La solitudine dei numeri primi

Acquista su Ibs.it   Dvd La solitudine dei numeri primi   Blu-Ray La solitudine dei numeri primi  
Un film di Saverio Costanzo. Con Alba Rohrwacher, Luca Marinelli, Martina Albano, Arianna Nastro, Tommaso Maria Neri.
continua»
Drammatico, durata 118 min. - Italia, Francia, Germania 2010. - Medusa uscita venerdì 10 settembre 2010. MYMONETRO La solitudine dei numeri primi * * - - - valutazione media: 2,19 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

“Entropia cinematografica” Valutazione 3 stelle su cinque

di Pietro Muratori


Feedback: 254 | altri commenti e recensioni di Pietro Muratori
martedì 28 settembre 2010

 “La solitudine dei numeri primi”
Storia di un’entropia cinematografica
 
“La solitudine dei numeri primi “, dal romanzo di Paolo Giordano, di Saverio Costanzo, è la storia di due ragazzi, Alice (Alba Rohrwacher) e Mattia (Luca Marinelli), soffocati dalla vita, per ognuno do loro un’adolescenza pesante che ha lasciato un solco invalicabile per arrivare agli altri, un’esistenza personale che buca l’anima, un voto incolmabile che mai nessuno potrà riempire, è questa la condizione esistenziale che si è voluta sintetizzare con la definizione matematica dei “numeri primi”.    
La storia è una realtà triste di due bambini, senza svelare gli episodi eclatanti che segneranno l’esistenza dei due personaggi del film, Alice e Mattia sono immersi e travolti da genitori che delegano e proiettano i propri ruoli e le proprie aspettative sui figli, la piccola Alice condannata ad essere una piccola campionessa degli sci, e Mattia, il bravo alunno, incaricato a tempo pieno a badare alla “disturbata” sorella gemella.
Due “numeri primi gemelli” indivisibili, che si “incontrano”, si sfiorano ma non si vivono, entrambi in una dimensione incommensurabile, sono “due grandezze che sono tra loro in un rapporto irrazionale” (definizione matematica di incommensurabile n.d.r.), incapaci di amarsi e di iniziare qualcosa che sappia di affetto o di rapporti emotivi, che non riescono a rapportarsi col mondo esterno, un’esistenza come una ferita che non smette mai di far male !
Il film, che già dal titolo allettante, supportato anche da un libro best seller, molto atteso sul grande schermo, non convince, la riduzione necessaria per portarlo sul grande schermo non ha funzionato al meglio, scelte di sceneggiatura e di montaggio tradiscono le aspettative dello spettatore.
L’inizio del film promette cinema d’autore, per le ottime scene realizzate per dare risalto alla tensione scenica tra bambini in maschera su un palco del teatro della scuola, dove da lì a poco si svelerà il fardello esistenziale di Mattia, ottima la fotografia ed i costumi, che subiscono, però, le musiche anni ‘70 stile dei Goblin, che ricordano Dario Argento, fuori luogo nel contesto della scena che si vuole rappresentare.
Alle “riduzioni” evidenti, si avvicendano situazioni di stallo, lunghissima l’attesa per svelare l’incidente di Alice, allungato oltre modo, intuibile già dalla prima scena sulle piste di sci, infarcita, poi, di flash back, immagini ridondanti, per enfatizzare pleonasticamente un albergo di montagna, che dovrebbe suonare come un’ossessione per Alice, ma rappresentato come un luogo da “Shining” de noantri.
Un film che ha voluto cambiar genere alla storia, un taglio da thriller psicologico, slegato e sfilacciato per tutto il film, tutte le scene sono tese a creare tensioni, in maniera troppo artefatta e leziosa, nel voler appesantire ancor di più le disgrazie esistenziali di Alice e Mattia.
La seconda parte del film, che si libera dal fardello causale del mal di vivere dei due protagonisti, migliora e prende ritmo, liberato dalle pastoie di un incipit appesantito dalla sceneggiatura, arriva a dare definizione alle interpretazione dei due protagonisti, che contrariamente alla struttura narrativa, sono ben diretti e credibili.
Buono il cast, per ogni attore che contribuisce a far “crescere” i due protagonisti”, ottima la fotografia nelle scene del ballo, come anche le scene ed il montaggio, durante al festa di Viola (Aurora Ruffino), un’unica e morbosa amica di Alice.
In questo universo di microcosmi familiari, così lontani … così vicini a noi, alla deriva delle convenzioni borghesi e sociali, il peso dell’esistenza di Alice e Mattia arriva debole, poco affrontato dal film, un esistenzialismo di facciata, residuale, superficiale, si mostra solo per la descrizione nel loro “apparire”, lasciata solo ad un espressionismo recitativo, e mai nel loro “essere” interiore, manca l’anima dei due personaggi, la profondità dell’anima è dimenticata, come la matematica per ognuno di noi.
 

[+] lascia un commento a pietro muratori »
Sei d'accordo con la recensione di Pietro Muratori?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
45%
No
55%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Pietro Muratori:

  • Birdman (recensione del 04/03/2015)
La solitudine dei numeri primi | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | mtth
  2° | erixon
  3° | popsa1111
  4° | great steven
  5° | stefano capasso
  6° | viola96
  7° | ultimoboyscout
  8° | francesco2
  9° | goldy
10° | pietro muratori
11° | ralphscott
12° | molinari marco
13° | luigi.blu
14° | rhino
15° | nicolac
16° | hatecraft
17° | spike
18° | leonor
19° | arscritica
20° | tuesday
21° | jayan
22° | anna1
23° | m.d.c
24° | ginger snaps
25° | stefano73
26° | francesca50
27° | zozner
28° | cesare antonio borgia
29° | francesco giuliano
30° | kalibano
31° | vanreese
32° | jewel
33° | giulinet
34° | paride86
35° | maurizio
36° | domenico a
37° | giorgios23
38° | giugy3000
39° | graves
Nastri d'Argento (7)
David di Donatello (4)


Articoli & News
Approfondimenti
a venezia 2010
Libri
il libro
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 10 settembre 2010
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità