Eroe per caso

Acquista su Ibs.it   Dvd Eroe per caso   Blu-Ray Eroe per caso  
Un film di Stephen Frears. Con Andy Garcia, Dustin Hoffman, Geena Davis, Joan Cusack, Kevin J. O'Connor.
continua»
Titolo originale Hero. Commedia, durata 115 min. - USA 1992. MYMONETRO Eroe per caso * * * 1/2 - valutazione media: 3,50 su 14 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
diskol88 domenica 25 marzo 2018
senza sellino estraibile, fico, cmq film discreto. Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

questo sembra un film proprio incredibile,
ma di che si parla, forse non del top classic, con
la soglia a 75/100 e più, riscriverlo? magari, un
personaggio estemporaneo vede un aereo in
posizione incidentata, le persone sbigottite a bordo
sembrano aver subito ogni disavventura, ci si
rende conto che non si può incolpare il mite uomo
l'occhio ha visto federalmente la situazione abnorme
traballente e deprecabile e si delinea inoltre una specie di
murales, la gente mai avrebbe potuto credere, come quelle
promesse non mantenute, e invece si presenta quella specie di
murales, e quel personaggio per caso sinalmente ha una sua
felpa da indossare, altrettanto la gente che ha visto quest'uomo
sbigottito dal loro disastro col protagonismo dedito e encomiabile,
e lo spread sale a 500 e più nel film incredibile, l'orgoglio come un
toro rosso ai bei tempi senza rompere con comportamento
europeo pagando dazio per nulla, anzi d'oltre oceano, candidabile a
qualsiasi cosa imputabile di niente non è
finito anziano stellato suonato o altre cose, e in modo incredibile
nel mezzo di quegli pseudocinesi dal loro comunismo infausto con un
raggrumato gruzzolo di anime sole esanimi sull'aereo aereo senza più volo
seguita con sprezzo della situazione compiendo quel dovere sublime a molte
persone, anzi, a migliaia di più, per un film non col solito action piacevole. [+]

[+] lascia un commento a diskol88 »
d'accordo?
harrysalamon mercoledì 10 dicembre 2014
frank capra riscritto e superato! Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

Intanto la sceneggiatura: Peoples risolve splendidamente il plot claudicante della versione originale del film, quella girata se non sbaglio nel '42, da Frank Capra. Questi infatti si duole, nelle memorie ( The name above the title), della propria fretta e di non aver saputo risolvere in modo soddisfacente la storia. Poi la fusione strabiliante della bravura degli attori, del fuoco artificiale di battute e di gags (fra tutte " hai mai sentito simili sciocchezze da qualcuno che non sia il Presidente degli Stati Uniti?", ma non è certo la sola) e del ritmo della regia. Poi  la scelta degli attori. Dustin Hoffman, rutilante; Geena Davies sexy e cinica e poi impercettibile nello sciogliersi un poco per volta; Andy Garcia bravo e con il fisico del ruolo; Chevy Chase da sbellicarsi in ogni espressione. [+]

[+] lascia un commento a harrysalamon »
d'accordo?
tatiana micaela truffa giovedì 10 ottobre 2013
volare basso, bisogna sempre volare basso! Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

 L'istrionico Dustin Hoffman veste i panni di Bernie Laplante, un ladruncolo disprezzato da tutti - a partire dall'ex moglie - e rivestito da una solida corazza di cinismo; proprio lui, che da bambino sognava che sarebbe diventato, una vota adulto, uno straordinario essere umano.
 Un giorno, per caso, assiste ad un incidente aereo e...

 Fra cinismo, una punta di sarcasmo, una lezione di umiltà e tanta umanità, si snocciolano le vicende di questo bellissimo e coinvolgente film, che colpevolizza tutti per salvare tutti; che insegna che buono e cattivo si nascondono in ciascuno di noi.
 Preso di punta è il mondo dei media, soprattutto quello del giornalismo, dove tutto è notizia e le persone paiono non esistere più. [+]

[+] lascia un commento a tatiana micaela truffa »
d'accordo?
gianni lucini sabato 17 settembre 2011
cinismo come sovrastruttura Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Tra i vari personaggi interpretati negli anni Novanta Bernie Laplante è quello che meglio consente a Dustin Hoffman di caratterizzare il cinismo, cioè una delle varianti dell’animo umano che da sempre lo affascina e nel quale riesce a dare il meglio di sé. Si tratta di un cinismo particolare, ricco di sfaccettature. È quasi una corazza dietro cui nasconde sentimenti contrastanti e pulsioni eroiche che lui ritiene fondamentalmente espressioni di debolezza. Dustin Hoffman fa di questo ladruncolo che s’ingegna anche come ricettatore di carabattole da quattro soldi, l’ideale erede di un personaggio come Rizzo di Un uomo da marciapiede. A differenza di Rizzo, però, Bernie non ammette alcun cedimento romantico. [+]

[+] lascia un commento a gianni lucini »
d'accordo?
gianni lucini sabato 17 settembre 2011
gli eroi sono il collante del sistema Valutazione 3 stelle su cinque
75%
No
25%

Se per Bertolt Brecht è «…beata la terra che non ha bisogno di eroi…» in Eroe per caso il sistema mediatico degli Stati Uniti, vero perno di coesione della società, non può vivere se non attraverso la costruzione di eroi. La tipica struttura della commedia con gli scambi di persone e di ruoli viene messa al servizio di una storia tanto verosimile quanto paradossale, nella quale valori e disvalori sono attribuzioni mutevoli in funzione dell’utilità momentanea, non riferimenti assoluti. Vale per le situazioni ma anche per le parole e i dialoghi. L’esempio più eclatante è nella famosa frase «Volare basso». [+]

[+] lascia un commento a gianni lucini »
d'accordo?
luca scialò martedì 2 marzo 2010
i soldi contano più della celebrità Valutazione 3 stelle su cinque
67%
No
33%

Un uomo che vive di espedienti, Bernie Laplante, si trova ad assistere ad un incidente aereo e nonostante il suo irritante egoismo, decide di aiutare quelle persone in balia delle fiamme. Un barbone John Bubber però si spaccia per lui, prendendosi tutti i meriti oltre che la lauta ricompensa (un milione di dollari) che un canale televisivo in cui lavora la cronista salvata da Laplante, ha messo in palio se l'eroe anonimo si fosse fatto vivo. Le persone adorano l'ex barbone, che diventa simbolo di eroismo e di sani principi, al punto che Laplante, una volta superati i suoi guai giudiziari, capisce che forse potrebbe "accontentarsi" solo della somma di denaro, perchè ciò che più gli sta a cuore è la stima del figlio. [+]

[+] lascia un commento a luca scialò »
d'accordo?
davide lunedì 10 settembre 2001
film emozionante Valutazione 4 stelle su cinque
83%
No
17%

UN DUSTIN COME AL SOLITO GRANDE INTERPRETE, IL FILM E' A TRATTI MOLTO EMOZIONANTE, CON UNA MORALE CHE LASCIA BEN SPERARE IN UNA SOCIETA' CONSUMISTICA COME QUELLA AMERICANA. DAVIDE

[+] lascia un commento a davide »
d'accordo?
davide lunedì 10 settembre 2001
film emozionante Valutazione 4 stelle su cinque
80%
No
20%

UN DUSTIN COME AL SOLITO GRANDE INTERPRETE, IL FILM E' A TRATTI MOLTO EMOZIONANTE, CON UNA MORALE CHE LASCIA BEN SPERARE IN UNA SOCIETA' CONSUMISTICA COME QUELLA AMERICANA. DAVIDE

[+] lascia un commento a davide »
d'accordo?
Eroe per caso | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | gianni lucini
Poster e locandine
2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Shop
DVD
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
venerdì 15 gennaio
Disincanto - Stagione 3
venerdì 1 gennaio
Cobra Kai - Stagione 3
giovedì 31 dicembre
Sanpa: luci e tenebre di San Patri...
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità