Silent Souls

Un film di Aleksej Fedorcenko. Con Igor Sergeyev, Yuriy Tsurilo, Yuliya Aug, Ivan Tushin Titolo originale Ovsyanki. Drammatico, durata 80 min. - Russia 2010. - Microcinema uscita venerdý 25 maggio 2012. MYMONETRO Silent Souls * * * 1/2 - valutazione media: 3,55 su 18 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

La vita e la morte nelle tradizioni Meja Valutazione 3 stelle su cinque

di donni romani


Feedback: 23283 | altri commenti e recensioni di donni romani
martedý 5 giugno 2012

Presentato al Festival di Venezia del 2010 esce solo ora in sala "Silent Souls", viaggio malinconico ma mai triste, avventura dell'anima e riflessione sulla vita e sulla morte, con toni - narrativi e fotografici - inconsueti, quasi rarefatti. La culla del film Ŕ la cultura e il territorio dei Meja, un'etnia antica e ormai praticamente dimenticata, che viveva in una sperduta regione della Russia. Tradizioni e rituali accompagnano ogni scena di un film che sussurra le emozioni, che suggerisce ed evoca, che accompagna gesti e azioni con quadri naturali silenziosi e lontani, spettatori eterni del fluire della vita. E della morte. PerchŔ Ŕ proprio la morte di Tanya, giovane moglie di un piccolo imprenditore, ad essere al centro dei riti che accompagnano il viaggio di distacco che il marito Miron compie, insieme all'amico Aist - scrittore e voce narrante del film - per consegnare il corpo di Tanya alle acque del fiume. Acque che accolgono, che conservano, e che restituiscono ricordi e paure, speranze e fantasie. La tenerezza struggente con cui Miron lava il corpo amato della moglie Ŕ un omaggio discreto e trattenuto all'amor fou che li ha legati in vita, il "Fumo" che condivide con Aist (racconti intimi della loro vita a due) un prolungare quella passione che riviviamo in alcuni intensi flashback, e la semplicitÓ con cui abbandona le ceneri di tanya al fluire della corrente un dolce arrendersi al destino. I limiti di una pellicola cosý trattenuta Ŕ che le emozioni e i sentimenti restino compressi e inespressi, e infatti qualche passaggio risulta anonimo e forzato nella sua asciuttezza, ma sono contornati di poesia i ricordi di Aist, che evoca con nostalgia un padre felicemente estraneo alla realtÓ. Ma scorre lieve quell'acqua della vita, e disseta le anime di questo piccolo popolo tenacemente aggrappato alle proprie radici, sia pure affondate nell'eterno scorrere dell'acqua.

[+] lascia un commento a donni romani »
Sei d'accordo con la recensione di donni romani?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
70%
No
30%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di donni romani:

Vedi tutti i commenti di donni romani »
Silent Souls | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Uscita nelle sale
venerdý 25 maggio 2012
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità