E' la verita'? e la carrozza che arriva?si riparte dall'inizio?o forse e' solo Severine ed il suo campanello della pazzia?Criticato,accusato,rimane comunque uno dei film piu' intensi ed espliciti in fatto di argomenti a trattare simili tematiche,ma ricordiamo che Bunuel e' un maestro.

[+] lascia un commento a fedeleto »
Sei d'accordo con la recensione di fedeleto?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
60%
No
40%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di fedeleto:

Vedi tutti i commenti di fedeleto »
Bella di giorno | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | laulilla
  2° | fedeleto
  3° | il cinefilo
  4° | luigi chierico
  5° | great steven
  6° | luca scialò
  7° | mario_platonov
  8° | vitosay
  9° | alteax
10° | alessandra verdino
11° | nicolò
Festival di Venezia (1)


Articoli & News
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità