Troppo napoletano

Acquista su Ibs.it   Dvd Troppo napoletano   Blu-Ray Troppo napoletano  
Un film di Gianluca Ansanelli. Con Serena Rossi, Gennaro Guazzo, Luigi Esposito (II), Rosario Morra, Giorgia Agata.
continua»
Commedia, Ratings: Kids+13, durata 95 min. - Italia 2016. - 01 Distribution uscita giovedý 7 aprile 2016. MYMONETRO Troppo napoletano * * 1/2 - - valutazione media: 2,56 su 10 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Troppo bello! Valutazione 4 stelle su cinque

di RONGIU


Feedback: 142319 | altri commenti e recensioni di RONGIU
lunedý 25 aprile 2016

SUL ‘O MMEGLIO! Ovvero … PÉTANQUE! Ovvero… ADDA’ TURNA’! Ovvero… ME’ PRORE! Ovvero… LE COSE PIU’ SO’ BELLE E PIU’… TE’ PRORE! Ovvero… LA SPAGNOLA! Ovvero… ADDO’ ME PORTA ‘O CORE! Ovvero… GRANDE FRATONE! Ovvero… ME SPARE E ME SBATTE!
  
Un bambino, Ciruzzo Iovine \ Gennaro Guazzo /  che si innamora per la prima volta, tanto ma talmente tanto, da non riuscire a trattenere la pipì appena la nuova compagna Mancini Ludovica \ Giorgia Agata / varca la soglia della classe. Entrambi frequentano un Istituto scolastico per “gente di classe A” sito a Posillipo. Ciruzzo, pero’, non si sente un integrato. Lui, appartiene al rione Sanità e la vita, come in seguito vedremo, è… come dire, “diversa” da rione a rione.  

Un bidello, Giovanni,  maestro di vita \ Giovanni Esposito  / che emette diagnosi senza mezzi termini, ritenendosi sempre all’altezza delle situazioni che affronta.

Una mamma, Debora Iovine, disperata  \ Serena Rossi  / ed iperprotettiva che cerca aiuto e risposte ai suoi tanti perché.

Un padre, cantante neomelodico di professione, in arte Genny Maresca \ Gennaro Di Biase  / padre per caso ma responsabile del futuro del figlio che purtroppo, per amore del proprio pubblico ed a causa di un salto “a vuoto” o come si dice “senza rete di protezione”,  passa dal presente, all’infinito, in un attimo (complici ‘e gamberoni”)  Piccire’, ( rivolto alla futura mamma quando lo va a trovare a casa dicendogli di essere incinta) to’ ddico subito, io ‘o padre no’ pozzo fa’. Io sto cumbinato e sta’ manera, sono pieno di impegni. Tra poco, esce anche il mio nuovo album “L’ommo e conseguenza”. Ma poi, dicimmece ‘a verità piccire’…ma, a te, chi te sape! Io t’aggia vista na’ mezza vota… (di fronte al pianto dirotto della futura mamma promette) – Nun chiagnere, tu tieni sta’ bella faccia… Facciamo una cosa, si sto’ criature è veramente figlio a me, io nun le faccio mancà niente! T’ ‘o ggiuro. Parola e Genny Maresca. Ok? Sulo ‘o meglio pe’ stu’ criaturo. E così è stato.

-         A quattro anni la mini moto
-         A sette lo scuter
-         A otto la Mini car
 
Una dirigenza scolastica che a questi perché cerca di dare risposte che, complicano ancor di più il delicato equilibrio psichico della mamma. Gli esperti prof. dello staff, giungono a diverse ipotesi (disturbi della pubertà,  la tragica morte del padre… l’eventuale ipotesi di un sostegno di tipo “emotivo”. Quest’ultima, viene avallata all’unanimità.(Il preside, \ Gianni Parisi /  consegna alla madre, un bigliettino da visita con l’indirizzo di un esperto psicologo).

Una famiglia, molto ma molto variegata:

-         Lo zio Alfredo \ Gigi Attrice /
-         Zia Maria \ Loredana Simioli /
-         Zia Teresa \ Giusi Cervizzi /
-         Nonno Gaetano \ Salvatore Misticone /
-         Nonna Carmela \ Antonella Lori /
-         Salvatore Quagliarulo (vicino di casa) \ Gianni Ferreri /

Lo psicologo Tommaso Orfei \ Luigi Esposito / Il primo incontro con lo psicologo, presente tutta la famiglia è … da non perdere.  Il piccolo Ciro, rimasto solo col dott. Orfei, mette subito in chiaro e senza mezzi termini la sua “posizione”. Tra i due, col tempo, nasce un mutuo soccorso che orienta e fa’ crescere. Infatti, una serie di incontri propedeutici…

L’Amore per la squadra di calcio, il Napoli, che tutto muove e tutto regge.

Il papà di Ludovica, Stefano Belli \ Rosario Morra /

E poi…

-         La pizza margherita con tanto basilico
-         I fiori
-         I film di Totò
-         Le commedie di Eduardo
-         ‘O cafe’
-         Tutte le canzoni neomelodiche
-         Gigi D’Alessio (quando parlava napoletano)
-         ‘O teatro

E poi…

LA SPIEGAZIONE DELLA NAPOLETANITA’. Come dire, ci sta NAPOLI! e poi NAPOLI NAPOLI!

NAPOLI!NAPOLI! confina:

-         A Nord con CAPODIMONTE
-         A Est con il VOMERO E LA RIVIERA DI CHIAIA
-         A Sud con IL MAR TIRRENO
-         E ad Ovest con THE LITTLE BRIDGE  che poi sarebbe Ponticelli.

Ha una popolazione di circa 500.000 abitanti, tutti molto simpatici e… sempre pronti a t’aiuta’. La domenica se mangia ‘o rragu’ (co’ sugo e ‘a tracchiulella). A Natale se fa’ ‘o Presepio e quando il Napoli vince lo scudetto, le strade diventano tutte azzurre.


Mi fermo qui. Perché? Perché questo è solo un assaggio, mi auguro succulento, ma solo un assaggio. E poi, visto che tutto nasce in una scuola il tema dell’Amore è trattato in maniera multidisciplinare, mi par di capire.

-         La follia dell’Amore
-         L’Amore ideale
-         I motivi dell’innamoramento
-         Gli odori dell’innamoramento
-         E la tachicardia? Possiamo lasciare da parte la tachicardia? No, non possiamo.
 
Insomma, se volete conoscere Napoli e la sua Napoletanità, mettetevi comodi, rilassatevi, qualche volta chiudete gli occhi e lasciatevi andare. Imparerete ad amare una città, una bella città che vuole accogliervi per abbracciarvi, coccolarvi, cullarvi. Non è forse la sirena Parthenope una dea protettrice?
 
Parthenope non è morta, Parthenope non ha tomba, Ella vive, splendida giovane e bella, da cinquemila anni; corre sui poggi, sulla spiaggia. E’ lei che rende la nostra città ebbra diluce e folle di colori, e lei che fa brillare le stelle nella notti serene (…) quando vediamo comparire un’ombra bianca allacciata ad un’altra ombra, è lei col suo amante, quando sentiamo nell’aria un suono di parole innamorate è la sua voce che le pronunzia, quando un rumore di baci indistinto, sommesso, ci fa trasalire, sono i baci suoi, quando un fruscio di abiti ci fa fremere è il suo peplo che striscia sull’arena, è lei che fa contorcere di passione, languire ed impallidire d’amore la città. Parthenope, la vergine, la donna, non muore, non muore, non ha tomba, è immortale … è L’AMORE.  ( Matilde Serao )


[+] lascia un commento a rongiu »
Sei d'accordo con la recensione di RONGIU?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
71%
No
29%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di RONGIU:

Vedi tutti i commenti di RONGIU »
Troppo napoletano | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Fabrizio Papitto
Pubblico (per gradimento)
  1░ | rongiu
  2░ | adelibe
  3░ | ghinon
  4░ | enzo70
  5░ | mirkos
Rassegna stampa
Alessandro Savoia
Nastri d'Argento (1)


Articoli & News
Link esterni
Facebook
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedý 7 aprile 2016
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedý 22 giugno
Cosa sarÓ
martedý 25 maggio
Roubaix, Une LumiŔre
martedý 11 maggio
Mi chiamo Francesco Totti
mercoledý 28 aprile
La prima donna
martedý 27 aprile
L'agnello
Imprevisti Digitali
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità