Dizionari del cinema
Quotidiani (1)
Miscellanea (3)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
sabato 24 luglio 2021

Articoli e news Denzel Washington

Nome: Denzel Hayes Washington Jr.
66 anni, 28 Dicembre 1954 (Capricorno), Mount Vernon (New York - USA)

L'attore torna a lavorare per Tony Scott.

Pelham 1-2-3: Denzel Washington action (everyday) man

Pelham 1-2-3: Denzel Washington action (everyday) man T ony Scott riporta sullo schermo un film di Joseph Sargent del ‘74 in un remake contemporaneo. Basato sul romanzo di John Godey, Pelham 1-2-3: Ostaggi in metropolitana vede Denzel Washington nel ruolo che fu di Walter Matthau e John Travolta nella parte del villain che fu di Robert Shaw.
Joseph Sargent aveva realizzato un classico con una storia magnifica che purtroppo era sconosciuta alle nuove generazioni di spettatori” ha dichiarato il regista. “Il mondo e in particolare New York sono cambiati molto dal 1974, perciò nello scrivere la sceneggiatura Brian Helgeland (che tra le altre cose ha firmato gli script di L.A. Confidential e Mystic River, Ndr) è partito dal testo originale per ambientare la trama ai nostri giorni. È venuto da me e mi ha detto: ‘Ho scritto una versione di Pelham, ma non si tratta del Pelham che ricordi’. La verità è che Brian mi può portare tutto quello che vuole, sono sempre interessato alle sue idee”.


In The Equalizer 2 veste i panni di un eroe non lontano dall'essere super che adempie ogni tipo di missione, umanitaria o lapidaria, per ridurre le distorsioni del mondo e regolare i conti nel nome del Padre. Dal 13 settembre al cinema.

Denzel Washington, l'anti-divo umile e al servizio di Dio

Denzel Washington, l'anti-divo umile e al servizio di Dio Figlio di un pastore protestante, Denzel Washington è cresciuto ad Harlem e nella fede. Alla maniera di Robert McCall, vecchio agente della CIA che salva le anime perdute e le rimette sulla retta via, l'attore consacra il suo tempo e la sua energia a servire il Signore e il prossimo. Le sue convinzioni religiose riemergono prepotenti in The Equalizer 2, secondo episodio di una saga cinematografica adattata da una serie televisiva degli anni Ottanta. The Equalizer 2 riprende il personaggio irreprensibile di Denzel Washington tra routine quotidiana, peripezie straordinarie e sanzioni fisiche. A questo giro e in questo girone di peccatori, il nostro vorrebbe soltanto leggere Proust ma l'Eterno non manca di richiamarlo al suo dovere: salvare madri e orfani in ambasce, soccorrere anziani nostalgici e vecchi amici. Sempre pronto a incrociare la "cattiva strada" per dirottarla verso la luce, McCall colleziona buone azioni e prediche bibliche, spacca dita, braccia, facce, chiede indietro l'occhio secondo un principio di rivalsa proporzionale al danno subito, rientra a casa e risale il (suo) tempo perduto. Se il modesto Antoine Fuqua si prende per il grande Jean-Pierre Melville, provando addirittura a mettere in scena il suo capolavoro (Frank Costello faccia d'angelo), Denzel Washington si prende a ragione per Delon. Tutto il film è illuminato da lui, dalla sua presenza solida, la sua forza impassibile, lo charme naturale, la levatura imperiale che dona una cadenza quieta all'azione. A un angelo della vendetta di grana grossa apporta una sorta di eternità, facendone una figura trascendente, capace di passare attraverso le convenzioni di serie B senza perdere niente delle sue qualità. Esemplare la sequenza finale in cui l'attore sublima il corpo, evolvendo in un'altra dimensione fino a diventare presenza fantomatica al cuore di una tempesta e di un décor western. Denzel Washington non è praticamente più visibile ma è dappertutto. Dopo il primo Equalizer e per il suo primo sequel, Washington preferisce andare altrove che ripetersi, giocando abilmente col carattere monumentale e inafferrabile della star, proprietà in cui Alain Delon eccelleva. Del resto non si diventa per caso il primo attore afroamericano strapagato (venti milioni a film).

Storia dell'attore che rifiutò una scena di sesso con Julia Roberts.

5x1: Denzel Washington, icona "black"

5x1: Denzel Washington, icona È l'attore per eccellenza della comunità afro – americana a stelle e strisce ed è uno tra i più grandi interpreti del nostro tempo. Denzel Washington si è guadagnato questo status vestendo i panni di alcune delle icone politiche e sociali della causa dei diritti civili in USA e nel mondo, avendo portato sullo schermo Steve Biko, Malcolm X ed "Hurricane Carter". Con loro si è guadagnato altrettante nomination all'Oscar, statuetta che avrebbe meritato per ciascuna di queste interpretazioni e che, invece, arrivò nel 2002 per Training Day, una parte e un film solo apparentemente minori rispetto alla sua carriera. Il suo status da icona "nera" è alimentato dall'attore stesso, come quando dichiarò di aver rifiutato di girare una scena di sesso con Julia Roberts nel film Il rapporto Pelican perché ciò non sarebbe stato compreso e accettato dal pubblico femminile afro – americano.
Indipendentemente da queste scelte, Washington è uno degli attori più dotati della sua generazione: ci ha emozionato in Philadelphia, trascinato in Glory – Uomini di gloria, cambiati ne Il sapore della vittoria, coinvolti in The Hurricane.
Oggi torna nelle sale diretto da uno dei maggiori registi viventi, Ridley Scott, e insieme a un altro attore che negli ultimi anni si è proposto come un trasformista capace di passare dal western al peplum mantenendo la stessa carica emotiva, Russel Crowe. In American gangster, Washington è ancora una volta un personaggio che arriva diretto dalla comunità nera d'America e di New York, ma stavolta non è un eroe positivo: Frank Lucas, un trafficante di droga, la cui epopea, affiancata a quella del poliziotto Roberts/Crowe, racconta qualcuna dell'arrampicata sociale negli States degli anni Settanta.

La fotogallery del film Unstoppable di Tony Scott.

Pine e Washington contro un treno senza controllo

mercoledì 27 ottobre 2010 - Marlen Vazzoler da GALLERY

Pine e Washington contro un treno senza controllo Il 12 novembre arriverà nelle sale italiane l'ultima fatica del regista Tony Scott (Top Gun, Déja vu, Nemico pubblico) Unstoppable – Fuori controllo.
Nel cast l'attore feticcio di Scott, Denzel Washington, nei panni di un ingegnere e la star di Star Trek, Chris Pine, nel ruolo di un conduttore di treni. In una corsa contro il tempo i due devono fermare un treno merci fuori controllo carico di componenti chimici che potrebbe deragliare in un'area densamente popolata.

Il film post-apocalittico interpretato da Denzel Washington.

The Book of Eli: i poster per il Comic-Con

martedì 14 luglio 2009 - Marlen Vazzoler da GALLERY

The Book of Eli: i poster per il Comic-Con Venerdì mattina al pannello della Warner Brothers verrà presentato il film diretto dai fratelli Hughes, The Book of Eli. Anche se la pellicola non è basata su alcun fumetto, sono state coinvolte nella sua realizzazione delle importanti persone del mondo dei comics americani: gli artisti Chris Weston e Tommy Lee Edwards.
I due hanno lavorato ai concept art e alla creazione dello storyboard della pellicola e per il Comic-Con di San Diego Weston ha creato tre poster del film raffiguranti Denzel Washington.
Il film uscirà nelle sale americane il 15 gennaio 2010.

Il nuovo film di Denzel Washington.

Book of Eli: le prime immagini

mercoledì 27 maggio 2009 - Marlen Vazzoler da GALLERY

Book of Eli: le prime immagini La Warner Bros ha fatto cinque foto ufficiali del film diretto dai fratelli Albert ed Allen Hughes, The Book of Eli. Si tratta di un thriller post-apocalittico in cui recitano Denzel Washington, Gary Oldman, Mila Kunis, Ray Stevenson e Jennifer Beals.
Washington interpreta Eli, un uomo solitario che combatte nel suo viaggio attraverso un'America desolata per proteggere un libro misterioso che potrebbe essere la chiave per la sopravvivenza dell'umanità. L'attore ha confessato di non aver voluto la parte all'inizio ma poi si è fatto convincere dal figlio che l'aveva spinto a partecipare ad altri film come American Gangster e Training Day. Per il ruolo Washington ha dovuto perdere 25 chili. Gary Oldman interpreta invece Carnegie, il leader della città interessato al libro di Eli.
Il film uscirà nei cinema americani il 15 gennaio 2010.

Visualizza tutti gli approfondimenti (12)
   
   
   


Fino all'ultimo indizio

Un caso complicato da risolvere
Data uscita: 06/05/2021
Regia di John Lee Hancock. Genere Thriller, produzione USA, 2021.

Due poliziotti rintracciano un serial killer, ma forse uno dei due potrebbe essere coinvolto nei delitti.

The Tragedy of Macbeth

MacBeth secondo Joel Coen
Regia di Joel Coen. Genere Drammatico, produzione USA, 2021.

Il primo film scritto e diretto da Joel Coen senza il contributo del fratello Ethan.

Journal for Jordan

L'eredità d'amore per un figlio
Regia di Denzel Washington. Genere Drammatico, produzione USA, 2021.

Tratto dal romanzo autobiografico di successo "A Journal of Jordan", scritto dalla giornalista Dana Canedy.

Chadwick Boseman: Portrait of An Artist

Un omaggio a Chadwick Boseman
Regia di . Genere Documentario, produzione USA, 2021.

Un documentario che racconta il processo artistico di Boseman, l'attore di Black Panther scomparso nel 2020.
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedì 22 giugno
Cosa sarà
martedì 25 maggio
Roubaix, Une Lumière
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità