Gino Soldà - Una vita straordinaria

Film 2022 | Documentario, +13 66 min.

Anno2022
GenereDocumentario,
ProduzioneItalia
Durata66 minuti
Regia diGiorgia Lorenzato, Manuel Zarpellon
AttoriGuido Laurjni, Simone Moro, Mario Zucca .
Uscitalunedì 6 febbraio 2023
DistribuzioneMescalito Film
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro Valutazione: 2,00 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Regia di Giorgia Lorenzato, Manuel Zarpellon. Un film con Guido Laurjni, Simone Moro, Mario Zucca. Genere Documentario, - Italia, 2022, durata 66 minuti. Uscita cinema lunedì 6 febbraio 2023 distribuito da Mescalito Film. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 2 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Condividi

Aggiungi Gino Soldà - Una vita straordinaria tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento venerdì 27 gennaio 2023

Insieme al noto alpinista Simone Moro, si ripercorre la vita di Gino Soldà, leggenda dell'alpinismo del Novecento e protagonista di imprese memorabili. In Italia al Box Office Gino Soldà - Una vita straordinaria ha incassato 96 .

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,00
CRITICA
PUBBLICO
CONSIGLIATO NÌ
Un documentario che non valorizza le imprese di Gino Soldà e che si appesantisce in modo ingiustificato nella parte fiction.
Recensione di Simone Emiliani
martedì 10 gennaio 2023
Recensione di Simone Emiliani
martedì 10 gennaio 2023

Ha vinto la medaglia d'oro al valore atletico nel 1936 per le sue imprese sul Sassolungo e la Marmolada e ha fatto parte della spedizione italiana che ha raggiunto la vetta del K2 nel 1954 quando aveva 47 anni. Gino Soldà, classe 1907, è stato una leggenda dell'alpinismo. Dopo l'8 settembre del 1943 è diventato partigiano e salvato delle vite umane. Le sue imprese sportive e frammenti della sua vita privata sono ricordati dall'alpinista Simone Moro e da Giannina Cegalin Soldà, moglie di suo figlio Manlio.

Diretto da Giorgia Lorenzato e Manuel Zarpellon, Gino Soldà. Una vita straordinaria inizia con la ricostruzione di alcuni momenti degli ultimi due giorni della vita del celebre alpinista.

Il 7 novembre 1989 si trova nella sua casa di Recoaro Terme assieme alla moglie Lena. Parallelamente l'alpinista Simone Moro e la nuora ricordano alcuni dei momenti più importanti della sua carriera. La parte fiction intasa quella documentaristica, non permettendogli di analizzare a fondo la figura di Gino Soldà ma di raccontarlo solo in maniera parziale.

In più, non riesce a coinvolgere un pubblico al di fuori della cerchia di appassionati di alpinismo. Non si entra gradualmente nella vicenda di Soldà. Nomi ed eventi sono infatti già dati per scontati, mentre ci sarebbe stato bisogno di un tempo maggiore, anche come minutaggio, per interagire maggiormente con alcune delle figure più importanti che hanno fatto parte della sua vita, a cominciare dai compagni del K2.

Uno dei limiti riguarda il materiale d'archivio (le foto, i filmati) che non è stato adeguatamente valorizzato per far emergere autonomamente la figura dell'alpinista. Basta vedere, al contrario, come è stato invece utilizzato in Fire of Love per mostrare il rapporto con i luoghi dei vulcanologi francesi Katia e Maurice Krafft. Il legame di Soldà con le montagne ma anche la sfida, il pericolo, la leggenda restano troppo ai margini. E anche le stesse testimonianze avrebbero avuto bisogno di un maggiore respiro, di andare oltre i fatti biografici (in particolar modo, tutta la sua partecipazione alla lotta di liberazione partigiana) per poter far uscire Gino Soldà proprio dalle parole.

A penalizzare però maggiormente questo documentario è tutta la parte fiction che non gli aggiunge nulla, ma anzi lo appesantisce ancora di più. A livello narrativo ciò poteva essere funzionale come premonizione sulla sua imminente scomparsa. Ma un lavoro del genere, orientato soprattutto a riscoprire la figura del protagonista, aveva bisogno di un altro passo. La scena in cui Gino canta la canzone "Marina" di Rocco Granata alla moglie crea subito una distanza dal progetto.

Si ha infatti l'impressione che Gino Soldà. Una vita straordinaria voglia prendere tempo, come se non si fidasse totalmente (soprattutto a livello quantitativo) dei materiali a disposizione. Un documentario di 66 minuti dovrebbe andare subito dritto all'obiettivo e invece non ci riesce. Per questo la figura di Gino Soldà e la sua storia restano alla fine sfocate.

Sei d'accordo con Simone Emiliani?
Powered by  
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 17 gennaio 2023
Asia Zanettin

Questa produzione mette in luce l'uomo, il marito e il padre prima che l'atleta, è infatti un punto di vista nuovo che permette allo spettatore di entrare nella vita di Gino Soldà e comprenderla a 360°. Ho visto molte produzioni sulle sue grande imprese sportive, ma nessuna mi ha emozionato come questa!

martedì 17 gennaio 2023
Asia Zanettin

Questa produzione mette in luce l'uomo, il marito e il padre prima che l'atleta, è infatti un punto di vista nuovo che permette allo spettatore di entrare nella vita di Gino Soldà e comprenderla a 360°. Ho visto molte produzioni sulle sue grande imprese sportive, ma nessuna mi ha emozionato come questa!

venerdì 13 gennaio 2023
Giard

Ho visto il film al Multisala Rivoli, mi è piaciuto davvero molto. I racconti che ho avuto il piacere di ascoltare dal figlio di Gino Soldà ad una mostra fotografica, li ho rivissuti tutti con grande emozione.

giovedì 12 gennaio 2023
Giard

Visto al multisala Rivoli, avevo letto un libro su Gino Soldà e ho avuto il piacere di conoscere suo figlio ad una mostra fotografica a lui dedicata, il film mi è piaciuto perché mi è sembrato di sentire nuovamente i racconti del figlio.

giovedì 2 febbraio 2023
Carlo Crestani

Un docu-film che mette in risalto l'uomo Gino Soldà, che va molto al di là delle eclatanti imprese del grande sportivo, e pone in primo piano un aspetto spesso trascurato dai vari documentari e che ha un qualcosa di eccezionale, di pari passo con le più conosciute leggendarie imprese alpinistiche e sportive. Si, forse l'insieme è perfettibile, ma ho portato a vedere il film mio figlio di 13 anni, certamente [...] Vai alla recensione »

martedì 24 gennaio 2023
GIORGIA SOLDA''

Buongiorno Simone,non sono assolutamente d' accordo con la sua critica. Parlare ancora dei protagonisti del K2, sarebbe stata un copia incolla di tanti altri filmati che esistono già. La fiction che trae Gino che canta è esattamente quello che accadeva spesso in intimità con Lena. I registi hanno voluto appositamente fare un mix tra archivio famigliare e vita reale di Gino.

martedì 24 gennaio 2023
GIORGIA SOLDA''

Un film fatto molto bene, coinvolgente, emozionante, bella fotografia, bella musica, bravi gli attori protagonisti e non. Gino Soldà un uomo da conoscere !! Da consigliare vivamente a chiunque, perchè manda messaggi importanti e positivi per tutte le età. Complimenti ai registi ed alla produzione!

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
martedì 31 gennaio 2023
Giulia Bona
Film TV

Arrampicatore, sciatore, guida, partigiano. Tutto questo è stato Gino Soldà, leggenda dell'alpinismo, quella «conquista dell'inutile» inseguita fin da ragazzo che lo ha portato ad aprire nuove vie su roccia e a partecipare alla spedizione sul K2 nel 1954. Lorenzato e Zarpellon, al quarto lavoro insieme, provano a restituire questa vita straordinaria stipandola in soli 66 minuti, inerpicandosi a fatica [...] Vai alla recensione »

NEWS
TRAILER
venerdì 20 gennaio 2023
 

Regia di Giorgia Lorenzato, Manuel Zarpellon. Un film con Guido Laurjni, Simone Moro, Mario Zucca. Dal 6 all'8 febbraio al cinema. Guarda il trailer »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati