Troppo napoletano

Acquista su Ibs.it   Dvd Troppo napoletano   Blu-Ray Troppo napoletano  
Un film di Gianluca Ansanelli. Con Serena Rossi, Gennaro Guazzo, Luigi Esposito (II), Rosario Morra, Giorgia Agata.
continua»
Commedia, Ratings: Kids+13, durata 95 min. - Italia 2016. - 01 Distribution uscita giovedý 7 aprile 2016. MYMONETRO Troppo napoletano * * 1/2 - - valutazione media: 2,56 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Troppo bello! Valutazione 4 stelle su cinque

di RONGIU


Feedback: 142319 | altri commenti e recensioni di RONGIU
lunedý 25 aprile 2016

SUL ‘O MMEGLIO! Ovvero … PÉTANQUE! Ovvero… ADDA’ TURNA’! Ovvero… ME’ PRORE! Ovvero… LE COSE PIU’ SO’ BELLE E PIU’… TE’ PRORE! Ovvero… LA SPAGNOLA! Ovvero… ADDO’ ME PORTA ‘O CORE! Ovvero… GRANDE FRATONE! Ovvero… ME SPARE E ME SBATTE!
  
Un bambino, Ciruzzo Iovine \ Gennaro Guazzo /  che si innamora per la prima volta, tanto ma talmente tanto, da non riuscire a trattenere la pipì appena la nuova compagna Mancini Ludovica \ Giorgia Agata / varca la soglia della classe. Entrambi frequentano un Istituto scolastico per “gente di classe A” sito a Posillipo. Ciruzzo, pero’, non si sente un integrato. Lui, appartiene al rione Sanità e la vita, come in seguito vedremo, è… come dire, “diversa” da rione a rione.  

Un bidello, Giovanni,  maestro di vita \ Giovanni Esposito  / che emette diagnosi senza mezzi termini, ritenendosi sempre all’altezza delle situazioni che affronta.

Una mamma, Debora Iovine, disperata  \ Serena Rossi  / ed iperprotettiva che cerca aiuto e risposte ai suoi tanti perché.

Un padre, cantante neomelodico di professione, in arte Genny Maresca \ Gennaro Di Biase  / padre per caso ma responsabile del futuro del figlio che purtroppo, per amore del proprio pubblico ed a causa di un salto “a vuoto” o come si dice “senza rete di protezione”,  passa dal presente, all’infinito, in un attimo (complici ‘e gamberoni”)  Piccire’, ( rivolto alla futura mamma quando lo va a trovare a casa dicendogli di essere incinta) to’ ddico subito, io ‘o padre no’ pozzo fa’. Io sto cumbinato e sta’ manera, sono pieno di impegni. Tra poco, esce anche il mio nuovo album “L’ommo e conseguenza”. Ma poi, dicimmece ‘a verità piccire’…ma, a te, chi te sape! Io t’aggia vista na’ mezza vota… (di fronte al pianto dirotto della futura mamma promette) – Nun chiagnere, tu tieni sta’ bella faccia… Facciamo una cosa, si sto’ criature è veramente figlio a me, io nun le faccio mancà niente! T’ ‘o ggiuro. Parola e Genny Maresca. Ok? Sulo ‘o meglio pe’ stu’ criaturo. E così è stato.

-         A quattro anni la mini moto
-         A sette lo scuter
-         A otto la Mini car
 
Una dirigenza scolastica che a questi perché cerca di dare risposte che, complicano ancor di più il delicato equilibrio psichico della mamma. Gli esperti prof. dello staff, giungono a diverse ipotesi (disturbi della pubertà,  la tragica morte del padre… l’eventuale ipotesi di un sostegno di tipo “emotivo”. Quest’ultima, viene avallata all’unanimità.(Il preside, \ Gianni Parisi /  consegna alla madre, un bigliettino da visita con l’indirizzo di un esperto psicologo).

Una famiglia, molto ma molto variegata:

-         Lo zio Alfredo \ Gigi Attrice /
-         Zia Maria \ Loredana Simioli /
-         Zia Teresa \ Giusi Cervizzi /
-         Nonno Gaetano \ Salvatore Misticone /
-         Nonna Carmela \ Antonella Lori /
-         Salvatore Quagliarulo (vicino di casa) \ Gianni Ferreri /

Lo psicologo Tommaso Orfei \ Luigi Esposito / Il primo incontro con lo psicologo, presente tutta la famiglia è … da non perdere.  Il piccolo Ciro, rimasto solo col dott. Orfei, mette subito in chiaro e senza mezzi termini la sua “posizione”. Tra i due, col tempo, nasce un mutuo soccorso che orienta e fa’ crescere. Infatti, una serie di incontri propedeutici…

L’Amore per la squadra di calcio, il Napoli, che tutto muove e tutto regge.

Il papà di Ludovica, Stefano Belli \ Rosario Morra /

E poi…

-         La pizza margherita con tanto basilico
-         I fiori
-         I film di Totò
-         Le commedie di Eduardo
-         ‘O cafe’
-         Tutte le canzoni neomelodiche
-         Gigi D’Alessio (quando parlava napoletano)
-         ‘O teatro

E poi…

LA SPIEGAZIONE DELLA NAPOLETANITA’. Come dire, ci sta NAPOLI! e poi NAPOLI NAPOLI!

NAPOLI!NAPOLI! confina:

-         A Nord con CAPODIMONTE
-         A Est con il VOMERO E LA RIVIERA DI CHIAIA
-         A Sud con IL MAR TIRRENO
-         E ad Ovest con THE LITTLE BRIDGE  che poi sarebbe Ponticelli.

Ha una popolazione di circa 500.000 abitanti, tutti molto simpatici e… sempre pronti a t’aiuta’. La domenica se mangia ‘o rragu’ (co’ sugo e ‘a tracchiulella). A Natale se fa’ ‘o Presepio e quando il Napoli vince lo scudetto, le strade diventano tutte azzurre.


Mi fermo qui. Perché? Perché questo è solo un assaggio, mi auguro succulento, ma solo un assaggio. E poi, visto che tutto nasce in una scuola il tema dell’Amore è trattato in maniera multidisciplinare, mi par di capire.

-         La follia dell’Amore
-         L’Amore ideale
-         I motivi dell’innamoramento
-         Gli odori dell’innamoramento
-         E la tachicardia? Possiamo lasciare da parte la tachicardia? No, non possiamo.
 
Insomma, se volete conoscere Napoli e la sua Napoletanità, mettetevi comodi, rilassatevi, qualche volta chiudete gli occhi e lasciatevi andare. Imparerete ad amare una città, una bella città che vuole accogliervi per abbracciarvi, coccolarvi, cullarvi. Non è forse la sirena Parthenope una dea protettrice?
 
Parthenope non è morta, Parthenope non ha tomba, Ella vive, splendida giovane e bella, da cinquemila anni; corre sui poggi, sulla spiaggia. E’ lei che rende la nostra città ebbra diluce e folle di colori, e lei che fa brillare le stelle nella notti serene (…) quando vediamo comparire un’ombra bianca allacciata ad un’altra ombra, è lei col suo amante, quando sentiamo nell’aria un suono di parole innamorate è la sua voce che le pronunzia, quando un rumore di baci indistinto, sommesso, ci fa trasalire, sono i baci suoi, quando un fruscio di abiti ci fa fremere è il suo peplo che striscia sull’arena, è lei che fa contorcere di passione, languire ed impallidire d’amore la città. Parthenope, la vergine, la donna, non muore, non muore, non ha tomba, è immortale … è L’AMORE.  ( Matilde Serao )


[+] lascia un commento a rongiu »
Sei d'accordo con la recensione di RONGIU?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
71%
No
29%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di RONGIU:

Vedi tutti i commenti di RONGIU »
Troppo napoletano | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Fabrizio Papitto
Pubblico (per gradimento)
  1░ | rongiu
  2░ | adelibe
  3░ | ghinon
  4░ | enzo70
  5░ | mirkos
Rassegna stampa
Alessandro Savoia
Nastri d'Argento (1)


Articoli & News
Link esterni
Facebook
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedý 7 aprile 2016
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità