Assassinio sull'Orient Express

Acquista su Ibs.it   Dvd Assassinio sull'Orient Express   Blu-Ray Assassinio sull'Orient Express  
Un film di Sidney Lumet. Con Sean Connery, Jacqueline Bisset, Lauren Bacall, Anthony Perkins, Albert Finney.
continua»
Titolo originale Murder on the Orient-Express. Poliziesco, durata 127 min. - Gran Bretagna 1974. MYMONETRO Assassinio sull'Orient Express * * * 1/2 - valutazione media: 3,99 su 18 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
tomek sabato 6 maggio 2006
il giallo della versione italiana! Valutazione 5 stelle su cinque
91%
No
9%

Introduco la recensione partendo dalla considerazione che nella versione italiana è stata tolta l'ultima battuta dell'ispettore Poirot! Chiunque vedesse l'originale in inglese potrebbe inserire qui nei commenti la traduzione di quella frase? A parte la curiosità di sapere come va a finire il giallo del giallo, il regista Lumet intesse il film di descrizioni tipiche di un romanzo (presentazione iniziale dei personaggi) miscelate a scene teatrali (il saluto finale degli interpreti). Il treno è protagonista quanto Poirot!Il treno dà i ritmi alla storia e ne determina l'andamento...occhio quindi più al treno che al resto(addorittura interviene durante il culmine della risoluzione del caso da parte di Poirot)! La ricostruzione finale di Poirot è una cavalcata stupenda. [+]

[+] lascia un commento a tomek »
d'accordo?
matteo bettini corinaldo martedì 28 gennaio 2014
un cast "all-star" dà vita a un giallo di classe Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Istanbul,primi anni '10.Un gruppo di facoltose persone è in attesa di accomodarsi sull' "Orient-express",celebre treno che in quel periodo,così si dice,era il mezzo di spostamento preferito di spie e doppiogiochisti.Così,fanno il loro ingresso sul treno l'anziana principessa Dragomiroff,i giovani neo sposi conti Andreny,la logorroica e noiosa-ma tutt'altro che ingenua..-signora Hubbard e altri personaggi,all'apparenza tutti estranei tra loro.Ci sono pure il signor Ratchett(un calibrato Widmarck),che di primo acchito lascia intendere un senso sgradevole e di repulsione,accompagnato dal segretario-interprete MacQueen(un Perkins nervoso,duttile e ancorato,in un qualche modo,al suo mondo infantile) e dal cameriere Beddoes(Gielgud,sobrio ed efficace). [+]

[+] lascia un commento a matteo bettini corinaldo »
d'accordo?
skrat martedì 5 agosto 2008
intelligente ed elegante Valutazione 4 stelle su cinque
93%
No
7%

Pochi adattamenti cinematografici hanno saputo rendere omaggio al talento narrativo della Christie, ma il solido mestiere di Lumet vince la scommessa e la pellicola è, forse, uno dei migliori gialli di sempre, che rilegge intelligentemente il classico tema della “camera chiusa”. La struttura narrativa, direttamente desunta dal romanzo originale con poche (per fortuna) aggiunte, si snoda elegantemente nell’arco delle due ore che compongono il film e la sapiente regia sa dosare abilmente la suspanse dell’intreccio senza abusarne (cosa rara, al giorno d’oggi). Il ritmo narrativo, cadenzato sugli sbuffi di vapore del treno, avvince anche lo spettatore più restio, senza risentire di una certa teatralità di fondo (la quale, comunque, anche quando è più evidente, non disturba, ma aumenta la sensazione di eleganza, che traspare dalla raffinatezza drammaturgica dell’insieme e dall’ottima ricostruzione d’epoca). [+]

[+] lascia un commento a skrat »
d'accordo?
il tenente brook lunedì 5 marzo 2007
assasinio sull'orient express di sidney lumet Valutazione 4 stelle su cinque
57%
No
43%

Creare tensione cinematografica con uno dei migliori gialli di Agatha Christie non è cosa impossibile per un buon regista con i relativi mezzi di produzione, senza dimenticare un manipolo di attori, forse un po' stereotipati e statici ma senza ombra di dubbio caratterizzati e pienamente all'altezza del compito. Così si potrebbe banalizzare L'Assasinio sull'Orient Express di Lumet rammentando che a sua tempo Alfred Hitchcock faceva il triplo con un quarto, ma lì era arte e non intrattenimento. Poi però viene l'eleganza, servita con un stile registico semplice ma senza sbavature, una trama solida come l'acciaio e il giudizio da 3/5 diventa 4/5, complice i costumi e gli usi di un epoca incastonati nel mitico Orient Express. [+]

[+] percentuali (di arnaco)
[+] lascia un commento a il tenente brook »
d'accordo?
nicolò domenica 20 maggio 2007
da agatha christie, il giallo per eccellenza Valutazione 3 stelle su cinque
67%
No
33%

Rappresentazione del miglior giallo di Agatha Christie sotto il segno di un meccanismo d'indagine scontato e lento, ma capace di inchiodare alla poltrona anche i meno irriducibili. Tutto sta nella bravura degli interpreti, una parata di stelle hollywoodiane con in testa l'irriconosbile Albert Finney nella parte di Poirot: da Connery alla Redgrave, dalla Bergman alla Bisset, da Perkins a Balsam, il cast è messo alle strette nella lunga ma interessante scena dell'interrogatorio. Dice bene Kezich quando afferma che John Gielgud si è ben messo a confronto con lo stereotipato personaggio del maggiordomo, ma è ammirevole anche il passaggio di Jean-Pierre Cassel, padre del ben più famoso Vincent, anche lui alle prese con un'interpretazione troppo vittima dei luoghi comuni ma efficace. [+]

[+] lascia un commento a nicolò »
d'accordo?
antoniopagano martedì 6 febbraio 2018
agatha christie + sidney lumet Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

 Quando davanti alla macchina per scrivere c’è Agatha Christie e dietro la macchina da presa c’è Sidney Lumet (45 film in 50 anni di carriera) il classico è assicurato. Non si sa da dove cominciare a parlarne bene. Un buon inizio potrebbe essere ricordare il cast: Albert Finney, Lauren Bacall, Vanessa Redgrave, Sean Connery, Jaqueline Bisset (guardate le sue mise nel film e capirete che lo charme non è un’opinione), Anthony Perkins, Ingrid Bergmann, Richard Widmark. Oppure potremmo magnificarne la scenografia: le boiserie, le tappezzerie, le vetrate, gli arredi e i servizi da tavola delle carrozze dell’Orient Express, il mitico treno dove è ambientato uno degli intrighi che ha reso famoso il genere giallo nella letteratura e nel cinema. [+]

[+] lascia un commento a antoniopagano »
d'accordo?
redfantos lunedì 5 febbraio 2018
ennesimo remake o geniale trasposizione teatrale… Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Assassinio sull’ Orient Express, è un film del 2017 tratto dal romanzo giallo della pioniera femminista Agatha Christie.

Il libro fu scritto a Istanbul nella stanza 411 del  Pera Palace Hotel (attualmente adibita a museo in onore di A. [+]

[+] lascia un commento a redfantos »
d'accordo?
nicolòmatta giovedì 15 aprile 2010
assassinio sull'orient express Valutazione 3 stelle su cinque
14%
No
86%

Un giallo di Agatha Christie è sempre un soggetto interessante: Assassinio sull'Orient Express, pubblicato per la prima volta nel 1934, è uno di quei gioielli della suspense: imperniati sui colloqui fra il belga Poirot e i sospettati di un delitto sul celebre treno, ma è assai incalzante nel suo cocktail di tensione e mistero che ancora oggi cattura il suo spettatore. Siamo nel 1935 sull'Orient Express, in viaggio da Istanbul per Calais. Tra i personaggi a bordo c'è un ricco uomo d'affari, Ratchett (Richard Widmark), che viene trovato nel suo scompartimento, pugnalato, la mattina dopo la partenza. La fortuna del caso vuole che sul treno ci sia anche Hercule Poirot (Albert Finney), il celebre investigatore belga, che viene subito assunto dal direttore della compagnia (Martin Balsam) dei wagon-lits per scoprire chi è l'assassino. [+]

[+] lascia un commento a nicolòmatta »
d'accordo?
mondolariano sabato 7 maggio 2011
un copione verbosissimo ma eccezionale Valutazione 3 stelle su cinque
22%
No
78%

Lo svolgimento di una storia statica come poche altre si è valso di un copione eccezionale, verbosissimo ma mai noioso, che ha impegnato duramente la memoria del protagonista. Strepitoso Finney, dunque, anche per la mimica particolare con cui tratteggia un Poirot inamidato, al limite dell’infermità fisica. Tutto il film si potrebbe riassumere in un elenco di domande e in una sfilata monotona di personaggi, eppure l’atmosfera si sente eccome. Anzi, di tutte le riduzioni cinematografiche di Agatha Christie questa è forse la migliore, giusto per il carattere più cupo e drammatico che avvolge la vicenda. E se il racconto difetta di descrizioni d’ambiente, qui non manca una bella battellata sul Bosforo e l’ottima scena nella stazione al momento della partenza. [+]

[+] lascia un commento a mondolariano »
d'accordo?
Assassinio sull'Orient Express | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | tomek
  2° | matteo bettini corinaldo
  3° | skrat
  4° | il tenente brook
  5° | nicolò
  6° | antoniopagano
  7° | redfantos
  8° | nicolòmatta
  9° | mondolariano
Premio Oscar (7)


Articoli & News
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità