Il massacro di Fort Apache

Acquista su Ibs.it   Dvd Il massacro di Fort Apache   Blu-Ray Il massacro di Fort Apache  
Un film di John Ford. Con Anna Lee, Henry Fonda, John Wayne, Ward Bond, John Agar.
continua»
Titolo originale Fort Apache. Western, b/n durata 127 min. - USA 1948. MYMONETRO Il massacro di Fort Apache * * * * - valutazione media: 4,08 su 13 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

L'ultima carica del colonnello Valutazione 5 stelle su cinque

di samanta


Feedback: 23946 | altri commenti e recensioni di samanta
mercoledý 16 gennaio 2019

Il film del 1948 fa parte della trilogia realizzata da John Ford (nei 2 anni seguenti seguirono Cavalieri del Nord Ovest e Rio bravo)  e dedicata alla cavalleria americana (parecchi anni dopo un'altro film dedicato a tale arma fu Soldati a cavallo), la cavalleria era stata fondamentale nella conquista del West sia per le grandi distese di pianure e deserti, ma anche perché gli indiani, ottimi guerrieri, combattevano a cavallo. Il film è evidentemente ispirato alla storia del generale Custer (in realtà colonnello, poiché promosso temporanemante durante la guerra civile generale, tale grado, finita la guerra. non gli fu confermato) che mandò al massacro contro i Sioux il 7° reggimento di cavalleria nella battaglia di Little Big Horn nel 1876 (ispirati alla vicenda furono realizzati vari film tra cui quello famoso La storia del gen. Custer interpretato da Errol Flynn).
Il protagonista del film è il colonnello Turner (in originale  Thursday) che non viene confermato nel grado di generale acquisito durante la guerra civile  ed inviato nel deserto a Fort Apache a comandare il reggimento di cavalleria lì stanziato. Turner (Henry Fonda) è' accompagnato dalla figlia Filadelfia che si innamora di un giovane tenente Manuel O'Rourke (John Agar nella realtà marito di Shirley Temple da cui poi divorziò) figlio del sergente maggiore del reggimento (Ward Bond), nel forte tra gli ufficiali c'é il capitano York (John Wayne) che in assenza del colonnello aveva preso il comando del reggimento. Turner è un uomo onesto, coraggioso come dimostrerà in seguito, ma ligio al regolamento in modo ossessivo e ottuso, con scarsa capacità di colloquio con gli altri ufficiali e con i soldati, incapace di capire la realtà della guerra indiana, credendo gli apache selvaggi buoni a nulla, ma soprattutto sottovalutando le ragioni degli indiani che avevano firmato un trattato con il governo USA che era stato palesemente violato dagli agenti federali. Turner è divorato dal risentimento della sua mancata carriera e vuole coprirsi di gloria mandando al massacro il reggimento in una carica suicida in mezzo ad un canyon. Si salverà York inviato dal colonnello nelle retrovie con la sussistenza. 
Innanzitutto  il film riflette il mondo composito di Ford: ai momenti drammatici si alternano quelli ironici o scherzosi, c'é il momento sentimentale con l'amore tra Filadelfia e il tenente O'Rourke a cui il colonnello si oppone per ragioni di classe, commovente è il ballo tra i due innamorati la sera prima che il reggimento parta per la guerra, c'è la descrizione della vita militare con le donne che si sacrificano in una vita disagiata per amore degli uomini che hanno sposato, il film terminerà con l'elogio di quel mondo militare che nel bene e nel male ha assicurato agli USA immensi territori. Si deve anche considerare che è da sfatare la leggenda assurda di un Ford razzista, nel film (siamo nel 1948)  vengono esposte le sacrosante ragioni degli indiani, come anche in altri film (si pensi ad esempio al Grande Sentiero o anche a Cavalcarono insieme). Come al solito il film è girato con una splendida fotografia nella Monumental Valley che in realtà si trova nello Utah lontano dai territori degli Apache che erano vicini al confime messicano come l'Arizona. Eccezionale l'interpretazione di Henry Fonda che dopo quel film (era un degli attori prediletti da Ford che lo utilizzò in Furore o in Sfida infernale), smise di recitare al cinema e si ritirò nei teatri di Broadway per 6 anni, ritornò ad Hollywood con La nave matta di mr. Roberts con la regia di John Ford, con cui Fonda litigò clamorosamente e di cui ottenne la sostituzione dai produttori. Ottima come al solito l'interpretazione di John Wayne che non interpreta un "duro", ma un soldato coraggioso, leale e soprattutto umano, bravi gli altri comprimari attori fedeli di Ford come Ward Bond, Victor McLaglen, Pedro Armendariz ed anche brava Shirley Temple che di lì a poco smise di recitare al cinema.

[+] lascia un commento a samanta »
Sei d'accordo con la recensione di samanta?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di samanta:

Vedi tutti i commenti di samanta »
Il massacro di Fort Apache | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1░ | atticus
  2░ | nicolas bilchi
  3░ | samanta
  4░ | il cinefilo
Rassegna stampa
Gian Piero dell'Acqua
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità