Blonde

Un film di Andrew Dominik. Con Ana de Armas, Julianne Nicholson, Bobby Cannavale, Adrien Brody.
continua»
Biografico, durata 165 min. - USA 2022. MYMONETRO Blonde * * 1/2 - - valutazione media: 2,61 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

L'icona delle icone

di Silver90


Feedback: 600 | altri commenti e recensioni di Silver90
lunedý 3 ottobre 2022

Il film, non a caso intitolato Blonde, parte dal 1933 per raccontare la vita dell'icona delle icone, Marilyn Monroe, qui interpretata da un'eccellente Ana de Armas: un personaggio costruito a tavolino dai produttori, ma che, in barba alle sue vicissitudini e alle sue problematiche personali, che ne causeranno la morte per un cocktail di barbiturici nel 1962, all'etÓ di soli ventotto anni, divenne il simbolo di una certa etÓ dell'oro di Hollywood.
Nell'intento di Dominik e, prima ancora, dell'autrice del libro da cui Ŕ tratto il film, Joyce Carol Oates, la dicotomia tra l'attrice e la donna costituisce l'intera vita della protagonista, tant'Ŕ che, con un complicato procedimento psicologico, riusciamo a comprendere molte pi¨ cose sulla prima, seguendo in realtÓ il filo narrativo della seconda. E, tuttavia, l''enfasi che viene posta, in maniera ossessiva e martellante, su questo conflitto interiore ed esteriore dell'artista finisce per trasformare il personaggio Marilyn nel doppio psicotico che Norma Jeane sarÓ costretta a recitare fino alla fine, anche sul palcoscenico della sua vita.
La visione registica, che con ellissi e giustapposizioni va dall'infanzia sino all'etÓ adulta, si gioca, dunque, su uno "sdoppiamento di veritÓ", riuscendo a evidenziare anche un'altra, problematica, scissione, che forse ci colpisce in maniera pi¨ netta: quella tra lo sguardo di Norma Jeane, in fondo rimasta sempre la bambina traumatizzata che provava a salvare sÚ stessa dalla furia della madre nelle prime scene, e quello del pubblico, che la osservava e in lei vedeva solo un mito da celebrare. Sotto questo punto di vista, la ricostruzione della vita di Marilyn non si sposa appieno nÚ con la visione collettiva dell'attrice nÚ con i dati di fatto in nostro possesso sulla sua biografia, in parte romanzata.
Riavvolgendo il nastro di pi¨ di mezzo secolo, quel che il regista vuole comunicare in maniera evidente Ŕ un'idea forte, cioŔ il fatto che Marilyn non fosse affatto un'oca bionda come lo showbiz soleva rappresentarla, ma una donna piena di fragilitÓ, di molte delle quali la crudeltÓ di quel mondo ha saputo cogliere solo l'aspetto problematico, stritolandone, come spesso accade, l'essenza.
Il finale forse non soddisfa la nostra curiositÓ sempre inappagata di decifrare l'enigma Marlyn, come lei stessa non riuscý a risolvere quello della maternitÓ negata o dell'assenza del padre. Ed Ŕ bello, allora, credere di poter almeno dubitare, insieme alla famiglia di Joe Di Maggio, della naturalezza del colore dei suoi capelli, dal momento in cui tutti vorremmo aver avuto Marilyn Monroe, e non Norma Jeane, nel nostro salotto.

[+] lascia un commento a silver90 »

Ultimi commenti e recensioni di Silver90:

Blonde | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
SAG Awards (1)
Premio Oscar (1)
Golden Globes (1)
BAFTA (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità