Spaghetti Story

Acquista su Ibs.it   Dvd Spaghetti Story   Blu-Ray Spaghetti Story  
Un film di Ciro De Caro. Con Valerio Di Benedetto, Cristian Di Sante, Sara Tosti, Rossella d’Andrea, Deng Xueying.
continua»
Commedia, durata 83 min. - Italia 2013. - Distribuzione Indipendente uscita giovedì 19 dicembre 2013. MYMONETRO Spaghetti Story * * * 1/2 - valutazione media: 3,52 su 34 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
aldolatt giovedì 5 settembre 2013
il nuovo realismo italiano che racconta la vita. Valutazione 5 stelle su cinque
91%
No
9%

Spaghetti Story rilancia il cinema italiano verso una nuova direzione: è un film puro, innocente, a tratti ingenuo in maniera positiva, e allo stesso tempo maturo. Triste e comico, in un equilibrio riuscito che non scade mai nella commedia volgare, o nel dramma melenso. Ho avuto modo di vedere Spaghetti Story al festival del cinema di Mosca, e nei primi minuti ero incuriosito e compiaciuto dalla freschezza della sceneggiatura, dalla fotografia semplice ma efficace, una regia che rende le scene naturali e non banali o forzate. Si ride, ci si commuove, si riflette su quella che in realtà è anche un pò la nostra storia. Spaghetti Story è il racconto della vita di chiunque, un ritratto lucido dei nostri giorni. [+]

[+] ?? (di pier71)
[+] lascia un commento a aldolatt »
d'accordo?
giorgio1979 venerdì 27 dicembre 2013
bellissimo! davvero una piacevole sorpresa! Valutazione 5 stelle su cinque
79%
No
21%

E' raro vedere in Italia un film così! Una di quelle commedie un po' amare che sapevamo fare noi italiani in passato e che non sappiamo fare più. Sembra quasi di assistere ad uno di quei bei film americani dove ridi da morire però alla fine ti fanno scendere una lacrimuccia. A volte capisco la sfiducia verso il cinema italiano e soprattutto verso il cinema indipendente, ma questo non è un pippone, è davvero bello, lo consiglio se volete ridere, divertirvi e vedere anche un bel film. Peccato che per molti italiani passerà inosservato. Non lascio mai commenti ma per questo lo faccio, perchè ho saputo che è stato fatto con pochissimi soldi, e a vederlo non si direbbe. Questi ragazzi meritano tutto il sostegno e l'incoraggiamento. [+]

[+] lascia un commento a giorgio1979 »
d'accordo?
riccardo tavani sabato 4 gennaio 2014
sorprendente, senza illusioni apre alla speranza Valutazione 4 stelle su cinque
92%
No
8%

Si sentiva il bisogno di una simile ventata di aria fresca nel cinema italiano. È la vera sorpresa del nostro cinema non solo dell’anno appena apparso ma anche di quelli indietro per almeno una decina abbondante di anni a questa parte. Girato con una manciata di spiccioli (quindicimila euro), di giornate di ripresa (undici) e con una Canon 5D da discount dell’elettronica, ottiene un risultato di forma, narrazione e significati davvero stringente e convincente. È la vicenda di quattro ragazzi di quella periferia generazionale smarrita dalla mancanza di reddito e prospettive, con sentimenti e cultura ad alta definizione e proprio per questo maggiormente umiliata, negata, cancellata. Tra battute di dialogo fulminanti e scene da commedia del nostro primo neorealismo, si morde l’amaro di una condizione che non sembra offrire nessuna facile via di riscatto. [+]

[+] lascia un commento a riccardo tavani »
d'accordo?
andre62 lunedì 30 dicembre 2013
indipendente e godibile Valutazione 4 stelle su cinque
81%
No
19%

Un budget di 15000 Euro per un film realizzato in meno di due settimane, parole del regista apparso durante la proiezione. Commedia godibilissima che vale 1000 cinepanettoni, specie considerando il costo, ma anche in assoluto siamo a ottimo livello. Ci si diverte, anche se non si e' romani come i protagonisti del film. Girato con obbiettivo fisso 50 mm ma ottimamente, anche tecnicamente non ci sono sbavature. Andate a vederlo per verificare che il cinema in tempo di crisi si puo' fare con creativita' e ritmo, e va bene anche un lieto fine forse eccessivamente buonista. Come spiegato ai molti spettatori presenti, la grande distribuzione occupa la maggior parte dei cinema disponibili, ma vale la pena cercare di vedere questo film e sostenere operazioni non commerciali ma riuscitissime di q [+]

[+] lascia un commento a andre62 »
d'accordo?
laertex venerdì 27 dicembre 2013
alla riscoperta degli spaghetti perduti! Valutazione 4 stelle su cinque
86%
No
14%

Tutti i protagonisti di questa storia, all'inizio del film, sono soli, completamente abbandonati alle loro paure e problematiche. Ma sono paure dettate dalla incertezza della società in cui viviamo, problematiche di chi ha imparato a vivere con l'obbiettivo di avere e non di essere, sono paure nate dalla incapacità di vedere la felicità dietro l'angolo. I problemi quotidiani della nostra società, che a volte sembrano insuperabili, scompaiono se si scontrano con chi ha paura di non riuscire a sopravvivere il giorno dopo. Questo è quello che accade ai nostri protagonisti quando si scontrano con la difficile situazione di Mei mei, ragazza cinese costretta alla prostituzione da un trafficante di droga. [+]

[+] lascia un commento a laertex »
d'accordo?
melvin ii domenica 26 gennaio 2014
bisogna credere nel cinema italiano, a volte Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

 Spaghetti story è un film di Ciro De Caro. Con Valerio Di Benedetto, Cristian Di Sante, Sara Tosti, Rossella d’Andrea, Deng Xueying.

E’ il caso cinematografico dell’anno in Italia.
Costato “solo” quindicimila euro, apprezzato in vari festival e dal pubblico , è snobbato dalla grande distribuzione.
Ieri abbiamo scritto di Sapore di te dei fratelli Vanzina e ci chiedevamo dove il cinema italiano stava andando anche con i contributi  statali.
Ieri alla fine della proiezione di Spaghetti story, abbiamo trovato almeno una riposta.
Il cinema italiano è ancora vivo, ed è possibile fare film di qualità anche a basso costo. [+]

[+] lascia un commento a melvin ii »
d'accordo?
wild joe martedì 25 febbraio 2014
una moderna commedia Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Guardando Spaghetti Story devo dire che ho trovato esattamente ciò che mi aspettavo dal trailer, e forse anche qualcosa di più. Una commedia "amara" che parte da una sceneggiatura semplice ma ben strutturata, con la capacità di toccare diversi argomenti sociali e morali (la crisi economica, i rapporti umani e di coppia, il perseguimento dei propri obiettivi, lo sfruttamento della prostituzione) dei nostri giorni, facendo divertire e commuovere senza però pretendere di dare una morale di alcun tipo. Diretta in modo lievemente ricercato ma non eccessivo, con un interessante quanto positivamente azzardato gioco di messe a fuoco utilizzate per dare risalto ora ad uno ora ad un altro personaggio in determinati momenti di pathos, ed un altrettanto valido montaggio lineare con alcune improvvise incursioni in brevi ma efficaci salti temporali raccontati in modo semplice e chiaro, tra scene anticipate e flashback ben mescolati. [+]

[+] lascia un commento a wild joe »
d'accordo?
melvin ii lunedì 24 marzo 2014
la forze delle idee vince sui soldi! Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

 Tutta colpa di Freud è un film italiano uscito nel gennaio 2014 e diretto e sceneggiato da Paolo Genovese, con: Marco Giallini, Anna Foglietta Vittoria Puccini,Vinicio Marchioni, Laura Adriani, Alessandro Gassman,Claudia Gerini.

Dopo “la fase” Immaturi, Genovese prova a cambiare registro e racconta un tema universale come l’amore attraverso gli occhi e la vita di un’analista 2.0 interpretato da Marco Giallini.
Negli altri paesi, prima  nel cinema e poi  in TV, la figura dello psichiatra è stata svecchiata, rivista e resa anche protagonista  di alcune storie. Ricordiamo ad esempio la serie americana “In Treatment” con Gabriel Byrne. [+]

[+] lascia un commento a melvin ii »
d'accordo?
redrose giovedì 31 luglio 2014
spaghetti per tutti! Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Sarà che mi sono seduta all’Arena di Garbatella già ben disposta verso questa commedia dolce-amara, che sapevo aver riscosso un discreto consenso nonostante il low budget. Sarà che conosco Valerio, il protagonista, che è veramente un attore (“non famoso” si poteva dire prima del film), che faceva il cameriere in un locale trendy di Ostiense e quindi tutto ciò rende ancora più credibile la storia di chi passa dal servire ai tavoli al grande pubblico in sala (trattasi sempre di palati esigenti che hanno comunque di che lamentarsi). Sarà che ci sono gli Spaghetti di mezzo nel titolo come nel mio Blog, e il tutto rimanda a storie che trasudano semplicità e amicizia (a basso costo), ergo non potrei non promuovere Spaghetti story a pieni voti. [+]

[+] lascia un commento a redrose »
d'accordo?
enzo70 giovedì 6 ottobre 2016
ottimo esordio Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

    La prima sorpresa è che spaghetti story non è ambientato a Napoli, ma a Roma; ma non è chissà quale notizia; la seconda, invece, è che De Caro propone agli spettatori un film intelligente e diverso, che va oltre la banalità del qualunquismo corrente; e questa non solo è una notizia, ma è una gran bella notizia. [+]

[+] lascia un commento a enzo70 »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Spaghetti Story | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Paola Casella
Pubblico (per gradimento)
  1° | aldolatt
  2° | giorgio1979
  3° | riccardo tavani
  4° | andre62
  5° | laertex
  6° | melvin ii
  7° | wild joe
  8° | melvin ii
  9° | redrose
10° | enzo70
11° | stalkerzoe
Rassegna stampa
Massimo Bertarelli
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 19 dicembre 2013
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità