Venerdì 13

Acquista su Ibs.it   Dvd Venerdì 13   Blu-Ray Venerdì 13  
Un film di Sean S. Cunningham. Con Betsy Palmer, Adrienne King, Jeannine Taylor, Robbi Morgan, Kevin Bacon.
continua»
Titolo originale Friday the 13th. Horror, durata 95 min. - USA 1980. - VM 18 - MYMONETRO Venerdì 13 * * 1/2 - - valutazione media: 2,52 su 40 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

APPROFONDIMENTI | Il terzo capitolo amplia la contaminazione tra i filoni esorcistico e zombesco.

Zombie e possessione demoniaca

sabato 19 gennaio 2013 - Rudy Salvagnini

[Rec], zombie e possessione demoniaca Una delle tendenze distintive delle più recenti franchise orrorifiche è quella di cercare di costituire - puntata dopo puntata - un corpus narrativo coerente e interconnesso, in modo magari labile ma significativo, diversamente da quanto avveniva con le analoghe serie dei decenni finali del secolo scorso. Ricordate quegli episodi di Halloween, Venerdì 13 o Nightmare che, salvo qualche piccola foglia di fico di continuity, erano sostanzialmente delle continue repliche di se stessi? Le saghe di Saw e Paranormal Activity, invece, pur perpetuando potenzial-mente all'infinito lo schema del loro primo episodio, compiono, film dopo film, dei passi a-vanti nella narrazione complessiva con la particolarità di rivisitare sotto altra angolazione anche quanto è già successo.

   

NEWS | La cosa peggiore per un horror è essere noioso.

Mister vendetta e il cinema della ritorsione

martedì 9 agosto 2011 - Rudy Salvagnini

Horror Frames: Mister Vendetta e il cinema della ritorsione Il tema della vendetta è tra i più popolari nel cinema e attraversa vari generi, se non tutti. È centrale ad esempio in quello sulle arti marziali, dove spesso il protagonista è motivato nelle sue azioni proprio da un torto subito. Ma anche nel thriller trova spesso albergo: in questo senso, come non ricordare la serie de Il giustiziere della notte che ha consacrato Charles Bronson come vendicatore e raddrizzatore di torti per eccellenza? Curiosamente, il regista Michael Winner, iniziatore della serie, ne ha fatta anche una versione al femminile con l’insolito Dirty Weekend.

   

APPROFONDIMENTI | Alberi e oscurità nell'ultimo lavoro dei Butcher Brothers.

Il bosco dell'orrore e l'horror silvestre

martedì 26 luglio 2011 - Rudy Salvagnini

Horror Frames: Il bosco dell'orrore e l'horror silvestre Il bosco, lungi dal rappresentare un ridente contenitore di cerbiatti, scoiattoli e animaletti vari, è per l’horror uno dei luoghi tipici in cui ambientare vicende sanguinarie. Nell’intrico oscuro della vegetazione, albergano, soprattutto di notte, esseri mostruosi o semplicemente efferati che trovano riparo tra le fronde misteriose degli alberi incombenti. Molti film dichiarano questa loro appartenenza silvestre sin dal titolo: Il bosco fuori, Il bosco 1, Il mistero del bosco o In fondo al bosco, solo per nominarne alcuni.

   

NEWS | La campagna rurale come teatro di una vicenda minacciosa.

The pack e la conferma dell'horror francese

martedì 19 aprile 2011 - Rudy Salvagnini

Horror Frames: The Pack e la conferma dell'horror francese L'horror francese si è dimostrato in questi ultimi anni tra i più vivaci e vitali, pur in assenza, a parte poche eccezioni, di una tradizione significativa alle spalle. È un po' quello che era successo al cinema italiano alla fine degli anni '50, quando, sull'onda del rinnovato interesse per il cinema dell'orrore con i trionfi della Hammer (ma è giusto ricordare che l'antesignano dell'ondata orrorifica italiana, I vampiri di Freda, era quantomeno coevo), le nostre case di produzione avevano cominciato a sfornare un horror dietro l'altro inventandosi uno stile e creando una vera e propria via italiana all'horror, derivativa per certi aspetti, ma sicuramente innovativa per altri.

   

APPROFONDIMENTI | L'icona horror torna al cinema in un remake.

L'orrore arriva dai sogni

martedì 24 agosto 2010 - Rudy Salvagnini

Nightmare: l'orrore arriva dai sogni Quando compare sugli schermi, nel 1984, Nightmare - Dal profondo della notte di Wes Craven rappresenta una cosa rara, anche per quei tempi: un'idea nuova, un concetto originale. Cosa succederebbe se l'uomo nero delle fiabe fosse vero e se il momento del riposo, del sonno, si trasformasse in quello della morte e della paura? Il sonno è una piccola morte, un abbandonarsi a un'incoscienza che ha sempre un suo grado di misteriosità, ma nell'idea di Craven diventa la porta per un altro mondo in cui le regole sono dettate da un male di distillata purezza impersonato da un cattivo che diventa subito uno dei mostri più riconoscibili del pantheon orrorifico di sempre, Freddy Krueger.

NEWS | Un film superficiale che prova ma non decolla.

Clive barker al cinema

martedì 11 maggio 2010 - Rudy Salvagnini

Horror Frames: Book of Blood, Clive Barker al cinema C live Barker è considerato uno dei maestri moderni dell'horror letterario, oltre che un innovatore nel campo. Non stupisce perciò che i suoi scritti abbiano sin dall'inizio attirato l'interesse del cinema. Ma anche Barker era interessato al cinema (come dimostrano i suoi precoci cortometraggi: Salome del 1973 e The Forbidden del 1978). Perciò, dopo i primi tentativi poco riusciti (Underworld del 1985 e Rawhead Rex del 1986, entrambi firmati da George Pavlou), aveva preso di petto il problema della trasposizione cinematografica delle sue opere realizzando, come regista, Hellraiser.

NEWS | Robert Englund e Brian Yuzna riceveranno il premio alla carriera.

Annunciate le nominations

mercoledì 17 marzo 2010 - Marlen Vazzoler

Fantasy Horror Award: annunciate le nominations Dal 19 al 21 marzo si terrà ad Orvieto la prima edizione del Fantasy Horror Award, un evento della durata di tre giorni che consisterà in incontri, proiezioni di anteprime, film in concorso, tavole rotonde con scrittori, registi e attori, mostre, party, concerti e molto altro, tutto ad ingresso gratuito. Gli highlights del festival verranno trasmessi in esclusiva sul canale 132 di Sky alle 20,30 il 24 e il 25 aprile. Parteciperanno all'evento: Dario Argento, Carlo Lucarelli, Jaume Balaguerò mentre l'attore Robert Englund, l'interprete di Freddy Kruger nella serie horror di Nightmare e il regista Brian Yuzna riceveranno il premio alla carriera.

NEWS | Dal sequel alla creazione di una franchise horror.

Wrong turn 3 e l'orrore seriale

martedì 16 febbraio 2010 - Rudy Salvagnini

Horror Frames: Wrong Turn 3 e l'orrore seriale Una delle caratteristiche più frequenti nell'horror degli ultimi decenni è la serialità. La creazione di una franchise di successo sembra il bengodi cui i produttori di horror puntano di più. Non è un fenomeno nuovo. In fondo, sin dall'inizio - dai mostri della Universal - questa è stata una tendenza tipica dell'horror, ma con qualche differenza rispetto a oggi. Una volta, serialità significava soprattutto espandere la linea narrativa del prototipo cercando nuovi sviluppi e nuovi ambiti in cui muovere il personaggio specifico, il "mostro".

APPROFONDIMENTI | Remake dell'esordio in lungo di Wes Craven, il film di Dennis Iliadis esplora i diversi strati della violenza.

Giustizia privata in un interno macchiato di sangue

giovedì 13 agosto 2009 - Tirza Bonifazi Tognazzi

L'ultima casa a sinistra: giustizia privata in un interno macchiato di sangue Trentasette anni fa Wes Craven esordiva in lungo con L'ultima casa a sinistra. Matrice del film – che venne alla luce durante la guerra del Vietnam, in un periodo di forte contestazione sociale – era il bergmaniano La fontana della vergine che a sua volta s'ispirava alla ballata medievale svedese Töres dotter i Wänge. Realizzata da uno staff tecnico che contava quindici addetti ai lavori e con un budget ridotto all'osso, l'opera prima di Craven vedeva il neo regista affiancarsi al produttore Sean Cunningham, lo stesso che in seguito avrebbe diretto e prodotto un altro cult dell'horror, Venerdì 13.

TELEVISIONE | Il format ideale per l'opera di un serial killer.

Una serie di morti seriali

venerdì 10 luglio 2009 - Mattia Nicoletti

Harper's Island, una serie di morti seriali È questo il concetto alla base di Harper's Island, un horror classico in forma seriale (13 episodi) presentato al Roma Fiction Fest, ha la sua forza nella messa in scena, nella fotografia, nei personaggi (tutti di una bellezza imbarazzante) e negli stereotipi di genere. Harper's Island narra di un gruppo di amici e famigliari che si recano su un'isola per celebrare il matrimonio di Henry Dunn e Trisha Wellington. Sette anni prima sulla stessa isola un serial killer, John Wakefield, aveva ucciso sei persone, fra cui la madre di una degli invitati, Abby Mills.

APPROFONDIMENTI | A quasi tre decenni di distanza Marcus Nispel dirige il reboot del celebre horror di Sean S. Cunningham.

Ritorno a crystal lake

giovedì 12 febbraio 2009 - Tirza Bonifazi Tognazzi

Venerdì 13: ritorno a Crystal Lake Sebbene oggi sia considerato da molti l'horror che per eccellenza ha influenzato il cinema di genere, quando Venerdì 13 uscì nel 1980 la critica lo stroncò rapidamente classificandolo come un piccolo film di serie-b che non avrebbe fatto tanto strada fuori dai drive-in in cui veniva proiettato. Nel dare vita a Pamela e Jason Voorhees lo sceneggiatore Victor Miller si era ispirato al modello dell'Halloween di John Carpenter e la mano dell'esperto del trucco Tom Savini, la regia e la produzione di Sean S.

INCONTRI | Il regista televisivo Nelson McCormick riporta sullo schermo la tensione di Non entrate in quella casa.

L'horror al ballo di fine anno

giovedì 10 luglio 2008 - Tirza Bonifazi Tognazzi

Che la fine abbia inizio: l'horror al ballo di fine anno L'immagine di Carrie in piedi sotto lo scroscio di sangue è entrata con prepotenza nella storia del cinema offrendo un'alternativa gore al classico ballo di fine anno tanto in voga negli Stati Uniti. Quel film, tratto da un racconto di Stephen King e ispirato vagamente a L'esorcista, ispirò a sua volta generazioni di cineasti. Quattro anni dopo l'uscita dell'opera di Brian De Palma, Paul Lynch prese in prestito l'ambientazione di Carrie - Lo sguardo di Satana per realizzare Non entrate in quella casa, al quale fece seguito una serie di tre film, tutti trascurabili, che ruotavano intorno al ballo di fine anno (Prom Night II: il ritorno di Bruce Pittman, Prom Night III: l'ultimo bacio di Ron Oliver e Peter R.

TELEVISIONE | In televisione, si gioca sul filo della finzione rappresentativa per tutta questa settimana.

Racconti di tardo inverno

giovedì 6 marzo 2008 - Edoardo Becattini

Film in tv: Racconti di tardo inverno Per non turbare in maniera brutale l'usuale distensione della domenica, la programmazione della nuova settimana televisiva cammina in equilibrio sul labile confine fra reale e immaginario. La modalità del racconto implicato è la strategia narrativa più funzionale per apprendere della vita e degli straordinari amori della contessa Lola Montès (Sky Classics, 15.45), famosa cortigiana ottocentesca, di cui Max Ophüls ci rappresenta l'aspetto mitologico mediante una sfarzosa messa in scena. La sera, il rapporto fra realtà e finzione si complica ulteriormente quando facciamo la conoscenza di Harold Crick, impiegato del fisco dall'esistenza grigia e scandita dalla routine, che scopre di essere al centro di un'opera letteraria e di poter ascoltare e interagire con la sua stessa autrice.

Venerdì 13 | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | flatout
  2° | wynorski guiaz '80s
  3° | fabal
  4° | the man of steel
  5° | marvelman
  6° | ibracadabra 8
  7° | alex41
  8° | elgatoloco
  9° | francismetal
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità