Dizionari del cinema
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
martedì 29 settembre 2020

Articoli e news Claudio Bisio

63 anni, 19 Marzo 1957 (Pesci), Novi Ligure (Italia)
1

Giulio Manfredonia come vincitore morale.

Si può fare, il red carpet

venerdì 31 ottobre 2008 - Lisa Meacci da GALLERY

Si può fare, il red carpet Un successo. Accolto con applausi a non finire il film di Giulio Manfredonia, Si può fare, è stato definito dalla critica "il vincitore morale del Festival". Ci si è chiesti perché non fosse tra i film in concorso, avrebbe avuto senza dubbio buone possibilità di vittoria.
Con la sua splendida interpretazione, Claudio Bisio veste il ruolo di un sindacalista dalle idee troppo avanzate, che diventa direttore di una cooperativa di malati mentali appena dimessi dai manicomi per la legge Basaglia (il film è infatti ambientato negli anni '80). E' la sua esperienza cinematografica più importante e si è dichiarato emozionato dalla sceneggiatura in quanto tratta da una storia vera. Tra il cast anche Anita Caprioli che ha detto: "Una storia forte e ben raccontata, sulla linea di confine tra follia e non follia".

Quando l'uomo qualunque diventa la più alta carica dello Stato.

Benvenuto Presidente, l'intervista a Claudio Bisio

lunedì 18 marzo 2013 - Annalice Furfari da VIDEO

Benvenuto Presidente, l'intervista a Claudio Bisio L'uomo qualunque che assurge alle più alte cariche dello Stato? Fino a qualche anno addietro non ci avremmo mai creduto, ma oggi tutto sembra possibile. Persino che un semplice cittadino diventi presidente della Repubblica, proprio come accade nel nuovo film interpretato da Claudio Bisio, Benvenuto Presidente, diretto da Riccardo Milani (Auguri professore, Piano, solo). Una commedia scritta da Fabio Bonifacci (Oggi sposi, Diverso da chi?, Benvenuti al Nord) tre anni fa, ma che arriva nelle sale italiane con un tempismo perfetto. Come raccontato nell'intervista esclusiva dai due attori protagonisti, Bisio e Kasia Smutniak, Benvenuto Presidente è la storia di Peppino Garibaldi, un bibliotecario precario, appassionato di pesca alla trota, che viene catapultato, per un pasticcio combinato dai politici, dalle montagne piemontesi alla più alta carica dello Stato. Inutile dire che ne combinerà di tutti i colori, gettando scompiglio tra le istituzioni con l'ingenuità, i semplici valori e il buon senso tipici dell'uomo qualunque. Peppino si farà amare dal popolo - ma un po' meno dai politici - e persino dall'inflessibile e rigidissima custode del protocollo, la vice segretaria interpretata dalla Smutniak.
Una situazione surreale, «pensata per far ridere - spiega Bisio - ma capace di anticipare i tempi e parlare della realtà». Del resto il cinema sembra averci preso gusto, ultimamente, ad affrontare i nodi della politica, sia in chiave comica (Qualunquemente, Viva l'Italia, Tutto tutto niente niente) che più seria (Bella addormentata, Viva la libertà). Ma, almeno per quanto riguarda Bisio, è bene tenere i due mondi separati. «Non farei mai politica in Italia, preferisco continuare a far ridere la gente - ammette il comico - ma se fossi presidente della Repubblica farei come Napolitano e, per prima cosa, insisterei perché i partiti cambino la legge elettorale». Nel cast di Benvenuto Presidente spiccano nomi apprezzati del piccolo e grande schermo nostrano, da Beppe Fiorello a Remo Girone, da Gianni Cavina a Piera degli Esposti. «Un cast molto affiatato - racconta Kasia Smutniak - con attori bravissimi che hanno dato il meglio, anche se in piccoli ruoli».
Benvenuto Presidente, nelle sale da giovedì 21 marzo, è distribuito da 01 Distribution.

Lo slogan che diventa realtà.

Si può fare, due video tratti dal film

martedì 4 novembre 2008 - Lisa Meacci da VIDEO

Si può fare, due video tratti dal film È stato accolto dalla stampa con uno scrosciante applauso e definito il "vincitore morale" del Festival: dopo il successo riscosso al Festival Internazionale di Roma, il film Si può fare di Giulio Manfredonia è già nelle sale. Si continua ad apprezzare il lavoro del regista e dei loro interpreti, quasi con un'atmosfera di sorpresa, dovuta un po' alla riscossa del cinema italiano che stavolta ha fatto centro.
Il punto di forza della pellicola è la sincerità, una verità semplice ma significativa, fino ad ora trascurata dal mondo cinematografico. Non a caso si tratta di una storia realmente accaduta che non può non toccarci e spingerci alla riflessione. Lo stesso Claudio Bisio, interprete di Nello, il sindacalista anticonformista, ha dichiarato: "Dopo aver letto questa sceneggiatura bellissima mi sembrava una favola; poi alla fine ho saputo che è reale, e mi è venuta la pelle d'oca".

1


Quando

Regia di Walter Veltroni. Genere Commedia, produzione Italia, 2020.

Cops - Una banda di poliziotti

Poliziotti alternativi
Regia di Luca Miniero. Genere Commedia, produzione Italia, 2020.

Il commissariato di un paesino in Puglia rischia di chiudere per mancanza di reati. Cosa sono disposti a fare i poliziotti per non perdere il lavoro?

prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 30 settembre
Gli spostati
mercoledì 23 settembre
A Tor Bella Monaca non Piove Mai
martedì 22 settembre
L'hotel degli amori smarriti
giovedì 10 settembre
La mia banda suona il pop
mercoledì 9 settembre
Fantasy Island
martedì 8 settembre
Doppio sospetto
mercoledì 2 settembre
Villetta con ospiti
giovedì 27 agosto
Dopo il matrimonio
mercoledì 26 agosto
Qua la zampa 2 - Un amico è per se...
giovedì 6 agosto
Last Christmas
Georgetown
Queen & Slim
mercoledì 5 agosto
Alice e il sindaco
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità