Sesso e filosofia

Un film di Mohsen Makhmalbaf. Con Daler Nazarov, Mariam Gaibova, Farzona Beknazarova, Tahmineh Ebrahimova, Malohat Abdulloeva Titolo originale Sex and Philosophy. Commedia, durata 102 min. - Tajikistan, Francia, Iran 2005. - Bim Distribuzione uscita venerdì 14 aprile 2006. MYMONETRO Sesso e filosofia * * 1/2 - - valutazione media: 2,68 su 20 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
marione martedì 8 dicembre 2015
orribile Valutazione 1 stelle su cinque
100%
No
0%

Un film bruttissimo, noioso, insensato, una vera tortura. Indicato a chi ha colpe da espiare e tempo da perdere.

[+] lascia un commento a marione »
d'accordo?
stefano angelillo domenica 28 dicembre 2008
lento, ma coinvolgente Valutazione 4 stelle su cinque
25%
No
75%

Pellicola molto interessante, anche se cosparsa di molta lentezza. Questo film sarebbe stato stupendo se, al posto dei tantissimi balletti, ci fossero stati altri dialoghi. Perchè è nel dialogo che il film ha il suo punto di forza, molte frasi sono veramente profonde, ti rimangono fisse nella mente e ti portano a consigliare questo film, magari accompagnato da qualche caffè, rigorosamente caldo, per tenersi svegli durante i momenti musicali.

[+] lascia un commento a stefano angelillo »
d'accordo?
lino venerdì 11 luglio 2008
no.. non ci siamo! Valutazione 1 stelle su cinque
67%
No
33%

Se le immagini del film risultano ben studiate ed eleganti, il film è di una pressapochezza allucinante! Testi solo apparentemente dotti ma in realtà banali e scontanti, a tratti al limite dell'imbarazzante! La prova che il film d'autore non sempre è garanzia di vera qualità.. il film è spocchioso visivamente e ridicolo verbalmente.. lontanissima la visionarietà poetica ed i testi veramente poetici di Kieslowski. Il classico cinema spocchioso di una elite presuntuosa legata solo all'aparenza dell'esclusività

[+] lascia un commento a lino »
d'accordo?
fenix venerdì 2 maggio 2008
grazie per aver scritto il colpo di scena finale n Valutazione 0 stelle su cinque
100%
No
0%

Grazie per aver scritto il colpo di scena finale nella recensione. Magistrale

[+] lascia un commento a fenix »
d'accordo?
sandrap martedì 12 febbraio 2008
riflessioni di chi ama con la musica nel cuore Valutazione 5 stelle su cinque
25%
No
75%

la delicatezza e l'inafferabilità dell'amore incontrano una coreografia magistrale dove nulla è causale. colonna sonora di rara bellezza

[+] lascia un commento a sandrap »
d'accordo?
giza giovedì 27 aprile 2006
l'amore non è eterno. Valutazione 1 stelle su cinque
50%
No
50%

Un' ora e quarantacinque minuti di una pessima copia di un film di Kar-Wai per arrivare a questo bijoux di sapienza. Grazie, grazie grazie ancora. Consigliato a chi è innamorato e vuole annientare il suo sentimento nello schifo.

[+] lascia un commento a giza »
d'accordo?
alessandra mercoledì 26 aprile 2006
incredibile ciofeca Valutazione 0 stelle su cinque
56%
No
44%

Ho visto il film : due spettatori dietro di me si sono addormentati dopo dieci minuti e dopo altri dieci hanno abbandonato la sala seguiti poi da altri tre e così via per tutta la proiezione. Personalmente ho resistito per vedere fino a che punto di presunzione potesse giungere l'intellettualoide che ha prodotto auesto capolavoro di banalità e squallore terrificante. Data l'assoluta inconsistenza dei dialoghi (un esempio: "odorati le scarpe", frase,secondo l'autore, di intensa drammaticità, che ha suscitato l'ilarità generale del pubblico in sala)immagino quale immensa fatica abbiano fatto i doppiatori italiani per non cadere stramazzati al suolo durante il doppiaggio.

[+] lascia un commento a alessandra »
d'accordo?
luigi russo sabato 22 aprile 2006
non sesso, ma amore e filosofia Valutazione 3 stelle su cinque
40%
No
60%

Non sesso, ma amore, perché di amore tratta il film o, meglio, di ciò che un uomo, giunto al suo cinquantesimo compleanno, pensi del mistero dell'amore. E filosofia, se per filosofia intendiamo il riflettere sull'esperienza. In questo caso, il riflettere sull'esperienza dell'amore. Sesso no, direi che non solo non se ne vede (in fondo, siamo in Tajikistan), ma non se ne parla proprio. E non perché il regista voglia essere particolarmente pudico, ma perché non è sul sesso che ha voglia di interrogarsi. E questo punto di vista (privilegiare l'amore rispetto al sesso) è in fondo la vera novità. Di sesso sono pieni i nostri film, come sono pieni i nostri interessi per l'altro/a. Ma dell'amore chi ne parla più, chi se ne interessa in fondo? Eppure uno degli amanti della donna, l'unico che in seguito alla rivelazione del suo segreto (avere anche lei come John quattro amanti contemporaneamente) non le ha dato della troia, si domanda proprio - e lo domanda al suo "collega" - che cosa sia l'amore. [+]

[+] non solo sesso, ma amore, filosofia e arte! (di zaida)
[+] ciao (di vales)
[+] lascia un commento a luigi russo »
d'accordo?
roberto gavino martedì 18 aprile 2006
quando in un film vi sono delle idee Valutazione 5 stelle su cinque
44%
No
56%

Tutto e' affascinante in un film del genere la musica un po' orientale ma molto bella e orecchiabilela fotografia superba che fa molto pensare le foglie 'morte'animate la neve l'ombrello rosso le candele nel cruscotto i tappeti di foglie morte il traffico inesistente i due cantanti il protagonista con aria da intellettuale un po distaccato dalla vita terrena con l'ossesione del tempo 'la cosa piu' preziosa che abbiamo nella vita ' quel suo compleanno 50 anni 50 ore di amore tutto come in un soffio la vita che ci scivola via come la sabbia nelle mani le quattro donne la hostess molto interessante con gli occhi faceva innamorare il suo corpo flessuoso era un preludio ad un amore'fisico 'molto intelletuale la dottoressa bellissima donna molto fine di cuore e pensiero dolce ma molto sensuale e'meraviglioiso quelle due mani che si 'amano' l'altra donnaballerina con il dominio del corpo per la danza e la piu' matura che vuole essere come il suo maestro di danza e vita confessando quattro amori contemporanei il suo corpo donato a quatro uomini le donne solo possono fare una cosa del genere possono amare piu' persone con la stessa intensta' e' una donazione di se stessi e' una comunione di animi e corpi e poi dulcis in fundo la danza mescolatrice di corpi di vite di sguardi e di amori bellissimo . [+]

[+] lascia un commento a roberto gavino »
d'accordo?
paolo martedì 18 aprile 2006
ma è tratto dal poeta robertetti? Valutazione 1 stelle su cinque
63%
No
38%

Scioccante. Questo film evidenzia tutti i limiti che uno spettatore occidentale possa avere nel recepire concetti non abituali. O forse che non è tutt'oro quel che il regista fa luccicare. Io in effetti non ci ho visto assolutamente nulla di bello nel film, se non un paio di battute sulla gelosia e un piccolo colpo di scena. Stucchevole fino all'inverosimile, le scene con le foglie autunnali finivano per essere non tanto suggestive quanto patetiche. I dialoghi mi hanno fatto rivalutare "il mio west" di pieraccioni. In sala è scattato il gioco ad eliminazione degli spettatori che pian piano si alzavano e se ne andavano.Eppure la sala è abituata a trattare cinema d'autore e quindi si presuppone con un pubblico abituato. [+]

[+] lascia un commento a paolo »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Sesso e filosofia | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Link esterni
Sito italiano
Uscita nelle sale
venerdì 14 aprile 2006
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità