L'arbitro

Acquista su Ibs.it   Dvd L'arbitro   Blu-Ray L'arbitro  
Un film di Paolo Zucca. Con Stefano Accorsi, Geppi Cucciari, Jacopo Cullin, Alessio Di Clemente, Marco Messeri.
continua»
Commedia, durata 90 min. - Italia, Argentina 2013. - Lucky Red uscita giovedì 12 settembre 2013. MYMONETRO L'arbitro * * * - - valutazione media: 3,13 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
stockton giovedì 13 settembre 2018
stupendo Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

film veramente interessante e molto caratteristico, in cui il protagonista in realtà non è l'arbitro Stefano Accorsi ma la ruralità calcistica sarda, unita ad una spigolosa rivalità tra paesi limitrofi.. in questo contesto avviene tutto e il contrario di tutto, arbitraggi che dire faziosi è eufemistico, partite di calcio giocate su campi che l'erba non l'hanno mai vista, funerali in cui l'argomento principale è la classifica del campionato, ma oltre a questo, fuori dal campo (ma mai abbastanza in realtà) anche faide tra cugini, una tresca amorosa dall'andamento curioso.. 

sembra un po' fuori luogo, imho, l'inserimento della storia parallela  con Accorsi; il film secondo me reggeva già abbastanza senza, pero' il finale giustamente doveva rispettare l'idea del corto, per cui ci sta l'inserimento del dramma sportivo dell'arbito Cruciani . [+]

[+] lascia un commento a stockton »
d'accordo?
stefano bruzzone lunedì 22 dicembre 2014
troppo surreale Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

 Le disavventure di un arbitro corrotto si intrecciano con quelle di una squadretta di bassa categoria sarda. Un film grottesco e surreale ma vedibile anche se a me è risultato lento e noioso, ma ben costruito, con una fotografia bellissima e tutto girato in bianco e nero. Nel cast, oltre ad Accorsi, Geppy Cucciari brava e divertente.

Voto: 6,5

[+] lascia un commento a stefano bruzzone »
d'accordo?
birillo venerdì 10 ottobre 2014
surreale ed ironico Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Un film dallo stile originale con una ambientazione più unica che rara, bravi gli attori, belli e divertenti i dialoghi e la musica ti fa venir voglia di alzarsi dal divano ed iniziare a ballare come fa Accorsi nella scena in hotel. Un plauso a Paolo Zucca.

[+] lascia un commento a birillo »
d'accordo?
stefano capasso venerdì 8 agosto 2014
e' l'episodio che cambia le cose Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Due storie che si svolgono parallele, apparentemente molto lontane tra loro, che hanno in comune il calcio. Cruciani è un arbitro emergente; gli manca di arbitrare una finale europea per entrare tra i grandi. In Sardegna una squadra di terza divisione, dopo una serie di sconfitte, col rinforzo di Matzuzi, tornato a casa dall'Argentina, arriva ad un passo dalla vetta.

Un mondo di altissimo livello uno, di campagna e contadini, regolato da faide quotidiane l'altro.

Cruciani, pure integerrimo fino a quel momento, pur di arbitrare la finale accetta di vendersi ad una squadra potente. [+]

[+] lascia un commento a stefano capasso »
d'accordo?
catcarlo martedì 4 marzo 2014
l'arbitro Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

La rappresentazione della vita e, soprattutto, della società per interposto calcio (come da frase di Camus in esergo) è materia da maneggiare con cura, essendo a rischio di scivolata nell’ovvio o nel banale. Paolo Zucca accetta la sfida costruendo il suo film d’esordio come una sorta di prequel all’omonimo cortometraggio, girato quattro anni prima e la cui struttura è mantenuta nella parte finale: non si può dire che ne esca indenne, perché ci sono momenti poco efficaci e passaggi a vuoto, ma il risultato è comunque un lavoro ben fatto e, a tratti, davvero intrigante. Due sono le storie raccontate, all’apparenza lontanissime e che, invece, sono destinate a incrociarsi: da una parte c’è l’arbitro Cruciani, che pare destinato a un brillante futuro internazionale, dall’altra le squadre di due paesini vicini nell’interno della Sardegna che vivono agli estremi della classifica nel loro girone di Terza Categoria. [+]

[+] lascia un commento a catcarlo »
d'accordo?
lofamo martedì 12 novembre 2013
interessante Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Dispiace che il film, notevole, per originalità e per intensità di alcuni ambienti e protagonisti, per la  rappresentazione dell’animo sardo, per la resa della fotografia, sia passato inosservato, non sia più nei cinema. Segno grave dell’effetto fuorviante  dei cinepanettoni, degli azzaloni e di tante mediocrità  sul gusto degli spettatori che in questo modo si privano e privano del necessario sostegno, i registi più promettenti. Pur se con alcune discontinuità ed accessi (pannofino), il film è tra i più interessanti della stagione.

[+] lascia un commento a lofamo »
d'accordo?
pier71 giovedì 17 ottobre 2013
un buon film, tranne pannofino Valutazione 3 stelle su cinque
83%
No
17%

Finalmente qualcosa di inedito nelle sale italiane. E in più di un italiano. Il bianco e nero è veste e non civetteria. Attori in tono, Accorsi bene e Messeri (sempre una sicurezza di classe, perché non lavora il triplo???) su tutti. Unica nota di demerito è Francesco Pannofino. Quanto ancora deve durare questo imbarazzante misunderstanding? Pannofino è un eccellente doppiatore, e non è che sia un pessimo attore, semplicemente non è un attore. Punto! Per fortuna le mode passano. In alcuni momenti sfiora il fastidio e ho faticato a non andarmene dal cinema. Comunque avercene di film italiani così, sempre di più.

[+] lascia un commento a pier71 »
d'accordo?
plania lunedì 30 settembre 2013
il calcio come metafora della vita Valutazione 3 stelle su cinque
33%
No
67%

Film curioso, sempre in bilico tra serio e faceto con uno splendido uso del bianco e nero. 
Merita certamente più pubblico di quello che avrà!

[+] lascia un commento a plania »
d'accordo?
criro lunedì 23 settembre 2013
la corruzione Valutazione 3 stelle su cinque
67%
No
33%

Un film piacevole da guardare, con molti spunti da cogliere. La scelta del bianco e nero della pellicola è azzeccata, in quanto dà l'atmosfera un po' nascosta e fredda. Il mondo del calcio e la corruzione a partire dalla categoria "popolare", quando in realtà lo sport dovrebbe essere genuino e solo divertimento. Un film che con ironia mostra diversi concetti: seguire le regole e i propri ideali è la strada migliore da seguire, SEMPRE. Lo spirito di squadra, anche quando subisce ingiustizie pesanti. In un paesino della Sardegna il calcio è un modo per scontrarsi, per sfidarsi, ma lascia spazio anche a cattivi gesti e alla rabbia. Importante la figura di Geppi Cucciari, la quale smorza la "tensione" tra le varie squadre, con la sua comicità. [+]

[+] lascia un commento a criro »
d'accordo?
ondaweb giovedì 19 settembre 2013
film stupendo Valutazione 5 stelle su cinque
33%
No
67%

[+]

Il film non rispecchia una Sardegna degli anni'50, ma una società reale, sicuramente colarando le storie dei protagonisti, ma sottolineando particolari molto interessanti di molte situazioni del nostro entro terra che rappresentano lo spirito di un popolo molto orgoglioso e testardo. Il film è molto bello e divertente. voto 10
 
Il film non rispecchia una Sardegna degli anni'50, ma una società reale, sicuramente colarando le storie dei protagonisti, ma sottolineando particolari molto interessanti di molte situazioni del nostro entro terra che rappresentano lo spirito di un popolo molto orgoglioso e testardo. Il film è molto bello e divertente. voto 10
 

[-]

[+] lascia un commento a ondaweb »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
L'arbitro | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 12 settembre 2013
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità