Blues Brothers - Il mito continua

Un film di John Landis. Con Dan Aykroyd, John Goodman, J. Evan Bonifant, Nia Peeples, Joe Morton.
continua»
Titolo originale Blues brothers 2000. Commedia musicale, durata 123 min. - USA 1998. MYMONETRO Blues Brothers - Il mito continua * * - - - valutazione media: 2,13 su 8 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Poco convincente Valutazione 1 stelle su cinque

di Dragonia


Feedback: 3963 | altri commenti e recensioni di Dragonia
domenica 17 giugno 2012

Perché? Perché ostinarsi a rovinare il ricordo di ottime, eccezionali, stramitiche pellicole come The Blues Brothers con i seguiti, in assoluto la cosa che con un film non si dovrebbe mai fare, specie se un cult? Ora, assodato che questa domanda ha come risposta solo un'ipotesi (che corrisponde al nominativo di "denaro" o, se preferite, $), passiamo alla pellicola vera e propria, ossia Blues Brothers - Il mito continua. Partendo dall'inizio, la prima cosa che salta subito all'occhio, oltre che all'orecchio (ma la voce gospel nella scena della scarcerazione era proprio necessaria?), è il fatto che questo seguito non ha un perché. Il capostipite aveva una trama forse pretestuosa, ma che dava un motivo (se permettete anche valido) a quello che succedeva ai due casinari fratelli Blues, ossia salvare un orfanotrofio. Qui, invece, non c'è niente di tutto questo: non si sa perché si riunisce la banda, non si sa perché si deve esibire, non si sa perché i protagonisti fanno quello che fanno. Inoltre, Landis compie il madornale errore di posare il pesante fardello di questa operazione commerciale unicamente sulle spalle di Aykroyd, lasciando ai comprimari Goodman e Bonifant ben poco spazio, e il personaggio di Elwood, nel tentativo di fare il mattatore cercando di colmare l'assenza del defunto Belushi (R. I. P.), risulta irritante. Triste anche come vengono letteralmente annientate le poche possibilità di dare al film un minimo di dignità: il gruppo di militari fanatici e la mafia russa, infatti, vengono tolti di mezzo non tramite esilaranti inseguimenti ad alta velocità, ma, udite udite, trasformati in ratti (!!!!!) da una maga voodoo. Tralasciando, poi, l'ambientazione della Louisiana, presso la suddetta maga, dove si svolge il "mega concerto finale", sfruttata assolutamente male, nonché il fatto che il film finisca dove dovrebbe iniziare il bello (ossia l'inseguimento), del resto della baracca si salva ben poco: la comicità non fa ridere, tranne che in qualche raro punto, non ci sono idee, e di interessante restano solo (poche) ben fatte coreografie e qualche brano orecchiabile. A proposito, com'è che qui ci sono solo canzoni dal ritmo lento? Comunque, Blues Brothers - Il mito continua resta una fenomenale occasione persa, la prova che sia Landis che Aykroyd hanno fatto il loro tempo. Non dico che i vari High School Musical e simili siano meglio (anzi, se dovessi scegliere, opterei per Blues Brothers), ma se proprio volete musical che valgono, allora andate a guardare l'originale Blues Brothers, che in questi giorni dovrebbe essere in sala, o Grease. Qui, come si dice, non c'è trippa per gatti...

[+] lascia un commento a dragonia »
Sei d'accordo con la recensione di Dragonia?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
81%
No
19%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Dragonia:

Vedi tutti i commenti di Dragonia »
Blues Brothers - Il mito continua | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | dragonia
  2° | alex41
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità