•  
  •  
Apri le opzioni

Armand Assante

Armand Assante (Armand Anthony Assante Jr.). Data di nascita 4 ottobre 1949 a New York City, New York (USA). Armand Assante ha oggi 73 anni ed è del segno zodiacale Bilancia.

Caratterista o attore a tutti gli effetti?

A cura di Nicoletta Dose

Le origini europee lo hanno portato a viaggiare, a voler scoprire il passato, a curiosare. Tutte qualità che un attore deve avere per osservare gli altri e imitarne i modi e i gesti. Armand Assante ha spesso interpretato personaggi comprimari, ma ha saputo distinguersi anche come protagonista, sia al cinema che a teatro.

Le origini e il debutto cinematografico
Figlio di madre irlandese e padre italiano, il giovane Assante, dopo il diploma alla Cornwall Central High School, si iscrive subito all'American Academy of Dramatic Arts per studiare recitazione. Il debutto nel mondo del cinema avviene grazie all'incontro con Sylvester Stallone che lo vuole nel film Happy Days - La banda dei fiori di pesco (1974) come uno degli ospiti a un matrimonio. Una piccola parte che però gli apre la strada ad una serie di ingaggi fortunati che contribuiscono a renderlo più popolare. Nei primi anni lavora molto in televisione, in soap operas, film tv (Il paradiso può attendere, La storia di Sally Stanford) e qualche episodio di serie televisive (Kojak e Mrs. Columbo, inedita in Italia). Gli anni Settanta sono caratterizzati anche da qualche interessante film cinematografico: ritrova Stallone in Taverna Paradiso (1978) e si fa dirigere da John Frankenheimer in Profezia, film di fantascienza dai risvolti ecologici.

Spalla dei grandi attori
Gli anni Ottanta inaugurano un periodo di partecipazioni di rilievo (spesso è protagonista assoluto del film) ma in lungometraggi di scarso interesse. Lo vediamo assieme a Matt Dillon nella commedia Piccoli amori (1980), in Soldato Giulia agli ordini (1980) che ha dato il via ad una fortunata serie televisiva, nel giallo Io, la giuria (1982), nel drammatico La rabbia degli angeli (1983) e nel divertente Un'adorabile infedele (1984) con Nastassja Kinski. Tanti generi diversi che denotano la sua versatilità di attore, capace di trasformarsi di volta in volta in personaggi dai tratti molto distanti tra loro. La seconda metà degli anni Ottanta prosegue allo stesso modo: tanti film, molte parti da comprimario o caratterista e pochi grandi successi. Ricordiamo Uno sporco affare (1986), Jack lo squartatore (1988) con Michael Caine ed Eternity (1989).

Il cinema d'autore
L'anno dopo comincia un decennio fatto di grandi nomi che lo vogliono nel cast di film di spessore. A dare il via al nuovo filone di film è il regista Sidney Lumet che lo inserisce nel trio protagonista di Terzo grado (1990), assieme a Nick Nolte e Timothy Hutton, per il quale viene nominato ai Golden Globe come miglior attore non protagonista. Segue l'avventuroso 1492 - La scoperta del paradiso (1992) di Ridley Scott e Hoffa - Santo o mafioso? (1992) di Danny DeVito. La sua interpretazione più memorabile del periodo è senza dubbio quella di Mambo Kings - I re del mambo (1992) dove duetta con Antonio Banderas, sulle note della musica afrocubana degli anni Cinquanta. Dopo Fatal Instinct (1993) e Il verdetto della paura (1994), lavora nuovamente con Sylvester Stallone in Dredd - La legge sono io (1995). Ottiene una parte nell'erotico Striptease (1996) e nello sci-fi On the Beach (2000), prima di interpretare Ulisse nel film tv The Odyssey (1997).

Le grandi produzioni in America e all'estero
Alterna il cinema e la televisione al teatro, ma è soprattutto grazie al grande schermo che riesce a tenere alta la popolarità del suo volto così particolare ed esotico. Nel 2001 è in Federal Protection, seguito dal thriller Tough Luck (2003) e dalla curiosa tripla interpretazione in Consequence (2003) di Anthony Hickox, dove veste i panni di tre fratelli, mettendo in luce le sue qualità d'attore. Al cinema lo troviamo anche in Rischio a due (2006) e nel complesso American Gangster (2008), ruoli importanti che vanno ad aggiungersi a quelli televisivi (è un personaggio fisso di quattro episodi in ER - Medici in prima linea e in NCIS). Diventa un cupo e folle Nietzche in When Nietzche Wept (2007), poi viaggia all'estero dove lavora con il rumeno Cristian Nemescu in California Dreamin' (2007) e in Italia con Smile (2009) di Francesco Gasperoni. L'amore per l'America lo riporta in patria, dove gira il thriller The Steam Experiment (2009) e l'amaro ritratto di una società corrotta Order of Redemption (2009). Nel 2009 recita anche in un horror italiano, Smile di Francesco Gasperoni, e dopo Breaking Point (2011) si fa notare nel film di Niels Arden Oplev con Noomi Rapace e Colin Farrell Dead Man Down - Il sapore della vendetta (2013).

Ultimi film

Horror, (Italia - 2009), 90 min.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati