5 Ŕ il numero perfetto

Un film di Igor Tuveri. Con Toni Servillo, Valeria Golino, Carlo Buccirosso, Iaia Forte, Emanuele Valenti.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 100 min. - Italia 2019. - 01 Distribution uscita giovedý 29 agosto 2019. MYMONETRO 5 Ŕ il numero perfetto * * * - - valutazione media: 3,38 su 22 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
nino pellino sabato 7 settembre 2019
gangster movie made in naples Valutazione 3 stelle su cinque
57%
No
43%

Bel film sia sotto l'aspetto dell'interpretazione e sia per la fotografia e i costumi. Toni Servillo si dmostra come sempre un grande pigmalione nel suo stile recitativo e catalizza su di se gran parte delle sequenze del film. Ottimo poi Carlo Buccirosso nel suo encomiabile ruolo di attore spalla e per gli inaspettati risvolti che vanno a caratterizzare il personaggio che egli interpreta nel corso del finale.  E brava naturalmente anche Valeria Golino, attrice da sempre molto apprezzata da critica e da quella parte di pubblico più esigente. Lo stile da gangster movie del film me lo farebbe accostare ad una una sorta di pellicola alla Quentin Tarantino made in Napoli, mentre la costante pioggia  che si abbatte di frequente sulla città partenopea, soprattutto durante le tarde ore serali, invece immediatamente mi fa venire in mente il grandissimo film "Suburra" del regista Solima uscito vari anni fa. [+]

[+] lascia un commento a nino pellino »
d'accordo?
samanta martedý 10 settembre 2019
ma il film non Ŕ perfetto ... Valutazione 2 stelle su cinque
50%
No
50%

Nel coro di un imbarazzato elogio critico al film francamente posso affermare che lo spettacolo annoia.  Igort l'autore dai suoi curricula emerge sostanzialmente come uno scrittore di fumetti (che riconosco di non avere letto) conosciuto anche all'estero che si è dedicato anche alla sceneggiatura (solo 3 film) compreso anche questo film di cui è anche il soggettista e il regista (è la sua prima regia). 
La trama è semplice siamo nella Napoli del 1972 inquadrata in alcuni squallidi vicoli sotto una continua pioggia e freddo diffuso, Peppino (Toni Servillo deformato da un naso mostruoso) un vecchio killer della camorra  come modesto gregario ha il figlio ucciso e si vendica della sua famiglia camorrista che non lo ha protetto facendo strage del capo e dei suoi affiliati, aiutato dal vecchio compare Totò (Carlo Buccirosso), si scatena una guerra tremenda tra le cosche e Peppino che è riuscito a vendicarsi riesce, con l'amante di lunga data Rita (Valeria Golino), a fuggire in Sud America in un posto denominato Parador riuscendo così come afferma a trovare finalmente il sole (sic!), c'è poi un colpo di scena finale intelligente che ovviamente non racconto. [+]

[+] lascia un commento a samanta »
d'accordo?
joker91 martedý 3 settembre 2019
un cinema italiano che osa Valutazione 3 stelle su cinque
33%
No
67%

Un film che finalmente tira fuori il dark e il gotico di Napoli. Lo definirei un Noir Partenopeo,i dialoghi e le voci fuori campo sono scritti con grande maestria. La trama è molto semplice,un padre della mala è pronto a scatenare l'inferno per vendicare la morte del figlio assassinato. Servillo porta sullo schermo un uomo solo,malato e condannato ad una vita squallida,un uomo che capisce presto che forse tornare ad ammazzare è l'unica cosa che gli riesce bene. Padre fiero di quello che è stato ma deluso di ciò che è diventato.. Storia impregnata di rancore,malinconia e pentimento. Peppino Lo Cicero alias Toni Servillo è una versione Italica di Dick Tracy. [+]

[+] lascia un commento a joker91 »
d'accordo?
carloalberto sabato 31 agosto 2019
scrittura originale per un risultato sorprendente. Valutazione 4 stelle su cinque
20%
No
80%

 Il film è la trasposizione, dalla carta in celluloide, della omonima graphic novel messa in opera dal medesimo autore, Igort, con effetti estranianti per un pubblico cinematografico-televisivo, proiettato verso un futuro di media virtuali, non più abituato a distinguere tra realtà e finzione. La lettura di un fumetto non consente mai una assoluta immedesimazione nella storia, il contesto rimane sullo sfondo e le dita che sfogliano le pagine segnano in ogni istante la distanza e la differenza. Diverso è l’effetto filmico e infatti fin dal suo esordio lo spettatore scappa dinanzi alla locomotiva che sopraggiunge. Si rimane, quindi, perplessi nel dover “leggere” un film sfogliando le scene e soffermandosi a guardare i particolari nascosti negli angoli, come la locandina del film “Cinque dita di violenza” proiettato al cinema Corallo nel 1972. [+]

[+] lascia un commento a carloalberto »
d'accordo?
5 Ŕ il numero perfetto | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Link esterni
Uscita nelle sale
giovedý 29 agosto 2019
Distribuzione
Il film Ŕ oggi distribuito in 58 sale cinematografiche:
Showtime
  2 | Basilicata
  1 | Calabria
  7 | Campania
  7 | Emilia Romagna
  2 | Friuli Venezia Giulia
  6 | Lazio
  1 | Liguria
  9 | Lombardia
  8 | Marche
  2 | Piemonte
  3 | Puglia
  1 | Sardegna
  1 | Sicilia
  4 | Toscana
  1 | Umbria
  3 | Veneto
Scheda | Cast | Cinema | News | Trailer | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità