La corte

Acquista su Ibs.it   Dvd La corte   Blu-Ray La corte  
Un film di Christian Vincent. Con Fabrice Luchini, Sidse Babett Knudsen, Eva Lallier, Miss Ming, Berenice Sand.
continua»
Titolo originale L'hermine. Commedia, Ratings: Kids+13, durata 98 min. - Francia 2015. - Academy Two uscita giovedì 17 marzo 2016. MYMONETRO La corte * * * - - valutazione media: 3,43 su 30 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

L'eleganza dell.............hermine Valutazione 3 stelle su cinque

di Francesco2


Feedback: 39476 | altri commenti e recensioni di Francesco2
lunedì 28 dicembre 2015

 Per ( molti di) noi italiani, molto probabilmente, Vincent è quasi uno sconosciuto, come qualcuno ha scritto su "MyMovies". E allora, è lecito il sospetto che il suo sia piccolo film per veri o presunti cinefili, preferibilmente connazionali. Nonostante l'accoglienza ricevuta a Venezia, in un primo tempo "L'Hermine" potrebbe apparire una conferma a   questo sospetto, nonostante la bravura -  a volte notevole- di tutti gli interpreti . Ma se perdoniamo al regista il rischio di costruire del cinema che non guarda a nessun genere,  e che nel (far) esibire un campionario di vari(egat)a umanità non raggiunge mai i livelli, autentici o teorici, di film molto più conosciuti ("la parola ai giurati", ovviamente, o "            "), una visione meno superficiale dovrebbe cogliere lo sguardo sui protagonisti del processo, ora affettuoso, ora critico ( sull'avvocato fustigatore, si direbbe, ma forse anche su chi da lui si lasci fustigare), ora in sospeso ( a costo di essere banali: sulla coppia di presunti assassini). E' un meccanismo, tuttavia, che secondo chi scrive convince durante la fase processuale, ma meno nella scena in cui i giurati fanno conoscenza intorno ad un tavolo, in cui non si va oltre una scena relativamente simpatica. Se, tuttavia, seguiamo regista e protagonisti nel loro incedere sinuoso lungo la narrazione e le stade della loro città, "L'Hermine" ci offre anche dell'altro. Il personaggio di Lucchini è anche lui in sospeso/ come avviene tra la dimensione professionale e  quella privata -esplorata(?), in realtà, non sempre con grande efficacia, se ci riferiamo al (nuovo) incontro con la vecchia fiamma, ma anche tra "giustizia" ed "equità": all'inizio si ironizza sulle condanne che infligge, ma in una fase successiva sottolinea lui stesso di fronte ai giurati la diffrenza tra GIUSTIZIA  e GIUSTIZIALISMO: possiamo condannare qualcuno se non siamo sicuri della sua colpevolezza? Ma, allo stesso tempo, non gettare dietro le sbarre un presunto innocente non significa (ri)mettere in moto il meccanismo dei gradi di giudizio, che si protrarranno all'infinito? E' come se il giudice stesso si facesse carico della tensione -garbata e tutta francese- che permea il film, in bilico  tra processo e privato, voglia di condannare e capire ( qualcuno ha argutamente osservato che si corre un rischio, cioé dimenticare che, al centro di tutto, c'è l'omicidio di un bambino ucciso con efferata crudeltà). L'incontro-scontro tra (de) generazioni, forse un poco addolcito, è anch'esso sussurrato con intelligenza, incrociandosi col "doppio livello" della sala di tribunale, ben riassunto dalla ragazza diciassettenne quando lo mostra nel suo telefonino/  luogo della "verità" da una parte, l'aula di tribunale è anche palcoscenico dall'altra, e come tale in esso si consumano verità e finzione, come mostrano i testimoni-attori del processo.

Detto questo, comunque, "L'Hermine" non convince del tutto, resta il sospetto che vari degli argomenti esposti non vengano del tutto approfonditi in questa salsa elegante e ben costruita. Paradossalmente, certi sviluppi appaiono "telefonati", proprio con una cultura simile a quella che -sembra- si vorrebbe criticare mostrando il cellulare della giovane. E la menzione a Venezia appare un poco generosa.

[+] lascia un commento a francesco2 »
Sei d'accordo con la recensione di Francesco2?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
13%
No
88%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
francesco2 mercoledì 30 dicembre 2015
mi scuso per l'omissione
0%
No
0%

La frase integrale è "La parola ai giurati" o "Testimone d'accusa". Scusate se l'ho pubblicata incompleta.

[+] lascia un commento a francesco2 »
d'accordo?

Ultimi commenti e recensioni di Francesco2:

Vedi tutti i commenti di Francesco2 »
La corte | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | peer gynt
  2° | giulio vivoli
  3° | pintaz
  4° | vanessa zarastro
  5° | alex2044
  6° | no_data
  7° | no_data
  8° | no_data
  9° | alex62
10° | alberto58
11° | maumauroma
12° | filippo catani
13° | ralphscott
14° | flyanto
15° | francesco2
16° | lbavassano
17° | robert eroica
Festival di Venezia (2)
Cesar (3)


Articoli & News
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 17 marzo 2016
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità