READY PLAYER ONE, UN'OPERA TOTALE DALLA STRARIPANTE POTENZA VISIVA

Spielberg dirige un incredibile gioco metanarrativo, in un campionario di riferimenti mai banali. Da oggi disponibile su Infinity.

Alessandro Buttitta, venerdì 21 settembre 2018 - Infinity

Il tuo browser non supporta i video in HTML5.

Tye Sheridan - Scorpione. Interpreta Wade Owen Watts/Parzival nel film di Steven Spielberg Ready Player One.

La Terra sta per accartocciarsi su se stessa. Il caos prevale, la povertà dilaga, il sovrappopolamento ha limitato le possibilità di crescita. È il 2045. Per evadere da una realtà troppo difficile da accettare le persone si rifugiano in OASIS, un mondo virtuale dove si può lottare per essere ciò che più si desidera, dove con un avatar si può cancellare momentaneamente una vita di stenti e di scarse prospettive. È quanto racconta Ready Player One (guarda la video recensione) di Steven Spielberg, tra le opere più apprezzate dell'ultima stagione cinematografica, da oggi disponibile nel catalogo di Infinity fino al 27 settembre.
OASIS è stato ideato e sviluppato da James Halliday (Mark Rylance), ingegnere schivo e geniale che ha fornito all'umanità un modo per allontanare le proprie paure. Quest'ultimo ha deciso che, alla sua morte, la sua straordinaria fortuna andrà in eredità a chi per primo troverà un Easter Egg nascosto da qualche parte all'interno del gioco. Tutti gli utenti si mettono così in gara tra loro alla ricerca di un lasciapassare verso una vita migliore. Alla caccia al tesoro partecipa anche il timido ma intraprendente Wade Watts (Tye Sheridan). Con un avatar dal nome assai programmatico, Parzival, e tanta determinazione si ritroverà a sfidare la Innovative Online Industries (IOI), una multinazionale guidata da Nolan Sorrento (Ben Mendelsohn). Per sua fortuna Wade incontrerà lungo la strada diversi compagni di viaggio, a partire da Samantha Cook/Art3mis (Olivia Cooke).

Strabiliante per la capacità immaginifica e per l'incredibile gamma di suggestioni che riesce a fornire al pubblico, Ready Player One è un'opera totale dalla straripante potenza visiva.
Alessandro Buttitta

Il film di Steven Spielberg coinvolge in un tripudio di effetti speciali, in un incredibile gioco metanarrativo, in un campionario di riferimenti mai banali alla cultura pop degli ultimi decenni. Lo spettatore più curioso e attento potrà sbizzarrirsi nella ricerca delle citazioni che, minuto dopo minuto, con acume e gusto, riempiono questa pellicola così riuscita.
Del resto ci sono dettagli che non possono sfuggire. Ci sono omaggi a capolavori come Jurassic Park, Mad Max (guarda la video recensione), King Kong, L'armata delle tenebre, I predatori dell'arca perduta, Quarto potere. C'è un'intera scena che celebra Shining di Stanley Kubrick. C'è il recupero di personaggi e situazioni che hanno scritto la storia degli anni Ottanta. Ci sono chicche che più generazioni di videogamer potranno apprezzare: si va da Space Invaders a Minecraft, passando per Pac-Man, Street Fighter e Double Dragon. E poi ci sono squisitezze per tutti i gusti. Basta soltanto avere un occhio allenato e un'ottima conoscenza dei titoli in questione. Attenzione: ci si può ritrovare ad ammirare tanto gli occhioni di Hello Kitty quanto le dita affilatissime di Freddy Krueger.

Steven Spielberg firma uno dei suoi film più riusciti. Impeccabile sotto ogni punto di vista, supportato da una sceneggiatura che riesce a districarsi egregiamente tra le complesse vicende della trama, il regista trasforma Ready Player One in una delle opere più importanti e originali degli ultimi anni, una pietra miliare del cinema di fantascienza. Basandosi sul fortunato romanzo di Ernest Cline, riesce a raccontare una grande storia di crescita e formazione rivolgendosi interamente al pubblico più giovane, trovando il modo di essere a loro vicino per temi e sensibilità, parlando una lingua che i teenager di oggi riescono a comprendere.
Il film, pur essendo valorizzato da una computer grafica di enorme efficacia, può contare su ottimi interpreti. Tye Sheridan, classe 1996 e un curriculum di prestigio (The Tree of Life, Joe), è il protagonista assoluto essendosi calato perfettamente nella parte di Wade Watts/Parzival. Da segnalare inoltre Olivia Cooke, volto emergente del cinema britannico, e Mark Rylance, premio Oscar nel 2015 per Il ponte delle spie diretto sempre da Steven Spielberg. Sono loro due dei personaggi più interessanti di Ready Player One. Completano il cast una squadra di attori di sicuro affidamento quali Simon Pegg, Ben Mendelsohn e T.J. Miller.

ALTRE NEWS CORRELATE
INFINITY
venerdì 19 ottobre 2018
Susan, una madre che aiuta il figlio a realizzare un progetto appuntato dal ragazzo su un quaderno. Il film è da oggi, per 30 giorni, su Infinity. Vai all'articolo
INFINITY
martedì 16 ottobre 2018
Nel cast del film, disponibile su Infinity, anche Paolo Ruffini, Antonio Catania, Francesca Cavallin e Francesco Facchinetti. Vai all'articolo
INFINITY
Alessandro Buttitta - martedì 16 ottobre 2018
La principessa delle Amazzoni Diana abbandona la sua terra e si trasforma in Wonder Woman. Il film è disponibilie fino all' 11 novembre su Infinity. Vai all'articolo