Dizionari del cinema
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
venerdì 24 gennaio 2020

Articoli e news Pierfrancesco Favino

50 anni, 24 Agosto 1969 (Vergine), Roma (Italia)

Gli italiani su Netflix, Pierfrancesco Favino

giovedì 10 marzo 2016 - Paola Casella da NETFLIX

Gli italiani su Netflix, Pierfrancesco Favino

L'attore è il protagonista fragile e massiccio di Senza nessuna pietà.

Pierfrancesco Favino, sulle spalle del gigante

martedì 9 settembre 2014 - Marzia Gandolfi da APPROFONDIMENTI

Pierfrancesco Favino, sulle spalle del gigante Non è nuovo ai cattivi Pierfrancesco Favino, volto criminale del Libano della Magliana (Romanzo criminale), agente antisommossa della Polizia che ripulisce gli stadi e 'scarica' sugli ultras (ACAB), industriale senza palle e senza scrupoli nella Torino di Giuliano Montaldo (L'industriale). Eppure questa volta e dentro l'opera prima di Michele Alhaique, il suo villain abdica le tinte forti e si converte alla sfumatura, scivolando gradualmente da un colore a un altro. Gigante dal cuore d'oro e la mano pesante, Mimmo è il nipote timido, introverso e ingombrante di un criminale romano, che naviga a gonfie vele nella crisi e presta denaro a interessi esorbitanti a imprenditori al collasso. Mimmo riscuote per lui i crediti insoluti e spacca le ossa agli insolventi. Ma lui è diverso dallo zio e dal cugino, a cui strappa quella lolita di Latina che Manuel vorrebbe comprare e che lui invece sogna di sposare, di portare via dalla provincia del mondo. Perché Tania produce emozioni e ragioni per ricominciare. Continua »

Le foto della quarta giornata della rassegna.

71. Mostra del Cinema, doppio red carpet per Al Pacino

domenica 31 agosto 2014 - a cura della redazione da GALLERY

71. Mostra del Cinema, doppio red carpet per Al Pacino La quarta giornata della rassegna veneziana ha visto per due volte sul red carpet la star americana Al Pacino, alla Mostra per presentare Manglehorn, in corsa per il Leone d'Oro e, fuori concorso, il film di Barry Levinson, The Humbling. Sul tappeto rosso sono arrivate anche Charlotte Gainsbourg, Catherine Deneuve e la figlia Chiara Mastroianni per presentare il film in concorso Tre cuori di Benoît Jacquot e gli italiani Pierfrancesco Favino, Claudio Gioè, Adriano Giannini e Greta Scarano protagonisti di Senza nessuna pietà di Michele Alhaique (il film sarà presentato in anteprima streaming mercoledì 10 settembre su MYMOVIESLIVE!), il secondo film italiano, dopo La vita oscena, della sezione Orizzonti.

Guarda la fotogallery »

Il cast del film sfila al Festival di Roma.

L'uomo che ama, il red carpet

venerdì 24 ottobre 2008 - Lisa Meacci da GALLERY

L'uomo che ama, il red carpet A poche ore dalla proiezione del primo film italiano in concorso a Roma, L'uomo che ama, si viene a sapere che il lavoro della regista Maria Sole Tognazzi non ha lasciato entusiasti giornalisti e addetti ai lavori. Il film sarà forse un po' troppo lento, ma non possiamo mettere in dubbio che il tema trattato sia originale. Per una volta vediamo sugli schermi l'amore e le sue sfaccettature dalla parte di un uomo, in questo caso uno splendido Pierfrancesco Favino. Abituati alle solite donne che piangono e si disperano in quanto non capite dai propri compagni, Favino mostra al meglio la forza da un lato e la fragilità dall'altro, degli uomini di oggi, bisognosi anch'essi di essere compresi, rassicurati e amati. Sfilano sul red carpet tutti i protagonisti.

Il ritorno in Italia del regista Gabriele Muccino dopo tanti anni trascorsi in America.

A casa tutti bene, il teaser trailer del film di Muccino

martedì 12 dicembre 2017 - a cura della redazione da TRAILER

A casa tutti bene, il teaser trailer del film di Muccino La storia di una grande famiglia che si ritrova a festeggiare le Nozze d'Oro dei nonni sull'isola dove questi si sono trasferiti a vivere. Un'improvvisa mareggiata blocca l'arrivo dei traghetti e fa saltare il rientro previsto in serata costringendo tutti a restare bloccati sull'isola e a fare i conti con loro stessi, con il proprio passato, con gelosie mai sopite, inquietudini, tradimenti, paure e anche improvvisi e inaspettati colpi di fulmine. Il film segna il ritorno in Italia del regista Gabriele Muccino dopo tanti anni trascorsi in America. A casa tutti bene è interpretato da un grande cast: Stefano Accorsi, Carolina Crescentini, Elena Cucci, Tea Falco, Pierfrancesco Favino, Claudia Gerini, Massimo Ghini, Sabrina Impacciatore, Gianfelice Imparato, Ivano Marescotti, Giulia Michelini, Sandra Milo, Giampaolo Morelli, Stefania Sandrelli, Valeria Solarino, Gianmarco Tognazzi.
Il film arriva al cinema il 14 febbraio distribuito da 01Distribution.

Marco Giallini, Elena Di Cioccio e James Senese sono i protagonisti di una puntata dedicata all'importanza di 'imparare bene'.

Splendor 51, l'importanza di un grande maestro

sabato 27 maggio 2017 - a cura della redazione da SPLENDOR

Splendor 51, l'importanza di un grande maestro Nella puntata numero 23 troviamo tra gli ospiti James Senese, Marco Giallini ed Elena Di Cioccio. James Senese, uno dei maggiori esponenti del Neapolitan Sound, ha parlato del suo ultimo album e degli inizi della sua carriera: "Con la mia band abbiamo aperto la strada ad una intera generazione di musicisti di Napoli. Uno dei primi è stato Pino Daniele. Come Napoli Centrale siamo nati nel 1974, nel '76 mi arriva una la telefonata di Pino e mi chiede di entrare a far parte della band ed inizia quindi cosi la sua carriera. Napoli Centrale è stata l'avanguardia della musica napoletana. A Napoli c'erano molti locali e night club dove venivano gli americani per via della Nato e proprio da li è iniziata la nostra gavetta - ha raccontato -. Musicalmente abbiamo attinto dalla cultura americana mescolandola con la tradizione della musica napoletana". Raccontando della sua infanzia Senese ha detto che a Napoli, e al sud in generale "c'è un sentimento molto forte di altruismo nei confronti degli altri, io ad esempio abitavo in un vico in cui eravamo tutti fratelli e sorelle, eravamo una vera tribù'. Il mio ultimo disco s'intitola 'O' sanghe' che è proprio espressione di questo sentimento". Tra gli attori italiani più conosciuti ed apprezzati in Italia, Marco Giallini è stato uno dei protagonisti di Perfetti Sconosciuti: "È stato un bellissimo film, rispetto al mio personaggio io sono peggio di così, scherzo...in realtà' sono un genitore che vive per i propri figli, non sono egocentrico, loro vengono prima di tutto.

Mio padre - ha raccontato - era appassionato di cinema, pur essendo per sua stessa ammissione un ignorante, era un operaio ed aveva una cieca fede politica, oggi forse ne avrebbe un po' meno". Lui, che per sua ammissione, è nella vita simile a come appare nei film: "sono uno che sul set non si distrae, sono sempre molto concentrato e non ho nessuna tecnica o particolare rituale prima di andare in scena. L'unico rituale che ho nella vita è quello di dare la buonanotte alle mie motociclette prima di andare a dormire".
Elena Di Cioccio, figlia d'arte. Attrice, conduttrice televisiva e radiofonica: "Ho fatto tante cose nella mia vita, sono molto creativa e ci ho messo del tempo per capire il mio percorso più giusto, sono poliedrica, mi rendo conto che è una strada più lunga ma alla fine è la gioia con cui fai le cose che ti porta i risultati. Questo me lo ha insegnato mio papà, mia mamma e il buddismo". Al suo primo ciak divideva il set con Giuliano Montaldo: "Ero insieme a Pier Francesco Favino, a Carolina Crescentini, a Francesco Scianna e proprio grazie a Giuliano ho avuto la possibilità di fare il mio primo film importante. Il modo in cui lui gira, come sta sul set è davvero unico". A suo dire è interessata sia al dramma che alla comicità: "Sono due registri che vanno a braccetto ed è impossibile separarli. Nei prossimi mesi andrò a New York, quest'anno sono rimasta un po' per i fatti miei, vado quindi in America a far prendere aria alla mia arte".



Hammamet

L'ultimo periodo di vita di Bettino Craxi
Data uscita: 09/01/2020
Regia di Gianni Amelio. Genere Biografico, produzione Italia, 2020.

L'epilogo della vicenda umana e politica di Bettino Craxi.

Gli anni più belli

Il ritratto di una generazione
Data uscita: 13/02/2020
Regia di Gabriele Muccino. Genere Commedia, produzione Italia, 2020.

La storia di quattro amici raccontata nell'arco di quarant'anni, dal 1980 ad oggi, dall'adolescenza all'età adulta.

Padre Nostro

Regia di Claudio Noce. Genere Drammatico, produzione Italia, 2020.

La storia di due ragazzini e dell'estate in cui fanno una scoperta terribile, la violenza degli adulti, e una meravigliosa, la forza dell'amicizia.

Corro da Te

Il nuovo film di Riccardo Milani
Regia di Riccardo Milani. Genere Commedia, produzione Italia, 2020.

Al momento non si hanno informazioni sulla trama.

prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità