Cosmonauta

Acquista su Ibs.it   Dvd Cosmonauta   Blu-Ray Cosmonauta  
Un film di Susanna Nicchiarelli. Con Susanna Nicchiarelli, Angelo Orlando, Valentino Campitelli, Michelangelo Ciminale.
continua»
Commedia, Ratings: Kids+16, durata 85 min. - Italia 2009. - Fandango uscita venerdì 11 settembre 2009. MYMONETRO Cosmonauta * * 1/2 - - valutazione media: 2,66 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   

Quando ancora si poteva sognare la Luna Valutazione 4 stelle su cinque

di Lisbeth


Feedback: 15 | altri commenti e recensioni di Lisbeth
martedì 15 settembre 2009

E' il percorso di formazione di un’adolescenza datata inizi anni ’60.
Guardare oggi quei giovani, quelle sezioni di partito,quei modi di vivere in famiglia e fuori, dà la misura della frattura tra un prima e un dopo assolutamente privi di continuità.Il film ci parla di questo, e lo fa giocando su semitoni, suggerisce senza aver l’aria di proporre chiavi di lettura,percorsi interpretativi, analisi di costume.
Eppure, da questo spaccato di vita così normale, dalla quotidianità piccolo borghese dei personaggi, emerge il tracciato lucido di un pezzo della storia del ‘900, capolinea oltre il quale nulla è stato più come prima.Per quelle vite qualsiasi di giovani e meno giovani la Storia stava preparando tutte le sorprese dei decenni successivi,ma allora era possibile essere ancora così,credere nel mito dell’uomo nello spazio,riempire scatole di ritagli di giornale e modellini di cosmonauti e stendersi a pancia in su per guardare le stelle di notte, dal terrazzo del condominio,e sognare.
E’quello che fanno Luciana, ragazzina acqua e sapone e Arturo, il fratello epilettico,adolescenti senza molta fortuna,orfani di un padre comunista di cui si sentono eredi ideali,con una madre mite e debole risposata ad un uomo autoritario che vorrebbe, senza riuscirci troppo, ricoprire il ruolo vacante del padre.
Il conflitto generazionale è larvato,si spegne prima di crescere,bisognerà aspettare qualche anno perché esploda.Le dinamiche perverse dello sviluppo,profeticamente denunciate da Pasolini, scavano già sotto la cenere e l’urlo del disagio giovanile monterà ben presto.Per ora i giovani “impegnati” si ritrovano nelle sezioni giovanili del partito,con discorsi che fanno tenerezza tanto sono fuori fase (si parla del compagno Stalin e del compagno Kruscev,delle imprese spaziali e dei socialisti “traditori”,si organizzano tranquilli attacchinaggi di manifesti senza che appaiano militanti di Forza Nuova all’orizzonte e si fa un raid,sempre nella sezione socialista,dove non ci scappa nessun morto, al massimo qualche vetro rotto)insomma l’impressione è di un mondo, se non sereno, certo non ancora uscito dai cardini e nevrotizzato.I rituali dell’iniziazione all’amore, al sesso, alle relazioni interpersonali restano nel solco della giusta misura,la regia dosa emozioni e reazioni con partecipazione mai corriva, segue attenta questa scoperta adolescenziale del mondo in anni in cui fu facile illudersi che fosse alle porte la nuova età dell’oro.In un mondo diviso in due, dove dire “astronauta” era americano, “cosmonauta” sovietico,la cagnetta Laika e Yuri Gagarin aprivano un’era e davano esca a fantasie adolescenziali che non avevano bisogno di molto di più.
Precede il film un corto di animazione 3 D sul lancio nello spazio della cagnetta sovietica e del suo corteo di animaletti (una citazione del Kubrik che mette in orbita le note di Strauss era di rigore e infatti accompagna il delizioso balletto dei topolini). Scorrono poi,a intervalli, filmati di repertorio, fino alla discesa di Armstrong sulla Luna e il contrappunto fra le immagini sfocate in bianco e nero e il colore del film, serve a tessere quel rapporto simbiotico tra reale e immaginario che sostanzia il linguaggio del cinema, facendo sì che diventi un modo retrospettivo rivelatore per capire come eravamo (e, di conseguenza, come siamo diventati).Canzoni che allora risuonavano da tutti i juke box sono lo sfondo sonoro del film, la rivoluzione copernicana del rock era di là da venire,in Italia.

[+] lascia un commento a lisbeth »
Sei d'accordo con la recensione di Lisbeth?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
82%
No
18%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Lisbeth:

Vedi tutti i commenti di Lisbeth »
Cosmonauta | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Festival di Venezia (1)
Nastri d'Argento (2)
David di Donatello (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 11 settembre 2009
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità