La tigre e la neve

Acquista su Ibs.it   Soundtrack La tigre e la neve  
Un film di Roberto Benigni. Con Roberto Benigni, Nicoletta Braschi, Jean Reno, Gianfranco Varetto, Tom Waits.
continua»
Commedia, durata 118 min. - Italia 2005. - 01 Distribution uscita venerdý 14 ottobre 2005. MYMONETRO La tigre e la neve * * * - - valutazione media: 3,13 su 161 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   

tra artificio e poesia Valutazione 3 stelle su cinque

di Diana Di Francesca


Feedback: 0
sabato 15 ottobre 2005

La favola mescolata al dramma, la gag che si alterna all'immagine simbolica: Ŕ la "cifra" che Benigni ha sperimentato in "La vita Ŕ bella", ma questo film , pur piacevole e vibrante di passione umana e civile, non uguaglia per˛ il pathos e il coinvolgimento del precedente. La storia d'amore tra Attilio e Vittoria inizia, nella prima parte del film,i n modo piuttosto artificioso, in un clima troppo ridondante di poesia per risultare poetico; ma si riscatta poi nelle sequenze dell'Irak, dove Attilio accorre per stare accanto a Vittoria gravemente ferita. La piccola storia individuale si staglia cosý sullo sfondo del grande dramma collettivo della guerra, imprimendosi nella mente e suscitando riflessioni forse pi¨ di quanto potrebbero fare decine di dibattiti. La grande luminosa follia d'amore si affianca con un contrasto spiazzante all'oscura follia della guerra. La follia d'amore solare, positiva, smuove il mondo,accende la speranza, opera miracoli;la follia della guerra, oscura, angosciosa, ferma la vita, spegne l'umanitÓ , distrugge i sogni (e ne Ŕ simbolo l'intellettuale e poeta amico di Attilio con la sua scelta di morte). Tra i momenti pi¨ intensi la fuga caotica della gente terrorizzata di fronte alle bombe, lo squallore dell'ospedale dove qualcuno-il giovane medico iracheno- comunque lotta contro ogni speranza razionale, i paesaggi dove alla desolazione della miseria, delle distruzioni , di retorici monumenti inneggianti al potere,dei lampi della contraerea fa da contrappunto il mistero del cielo stellato; emoziona la scena in cui sui visi dei soldati del posto di blocco, a cui Attilio dice di essere un poeta, passa un'ombra di nostalgia, di rimpianto per una dimensione dell'anima che la guerra ha reso irrimediabilmente distante, e si compie la magia del ritrovamento di un sentimento umano. A un film come "La tigre e la neve" si perdona qualche ingenuitÓ,qualche trovata eccessivamente costruita (tra cui appunto quella della tigre con l'"effetto-neve"), anche il finale a sorpresa con reminiscenze chapliniane (l'agnizione finale fa molto "Luci della cittÓ"). Benigni crede alla sua favola con la disarmante ingenuitÓ dei bambini,e la sua "maschera" da monello che ci fa sorridere e ridere nasconde una appassionata sensibilitÓ che comunque ci turba, costringendoci a misurarci con temi come l'amore,la sofferenza, la pietÓ ,la poesia. E non Ŕ poco.

[+] lascia un commento a diana di francesca »
Sei d'accordo con la recensione di Diana Di Francesca?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
78%
No
22%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
La tigre e la neve | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (6)
David di Donatello (3)


Articoli & News
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità