Una vita

Acquista su Ibs.it   Dvd Una vita   Blu-Ray Una vita  
Un film di StÚphane BrizÚ. Con Judith Chemla, Jean-Pierre Darroussin, Yolande Moreau, Swann Arlaud, Nina Meurisse.
continua»
Titolo originale Une vie. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 119 min. - Francia, Belgio 2016. - Academy Two uscita giovedý 1 giugno 2017. MYMONETRO Una vita * * * - - valutazione media: 3,41 su 14 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Che fatica! Valutazione 3 stelle su cinque

di Writer58


Feedback: 52528 | altri commenti e recensioni di Writer58
domenica 18 giugno 2017

"Una vita" di Stéphane Brizé,  quinto film del cineasta francese, è un'opera che mi ha insieme colpito e annoiato. Cerco di spiegare l'ossimoro a me stesso, prima ancora che ai lettori. La proposta dell'autore mi è parsa interessante e ben diretta: concordo con Maurizio D. quando scrive "Stephane Brizé ha fatto una scelta  radicale , operare dei tagli profondi nella struttura narrativa e focalizzare la sua attenzione sul vissuto emotivo della protagonista. I gesti quotidiani, il succedersi delle stagioni, la lettura, la corrispondenza , le riviste di moda [...]". In effetti, l' '800 narrato dal regista non è coreografico, pomposo, centrato su grandi eventi (corti reali, battaglie, condottieri che hanno impresso  una direzione al secolo), Nè è interessato alla ricostruzione folcloristica della vita del popolo, allo spreco di costumi o alla proposizione di immagini dark  o "sociali" (come avviene spesso nella trasposizione filmica dei classici del tempo).
E' un pezzo di  secolo raccontato in modo "laterale", quasi reticente, attraverso lo sguardo della protagonista, Jeanne, figlia di una famiglia di nobiltà di campagna, i baroni Le Perthuis des Vauds, Un periodo storico che pare molto simile alla nostra contemporaneità, a eccezione della diffusione della tecnologia: la centralità del danaro e della posizione sociale, relazioni basate sull'interesse e non su sentimenti di affetto genuino, la condizione di sottomissione della donna, anche in contesti "evoluti", ne costituiscono i tratti essenziali.
La vita della protagonista si risolve in un insieme pressoché continuo di tradimenti e abbandoni. Lei vorrebbe una vita semplice: l'amore di un uomo, una famiglia, l'orto da coltivare, le proprietà paterne da gestire. Incontra un nobile decaduto che si rivela un adultero seriale e che continua a tradirla anche dopo essere stato perdonato per aver concepito un figlio con la domestica di casa. Il figlio andrà a vivere altrove e, crescendo,  la tempesterà di richieste di denaro, fino a prosciugare il patrimonio famigliare.

La centratura sull'interiorità di Jeanne è una scelta stlistica  che fa "filtrare" solo pochi scampoli di storia. Gli avvenimenti narrati (tratti dall'omonimo romanzo di Guy de Maupassant) spaziano dal 1819 al 1845, ma la "Storia" non si sente, si coglie solo la malinconia rassegnata di una donna che non comprende perché il suo universo, la sua vita intera debba essere sistematicamente fatta a pezzi da persone a lei vicine, persone che dovrebbero proteggerla, supportarla e amarla.
Anche le scelte fotografiche e scenografiche rendono il film intimistico e poco spettacolare. frequenti primi piani della protagonista, qualche esterno sulla campagna e sulle scoglieri bretoni, l'uso del formato 4:3  che tende a "stringere" l'immagine verso il centro dello schermo, tutti questi elementi  fanno supporre che a Brisé interessasse narrare una vicenda di amore non ricambiato, una storia di fallimenti affettivi, una deriva esistenziale verso la solitutine e la perdita.
Ci riesce piuttosto bene. E, in questo senso, il film è una proposta innovativa e interessante. Allo stesso tempo, però, la focalizzazione sull'interiorità della baronessa, comporta un rallentamento dei ritmi quasi estenuante e una difficoltà di fruizione che, complice anche una poltrona particolarmente scomoda, mi ha quasi indotto ad abbandonare la visione a metà spettacolo. Sono rimasto fino alla fine, ma con segni di nervosismo crescente. Eppure "Una vita" è un buon film, merita di essere visto. Magari in un ambiente fresco e seduti comodamente.... :-)

[+] lascia un commento a writer58 »
Sei d'accordo con la recensione di Writer58?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
79%
No
21%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Writer58:

Vedi tutti i commenti di Writer58 »
Una vita | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | writer58
  2░ | maurizio d
  3░ | flyanto
  4░ | fabiofeli
  5░ | vanessa zarastro
Cesar (2)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedý 1 giugno 2017
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità