Girl

Acquista su Ibs.it   Dvd Girl   Blu-Ray Girl  
Un film di Lukas Dhont. Con Victor Polster, Arieh Worthalter, Oliver Bodart, Tijmen Govaerts, Katelijne Damen.
continua»
Titolo originale Girl. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 105 min. - Belgio 2018. - Teodora Film uscita giovedì 27 settembre 2018. MYMONETRO Girl * * * 1/2 - valutazione media: 3,56 su 14 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
francesco2 domenica 30 giugno 2019
senza entusiasmarsi, un film interessante Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

 Un paragone tra questo film e l opera dei Dardenne, espresso da fonti abbastanza autorevoli, 

potrebbe fungere da chiave di lettura .utile per rifuggire valutazioni sbrigative, che si soffermino
 eccessivamente su determinati limiti. Ad esempio,  certi primi piani statici apparentemente  quasi  
autocompiaciuti, ed un atteggiamento talora approssimativo nella -ri-costruzione di caratteri 
e situazioni. Il termine dardenniano restituisce la forza di immagini apparentemente anodine 
o asettiche, ma  impregnate di uno stile che -in- segue i personaggi, fornendo al 
contempo un senso di distacco da parte del regista, accentuato dall assenza di elementi come 
la colonna sonora. [+]

[+] lascia un commento a francesco2 »
d'accordo?
mercoledì 26 giugno 2019
fake Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
100%

Tutto falso e veloce da non andarci

[+] lascia un commento a »
d'accordo?
sabato 23 febbraio 2019
reale Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

Un fim che ti prende nell"anima. Che coglie tutta la sofferenza dell' adolescenza,, di un corpo sbagliato, dell'amore paterno e della naturale cattiveria umana.

[+] lascia un commento a »
d'accordo?
angeloumana martedì 9 ottobre 2018
la voglia di esser donna Valutazione 3 stelle su cinque
75%
No
25%

 Film belga e in Belgio ambientato. Non potrebbe essere altrimenti per la maniera in cui è trattato il tema del cambio di sesso di un sedicenne: un modo pacato, ragionevole di condurre i dialoghi, come di accettazione di un evento della vita, è l'apertura mentale di un ambiente o della società. I dialoghi che più sorprendono sono quelli tra padre e figlio: nessuna animosità o turbolenza, c'è invece l'incoraggiamento e la complicità del padre – della madre non si parla, pare non essere mai esistita - che ha accettato pienamente la volontà di Victor, lo incoraggia tranquillizza e rassicura, lo accompagna dai medici che descrivono con “normalità” i preparativi per l'operazione, il suo decorso, i tempi da rispettare, gli ormoni da cominciare ad assumere. [+]

[+] lascia un commento a angeloumana »
d'accordo?
salvatorcik domenica 7 ottobre 2018
maestri della luce Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Il cinema è raccontare una storia, il cinema è scoprire un personaggio. Qui parliamo di un personaggio straordinario, bello come una modella del Vermeer, unico e di una grazia e di un coraggio che ci lascia impotenti. Ma qui parliamo anche di grandissimi maestri della luce. Ogni fotogramma sembra scolpito con raggi solari o con i neon o con ogni forma luminosa possibile. E la nostra eroina danza nella luce con la forza di un titano. È un film sulla compressione dei sentimenti e non solo. Tutto è come un vulcano in quiete apparente. È impossibile non essere sedotti da questa opera sublime, una dichiarazione d’amore fatta in pellicola. [+]

[+] lascia un commento a salvatorcik »
d'accordo?
flyanto giovedì 4 ottobre 2018
imprigionato in un corpo Valutazione 4 stelle su cinque
50%
No
50%

 Presentato quest’anno all’ultimo Festival di Cannes nella sezione ‘Un Certain Regard’, “Girl” del regista Lukas Dhont è la delicata e drammatica storia di un adolescente che ha due grandi ed importanti sogni da realizzare: quello di cambiare in maniera definitiva sesso e divenire una ballerina classica. Sostenuto nel suo intento da una famiglia, più precisamente dal padre probabilmente vedovo, e da un ambiente generale di piuttosto larghe vedute, il/la giovane compie un iter difficile, sia dal punto di vista fisico che psicologico, al fine di raggiungere i suoi due obiettivi. Egli/ella deve innanzitutto assumere un graduale dosaggio ormonale al fine di essere pronto per l’operazione che gli asporterà il proprio apparato genitale maschile (esteriormente sembra già una ragazza) e nel contempo si deve applicare allo studio della danza classica in una maniera più approfondita e frequente degli altri suoi compagni/e di corso in quanto impostato differentemente rispetto alle ragazze a causa della sua natura maschile. [+]

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
emyliu` sabato 29 settembre 2018
identità di genere in danza Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

La disciplina della danza classica e l'identità di genere sono nel film di Lukas Dhont una miscela drammaticamente esplosiva. Felice la scelta di un giovanissimo attore androgino per interpretare il ruolo di una ballerina adolescente nata nel corpo altro di un ragazzo. La bellezza androgina di Victor Polster è sublime e ricorda Cate Blanchett. Film severo come la protagonista che nulla concede allo stereotipo su questi temi. Lara è una ragazza transessuale di 15 anni che già vive al femminile con il padre e il fratellino di 6 anni. [+]

[+] lascia un commento a emyliu` »
d'accordo?
Girl | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | emyliu`
  2° | angeloumana
  3° | salvatorcik
  4° | flyanto
  5° | francesco2
Goya (1)
Golden Globes (1)
Festival di Cannes (1)
European Film Awards (4)
Cesar (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 27 settembre 2018
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità