Quando meno te lo aspetti

Acquista su Ibs.it   Dvd Quando meno te lo aspetti   Blu-Ray Quando meno te lo aspetti  
Un film di Agnès Jaoui. Con Jean-Pierre Bacri, Agnès Jaoui, Agathe Bonitzer, Arthur Dupont, Valérie Crouzet.
continua»
Titolo originale Au bout du conte. Commedia, durata 112 min. - Francia 2013. - Lucky Red uscita giovedì 6 giugno 2013. MYMONETRO Quando meno te lo aspetti * * 1/2 - - valutazione media: 2,75 su 24 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
enzo70 giovedì 12 maggio 2016
un film non riuscito Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

Nonostante le buone recensioni della critica, questo film che si muove sempre in una dimensione surreale tra la favola e l’incubo, le speranze e la paura mi ha sostanzialmente deluso. Infatti, nonostante un ottimo progetto culturale, tipico del cinema francese di alto livello, la trama spesso gira intorno a se stesso, perdendo una linearità del percorso che avrebbe migliorato la qualità complessiva del film. Tra un ragazzo impacciato ed innamorato il cui padre aspetta l’ora della morte ormai imminente preannunciata da una veggente molti anni prima; ed ancora un uomo dal particolare fascino nell’irretire le ragazzine con una attrice che cerca di inscenare una rappresentazione per i più piccini. [+]

[+] lascia un commento a enzo70 »
d'accordo?
geomangio lunedì 1 dicembre 2014
ma che state a dì? Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

Il film descritto non corrisponde al titolo!

[+] lascia un commento a geomangio »
d'accordo?
trammina93 lunedì 15 settembre 2014
film totalmente insipido Valutazione 1 stelle su cinque
50%
No
50%

E' un film lento e noioso. Già dall'inizio non mi ha attirato molto ma a metà film non ero coinvolta per niente, volevo che il film finisse al più presto e non l'ho lasciato a metà solo perchè ero curiosa di sapere come andasse a finire, non amo lasciare a metà i film. Ci sono troppi personaggi e nel tentativo di creare vari tipi di personaggi particolari si è finiti per abbozzare sootanto alcuni e quelli trattati più profondamente sono stati deludenti. Protagonisti sono due ragazzi, Laura e Sandro. Il film si apre con un sogno di lei in cui incontra il prinicipe azzurro, Sandro, ai piedi di una statua. Varie volte sarà ricorrente la tematica del sogno. [+]

[+] lascia un commento a trammina93 »
d'accordo?
nicolaica domenica 10 novembre 2013
"quando meno te lo aspetti" Valutazione 2 stelle su cinque
100%
No
0%

 “Quando meno te lo aspetti” è certamente il titolo più adatto per questa sagace commedia francese diretta da quattro inseparabili mani: Agnès  Jaoui e Jean-Pierre Bacri. La prima scena ci introduce immediatamente, senza alcun preavviso, in un mondo fatato ed immaginario e, aggiungerei, utopistico. Una ragazza dai lunghi capelli rossi, un visino angelico e un vestito azzurro estremamente principesco, cammina in un bosco autunnale, persa. S’ imbatte in un uomo misterioso vestito di nero che la cinge stretta a se’ per poi volare insieme sulle colline verdi della campagna. Ma si tratta di un dolce sogno fatto da Laura, la giovane ventiquattrenne che crede  ancora nel principe azzurro, anche incoraggiata dalla zia Marianne che ha “uno stile di vita molto libero”. [+]

[+] lascia un commento a nicolaica »
d'accordo?
pensierocivile giovedì 24 ottobre 2013
il gusto del cazzeggio Valutazione 2 stelle su cinque
100%
No
0%

C'è la ragazza la cui vita è un continuo rimando alle favole, quelle con lupi cattivi, con le fughe di mezzanotte o le scarpe smarrite sulle scalinate; c'è l'insegnante di scuola guida che comincia ad astrarsi dalla vita perché una veggente ha previsto a breve il giorno della sua dipartita; c'è il giovane compositore ad un passo dalla possibilità di far suonare la sua opera da un grande musicista; il tutto raccontato con ironia tagliente, senza prendersi troppo sul serio, con l'obiettivo di giungere e ironizzzare persino sul “...e vissero per sempre felici e contenti”. Poiché lo scopo finale è proprio questo, meglio è mettere da parte il ricordo di IL GUSTO DEGLI ALTRI, e lasciarsi andare, per chi ci riesce, alla leggerezza della favoletta che ha ben poco da dire, non vuole andare a parare da nessuna parte, un po' di “cazzeggio”, battute intelligenti alla “francese”, la scena della statua alla festa dell'innamoramento, e poco altro. [+]

[+] lascia un commento a pensierocivile »
d'accordo?
rampante mercoledì 11 settembre 2013
una bella fiaba moderna Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Una commedia sentimentale, una spassosa fiaba non sempre fluida e a tratti troppo parlata  tra una moltitudine di buffi personaggi quasi tutti infelici.
Laure ha 24 anni, vive persa nel mondo dei sogni e come una moderna principessa aspetta il suo principe azzurro.
A una festa incontra Sandro, un ragazzo in bilico tra le difficoltà economiche tipiche della vita d'ogni studente e le aspettative di sfondare come musicista.
I due ragazzi vivono nell' incantata Parigi un fiabesca storia d'amore ma improvvisamente compare Maxime.

La Jaoui ci rivela come proiettando le nostre paure in un mondo di fantasia si rischia di perdere la retta via. [+]

[+] lascia un commento a rampante »
d'accordo?
maria f. domenica 16 giugno 2013
evviva i buoni film! Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Il film fra una risata e una fiaba ci racconta quanto la realtà sia ostica e la vita con i suoi quotidiani e inaspettati problemi ci induca sempre a ricominciare, ci spinga su binari a noi sconosciuti. Le coppie di questo film, tranne una, la più danarosa, hanno in comune la separazione. A questa “novità” c’è chi sa adattarsi , chi per forza di cose deve convivere con il momento no, chi, incapace di affrontare la realtà, combatte facendosi siringare del botulino per rimanere giovane ad ogni costo, ……….., e intanto i figli crescono…. – in verità molto male -, e soprattutto soffrono, e i genitori già inidonei a sanare le proprie ferite dell’anima, restano spettatori delle angosce di questi ragazzi, offrendo loro aiuto in qualche modo, e solo per dovere. [+]

[+] lascia un commento a maria f. »
d'accordo?
zanze61 sabato 15 giugno 2013
ognuno col suo viaggio, ognuno diverso Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Come diceva Sigmund Freud, la vita è l’arte del compromesso. Così Marianne, fata di professione, imbranata cronica, riuscirà forse a superare i suoi complessi nella guida per salvare l’amata nipote Laura, e con un po’ di buona volontà a riappacificarsi coll’ex marito, facendo fronte comune davanti a un’insegnante monolitica nelle sue rigide certezze. [+]

[+] lascia un commento a zanze61 »
d'accordo?
francesco monteleone lunedì 10 giugno 2013
una veritiera fenomenologia dell'amore Valutazione 0 stelle su cinque
56%
No
44%

   Il tradimento è il distillato dell’amore. Quando il cuore va in ebollizione assomiglia molto ad un alambicco che trasforma i sentimenti ‘solidi’ in sostanze gassose. Purtroppo è così. La fedeltà erotica evapora, man mano che il sangue si surriscalda. Rassegniamoci: è un fenomeno naturale, non morale. Agnès Jaoui ha fatto un ottimo film sui comportamenti amorosi, specificamente nella società francese, ma in Italia e nel mondo intero è la stessa cosa. Oggi, la famiglia tradizionale (quella nella quale l’uomo andava a puttane e la sera si ritirava a guardare la tv con la moglie), la famiglia che insegnava una moralità ipocrita, la famiglia che spesso nasceva da matrimoni combinati, quella mostruosa famiglia autoritaria e conservatrice, grazie a Sant’Agostino, si sta estinguendo. [+]

[+] lascia un commento a francesco monteleone »
d'accordo?
flyanto lunedì 10 giugno 2013
le fobie ed i sogni di tutte le età Valutazione 3 stelle su cinque
70%
No
30%

 Commedia in cui vengono descritti alcuni spaccati di vita quotidiana di vari personaggi alle prese con le proprie fobie, i propri sogni e le proprie aspirazioni. Pertanto c'è la giovane donna che è alla ricerca del suo "principe azzurro" che poi, dopo aver creduto di averlo trovato, abbandonerà per un uomo più affascinante ma alquanto inaffidabile, infrangendo così per sempre i propri ideali romantici, c'è l'uomo di mezz'età che ha paura della morte a lui predetta come certa da un'imbrogliona veggente, c'è la donna di mezz'età che vive un'esistenza abbastanza fallimentare sia professionalmente come attrice che come donna, ormai separata dal marito, c'è quella che invece ha paura di invecchiare e ricorre ad ogni mezzo per apparire più giovane, ecc. [+]

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Quando meno te lo aspetti | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 6 giugno 2013
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità