MYmovies.it
Advertisement
Il Male che proviene dalla strada: i fratelli Adami e gli zingari Anacleti

Alessandro Borghi, Barbara Chichiarelli e Giacomo Ferrara sono i feroci criminali della periferia romana.
di

Alessandro Borghi (31 anni) 19 settembre 1986, Roma (Italia) - Vergine. Interpreta Numero 8 nel film di Michele Placido, Andrea Molaioli, Giuseppe Capotondi Suburra - La serie.
venerdì 6 ottobre 2017 - Netflix

Provengono dalla strada i feroci clan criminali degli Adami di Ostia e degli zingari Anacleti. A interpretare i principali esponenti del primo sono Alessandro Borghi e Barbara Chichiarelli, rispettivamente Alessandro e Livia Adami, fratello e sorella molto legati ma pure divisi dagli interessi criminali. Se Barbara Chichiarelli arriva dal teatro e per lo schermo è un'esordiente, Alessandro Borghi invece è attivo tra cinema e Tv già da diverso tempo, ma il suo talento si è fatto notare solo con l'intenso ruolo del numero 8 in Suburra e con la partecipazione a Non essere cattivo.

In Suburra - La serie Alessandro Borghi riprende il proprio personaggio, tornando però indietro nel tempo, perché il film aveva luogo nel 2011 mentre la serie inizia nel 2008.
Andrea Fornasiero

Lo stesso fa Giacomo Ferrara con Spadino degli Anacleti, che aveva un piccolo ruolo anche nel film. Li abbiamo incontrati in occasione della prima romana di Suburra - La serie.



GUARDALO SUBITO
L'INTERVISTA

È insolito riprendere un personaggio e interpretarlo come fosse più giovane, accettare è stata una decisione difficile?
ALESSANDRO BORGHI: Non avevo molte cose in cantiere allora, quindi ho detto sì di corsa. Anche perché Suburra - La serie era solo un'idea, non si sapeva niente di cosa sarebbe stata, di chi sarebbero stati i registi. La prima cosa che ho apprezzato è stata l'occasione di avere più tempo per raccontare un personaggio che avevo amato molto. Io dico spesso che Suburra - La serie, per quello che riguarda i tre personaggi più giovani, è una serie molto più di formazione che crime.

Suburra è una serie sul Male e il suo fascino?
GIACOMO FERRARA: C'è il personaggio di Nigro, Amedeo Cinaglia, che è il politico in cui tutti noi speriamo all'inizio, che mostra come purtroppo tutto si possa corrompere. Il potere ha un alone troppo forte. Tutti i personaggi però partono da un sentimento con cui si entra in empatia, poi fanno quello che fanno, ma l'empatia è quella. Il mio personaggio ha una maschera che piano piano si sgretola per poi ricomporsi.

BARBARA CHICHIARELLI: Di fronte a quello che vediamo abbiamo la necessità di trovare una dicotomia, un bene e un male, un giusto e uno sbagliato, così finiamo a volte per non vedere le sfumature. Abbiamo bisogno, anche in una serie del genere dove non ci sono buoni e cattivi, di trovare qualcuno con cui simpatizzare. Ognuno nel pubblico sceglierà un suo preferito, probabilmente il personaggio le cui debolezze gli sono più affini. C'è una frase di Samurai che dice "tutto ha un prezzo", secondo me, senza rivelare nulla, la stagione si chiude su questo punto. Sul decidere se tutti abbiamo un prezzo oppure no.

Una figura come Livia, così femminile e allo stesso tempo così forte, nella rappresentazione della malavita romana è molto insolita, praticamente senza modelli a cui guardare.
BARBARA CHICHIARELLI: Posto che noi attori dobbiamo studiare e che questo lavoro si fa andando in giro, guardandosi intorno, questa personalità viene dalla mia vita. Io sono la più grande di tre sorelle e quindi ho interiorizzato una componente maschile - chiamiamola così perché queste sono le categorie sociali, ma direi che si tratta di un ruolo protettivo. Quindi mi è venuto naturale fare la sorella maggiore con Alessandro e se devi proteggere qualcuno devi essere in grado di farlo. In Italia in particolare si pensa ancora alla donna che non riesce a fare un certo tipo di cose o comunque ha bisogno di un supporto, e quando non è così tutti si stupiscono. È una cosa che trovo imbarazzante. Io so portare la moto e cambiare una presa elettrica, senza per questo sentirmi un'eroina. Sono contenta che sia emersa anche la femminilità nel mio personaggio, ma se si vuole rispetto - e questo dipende anche dal contesto più ampio di Roma - una donna deve sottolineare la propria forza di carattere, anche al semaforo devi alzare la testa sennò ti prendi della cretina o stronza. Viene dalla vita questa necessità di sembrare un po' più larghi di come si è.



GUARDALO SUBITO
In foto Alessandro Borghi.
In foto Giacomo Ferrara.
In foto Alessandro Borghi.

Che differenze avete riscontrato tra il set del film e quello della serie?
ALESSANDRO BORGHI: Innanzitutto annuncio il mio amore sconfinato per Stefano Sollima, che è stato il primo a fare di me un protagonista in un film dal cast stellare. Sono stati set estremamente diversi, sia perché sono diversi i registi ma soprattutto per la differenza del progetto, del tempo a disposizione. Io sono sempre stato un po' spaventato dal concetto di routine, anche nella vita, e l'idea di fare lo stesso personaggio per sette mesi mi inquietava. Ho cercato di trovare cose nuove da portare sul set, con una sana paura di non riuscirci, perché non volevo accorgermi dopo due mesi che mi stavo ripetendo da settimane. Nel cinema questo rischio non c'è, perché si lavora pochi giorni e se da una parte si ha meno possibilità di raccontare un personaggio, dall'altra se ne hanno anche meno di sbagliare, se si inquadra subito la strada giusta.
Con Placido è stato un set bellissimo, porta una scarica di energia meravigliosa, ti butta sul set, vede cosa fai e poi si butta in mezzo, fa lui la scena, fa tutti i personaggi, anche le donne, come è tipico degli attori che fanno i registi. Ci sono state poi differenze enormi anche tra Placido, Molaioli e Capotondi, di relazioni con gli attori, con la macchina da presa, di linguaggio, di approccio... E questo aiuta a smuovere le cose ed evitare il rischio della routine.

Suburra è una serie molto radicata nel territorio e nella sua lingua, come vi siete posti in rapporto al dialetto?
GIACOMO FERRARA: Io ho lavorato su tre linguaggi differenti: il romano, un simil abruzzese e il sinti, perché ogni persona in base alla situazione in cui si trova parla in modo diverso. Io da abruzzese fuori sede se sto a Roma comunque parlo romano e se sto a casa mia parlo abruzzese, il sinti invece il mio personaggio all'inizio non lo parla per un rigetto culturale, quindi andava trovata una via di mezzo tra il sinti e il romano che è stata, per certi versi, la fonetica del mio dialetto.

ALESSANDRO BORGHI: In Non essere cattivo, che era ambientato nel 1995, il dialetto era diverso, era un romanesco più legato alla parola, simile a quello che parlava anche mio nonno, e meno all'atteggiamento, oggi invece è il contrario. Il bello è che non ci siamo dovuti preoccupare di essere troppo comprensibili: se lo fai lo devi fare bene, se no sembra che stai scimmiottando le cose ed è meglio lasciar perdere.



GUARDALO SUBITO
news correlate
GLI ORIGINAL - LE SERIE
Black Mirror
BLACK MIRROR
Lo "specchio nero" del titolo allude agli schermi spenti di smartphone, palmari, computer e televisioni, di cui non riusciamo a fare a meno. Scopri di più »
Everything Sucks!
EVERYTHING SUCKS!
Nell'Oregon degli anni '90, i membri del club audiovisivo di una scuola superiore si scontrano con il club di recitazione. Scopri di più »
Dark
DARK
Un bambino scompare e quattro famiglie di una piccola cittadina tedesca decidono di unire le forze per capire che cosa è successo. Scopri di più »
Altered Carbon
ALTERED CARBON
Basato sul classico romanzo noir cyberpunk di Richard K. Morgan, Altered Carbon è una storia intrigante di omicidi, amore, sesso e tradimento, ambientata più di 300 anni avanti nel futuro. Scopri di più »
Dirty Money
DIRTY MONEY
Dai rovinosi prestiti a breve termine alle auto che ingannano i test sulle emissioni, questa serie svela sfacciati atti di avidità e corruzione nel mondo aziendale. Scopri di più »
Stranger Things
STRANGER THINGS
Un ragazzo scompare improvvisamente e senza lasciare traccia. Gli amici e le famiglie vicine cercheranno di scoprire cosa si nasconde dietro a questo mistero. Scopri di più »
Godless
GODLESS
La banda di Frank Griffin sparge il terrore nel West mentre cerca Roy Goode. L'inseguimento si conclude nella tranquilla cittadina di La Belle, abitata da sole donne. Scopri di più »
MINDHUNTER
MINDHUNTER
Per capire da cosa è mosso un assassino, un agente dell'FBI si immerge sempre di più nel mondo dei criminali. Scopri di più »
Marvel's Daredevil
MARVEL'S DAREDEVIL
Uno degli eroi più cupi del filone Marvel esordisce in tv con una serie dedicata. Scopri di più »
Orange Is the New Black
ORANGE IS THE NEW BLACK
La serie conta sulla brillante interpretazione di T. Schilling nel ruolo di Piper, finita in prigione per aver svolto il ruolo di corriere della droga per la sua compagna. Scopri di più »
Tredici
TREDICI
Al ritorno dalla scuola, Clay trova sulla porta di casa una misteriosa scatola con su scritto il suo nome. Sono cassette. Scopri di più »
Wormwood
WORMWOOD
La morte misteriosa di Frank Olson raccontata attraverso la visione del figlio che ha da sempre ritenuto che il decesso fosse causato dai servizi segreti americani. Scopri di più »
MOSTRA ALTRE SERIE ORIGINALI
GLI ORIGINAL - IL NUOVO CINEMA MONDIALE IN STREAMING
Bright
BRIGHT
Una storia fantastica ma dai fattori psicologici molto realistici, ambientata in un mondo dove fate e orchi convivono insieme. Scopri di più »
Il re della Polka
IL RE DELLA POLKA
La storia vera dell'emigrato polacco che partì dal nulla per diventare nei primi anni Novanta il Re della Polka della Pennsylvania. Scopri di più »
Per primo hanno ucciso mio padre
PER PRIMO HANNO UCCISO MIO PADRE
La regista Angelina Jolie affronta il tema del massacro cambogiano in cui morirono 2 milioni di persone. Scopri di più »
War Machine
WAR MACHINE
Un generale dall'ottima reputazione è determinato a vincere la guerra "impossibile" in Afghanistan con un approccio totalmente nuovo. Scopri di più »
Okja
OKJA
Una ragazza deve impegnarsi per difendere la sua migliore amica, un grosso animale di nome Okja. Scopri di più »
Fino all'osso
FINO ALL'OSSO
Una giovane donna è stretta nella morsa dell'anoressia. Dopo un periodo devastante di malattia, incontra un medico che la sfida ad affrontare la sua condizione con un metodo non convenzionale. Scopri di più »
Lo spazio che ci unisce
LO SPAZIO CHE CI UNISCE
Un ragazzo cresciuto su Marte e una terrestre si incontrano sulla Terra, cercando le origini di lui e trovando l'amore. Scopri di più »
La ragazza che sapeva troppo
LA RAGAZZA CHE SAPEVA TROPPO
Il destino di una bambina è dettato da un virus che si sta diffondendo. Ma la sua insegnante farà di tutto per salvarla. Scopri di più »
MOSTRA ALTRI FILM ORIGINALI

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati