Padre padrone

Acquista su Ibs.it   Dvd Padre padrone   Blu-Ray Padre padrone  
   
   
   

CELEBRITIES | Inseparabile dal fratello, con il quale ha sempre attraversato le varie epoche vedendo e ri-vedendo il cinema.

Storia di un maestro attraverso sette decenni

lunedì 16 aprile 2018 - Pino Farinotti

Vittorio Taviani, storia di un maestro attraverso sette decenni Raccontando Vittorio Taviani si è sempre usato il plurale, accomunandolo a suo fratello Paolo. Sono "I Taviani", un doppio, un singolo. Sono nati a Pisa, dunque come toscani sarebbero, e sono (stati), vivaci, polemici, combattivi, ma nelle giuste misure. Se nasci in una città che, nell'epoca d'oro di Firenze (che dettava cultura ed economia al mondo), si metteva contro Firenze, a volte prevalendo, ti ritrovi figlio di una storia e di una cultura che ti permettono tutto, anche una critica abrasiva su tutto.

TRIESTE FILM FESTIVAL | Il Festival è il più importante appuntamento italiano con il cinema dell'Europa centro-orientale e si terrà dal 20 al 29 gennaio a Trieste.

Presentato il programma dell'edizione 2017

martedì 10 gennaio 2017 - a cura della redazione

Trieste Film Festival: presentato il programma dell'edizione 2017 Presentata oggi la ventottesima edizione del Trieste Film Festival, in programma dal 20 al 29 gennaio. La rassegna, diretta da Fabrizio Grosoli e Nicoletta Romeo, per la prima volta durerà dieci giorni e ospiterà 117 titoli di cineasti europei, con l'obiettivo di mettere in contatto le diverse latitudini del cinema grazie alle opere di autori spesso poco noti al pubblico italiano. Nata nel 1989, da sempre è occasione per giovani autori (la maggior parte dei registi in concorso ha meno di 35 anni) di concorrere a ben tre riconoscimenti internazionali dedicati rispettivamente a lungometraggi, cortometraggi e documentari.

INCONTRI | L'attore e il regista Marco Segato raccontano il dietro le quinte di La pelle dell'orso. Dal 3 novembre al cinema.

«ho nascosto me stesso per dare vita ad un'altra creatura»

giovedì 3 novembre 2016 - Olivia Fanfani

Marco Paolini: «Ho nascosto me stesso per dare vita ad un'altra creatura» L'attore Marco Paolini e il regista Marco Segato parlano del film La pelle dell'orso, una storia sul passaggio di potere e competenze che deve avvenire fra un padre e un figlio. Sugli echi della seconda guerra mondiale, un leggendario orso bruno si aggira tra i boschi delle vette più impervie delle Dolomiti. Pietro, uomo dai tratti rudi e freddi, in paese è considerato un reietto da tenere alla larga a causa di un passato turbolento, segnato dalla precoce morte della moglie e dalla violenza della galera.

APPROFONDIMENTI | Lo stile di un regista che mescola neoclassicismo e sentimenti avveniristici.

Ridley scott

mercoledì 19 settembre 2012 - Mauro Gervasini

La politica degli autori: Ridley Scott Maggio 1977. L'allora presidente di giuria del Festival di Cannes, Roberto Rossellini, non poteva certo dirsi contrario all'assegnazione della Palma d'oro a un film italiano (Padre padrone dei fratelli Taviani) ma era noto quanto fosse entusiasta di un altro concorrente. Un'opera prima battente bandiera britannica, tratta da un racconto di Joseph Conrad: I duellanti. Che infatti vinse il premio per il migliore esordio, inaugurando in gloria la fulgida carriera del suo autore, Ridley Scott. Scott aveva esattamente 40 anni, un diploma al Royal College of Art di Londra, studi artistici a Firenze, un intenso lavoro in pubblicità insieme al fratello Tony, Alan Parker e Hugh Hudson, con i quali aveva fondato un'agenzia specializzata in spot.

   

FOCUS | Una rilettura non convenzionale della storia del cinema. Di Pino Farinotti.

Puntata 123

venerdì 15 luglio 2011 - Pino Farinotti

Storia I grandi titoli Gli ultimi anni Sessanta sono decisivi in molte chiavi. I vari, conosciuti movimenti, quello americano del ’67 a Berkeley, del ’68 a Parigi e Milano soprattutto, si riverberano non soltanto sulla cultura studentesca, ma su quella generale, sociale (gli operai e i sindacati) e su quella della intellettuale e artistica. Molte cose si evolvono. Il cinema si pone altri orizzonti e programmi. Adesso comanda il sociale, il cambiamento, la rivendicazione. Davvero realtà diverse. Mentre gli anni Sessanta venivano ancora rappresentati da un movimento, la commedia italiana, e da due grandi modelli popolari prevalenti, Gassman e Sordi, il decennio successivo è il momento delle individualità, in chiave di titoli e in chiave di autori.

   

FOCUS | Una rilettura non convenzionale della storia del cinema.

Puntata 99

venerdì 14 gennaio 2011 - Pino Farinotti

Storia È certamente legittimo definire gli anni settanta un decennio ideologico. Come detto, Elio Petri, nome emergente di quelle stagioni, veniva dalla critica ufficiale di sinistra. Un'altra lettura di quell'epoca può essere il "disordine". Le grandi vicende globali, la forte ribellione giovanile e ideologica ponevano le basi per una cultura, e un'azione, bipolari. Non ci sarebbe più stata una verità accettata. A una "verità" si sarebbe subito opposta una "verità" contraria. Un meccanismo che si sarebbe perfezionato, diciamo così, nelle epoche successive, che vale, più che mai, nella nostra epoca.

   

FOCUS | Gli attori del momento.

Presentissimi e bravi, ma non basta

lunedì 25 ottobre 2010 - Pino Farinotti

Servillo e Battiston, presentissimi e bravi, ma non basta Sono davvero pochissimi i film italiani dell'era recente che non presentano nel cast Toni Servillo e Giuseppe Battiston. Sono gli attori e i personaggi del momento. Il dato è esatto, facilmente misurabile, nel 2010 Battiston ha partecipato a Cosa voglio di più, Tutti pazzi per amore, Le ragazze dello swing, La passione, Figli delle stelle. Cinque film in un anno, sono tanti. Troppi, forse. Servillo non è da meno: Gorbaciof, Noi credevamo, Un balcon sur la mer, Una vita tranquilla e Il gioiellino.

   

FOCUS | Per scarsa credibilità del nostro cinema.

Baarìa estromesso

lunedì 25 gennaio 2010 - Pino Farinotti

Nomination: Baarìa estromesso Alla penultima selezione per l'ammissione alla cinquina finale dei titoli stranieri che concorreranno all'Oscar 2010, Baaría di Giuseppe Tornatore, è stato estromesso. Ecco i 9 nove scelti dall'Academy tra i 65 proposti: El secreto de Sus Ojos (Argentina), Sansone e Dalila (Australia), The World is Big and Salvation Lurks around the corner (Bulgaria), Il profeta (Francia), Il nastro bianco (Germania), Ajami (Israele), Kelin (Kazakhistan), Winter in Wartime (Olanda), The Milk of Sorrow (Perù).

TELEVISIONE | Il palinsesto televisivo schiera in campo Palme d'oro d'annata e commedie sullo sport nazionale.

La palma è rotonda

giovedì 26 giugno 2008 - Edoardo Becattini

Film in tv: La palma è rotonda Oltre alla finale dei campionati europei di calcio, la domenica televisiva si affida al potere del cinema e dei suoi capolavori. Sulla tracce dello Steven Spielberg più "sessantottino", il pomeriggio presenta Sugarland Express (Rete 4, 16.10), primo film realmente pensato e realizzato per il cinema dal più conosciuto ed apprezzato fra i registi di Hollywood. Alla precedente generazione di cineasti hollywoodiani (anche originario della Polonia) appartiene invece Billy Wilder, autore di innumerevoli capolavori della storia del cinema americano, fra i quali il thriller con Marlene Dietrich Testimone d'accusa (La7, 21.

Padre padrone | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | great steven
  2° | luca scial�
  3° | rmarci 05
Rassegna stampa
Gian Luigi Rondi
Nastri d'Argento (4)
Festival di Cannes (1)
David di Donatello (4)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 |
Shop
DVD
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità