The Batman

Un film di Matt Reeves. Con Robert Pattinson, ZoŰ Kravitz, Paul Dano, Jeffrey Wright.
continua»
Azione, durata 175 min. - USA 2022. - Warner Bros Italia uscita giovedý 3 marzo 2022. MYMONETRO The Batman * * * - - valutazione media: 3,09 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

L''essenza del Cavaliere Oscuro illumina la sala! Valutazione 5 stelle su cinque

di Gianluigi F.


Feedback: 308 | altri commenti e recensioni di Gianluigi F.
martedý 8 marzo 2022

 Brividi. E non parlo del titolo della canzone vincitrice di San Remo 2022 ma di quello che mi ha lasciato la visione di “The Batman”, ultima fatica cinematografica di Matt Reeves.

Dopo scimmie parlanti e kaiju, il regista statunitense è chiamato - ancora una volta - a rendere credibile l’incredibile. Questa volta la sfida è maggiore, perché il peso specifico dell’uomo pipistrello è quello dei miti assoluti, che da ben 83 anni popola l’immaginario collettivo senza mai averlo abbandonato.
Alla luce di ciò, se Bob Kane e Bill Finger (i “padri” fumettistici del crociato incappucciato) fossero ancora vivi, sarebbero orgogliosi di “The Batman”, perché quanto visto in questa pellicola è la sintesi più pura e genuina della loro creazione. Matt Reeves, con un’abilità da equilibrista, riesce più dei suoi predecessori a dare una chiave di lettura personalissima del personaggio, ma senza mai dimenticarne la sua origine fumettistica.
Il sapore grunge, sporco di “Something in the way” dei Nirvana - che accompagna in più scene il protagonista - sembra guidare il ritmo della pellicola, che spiazza per l’utilizzo della materia supereroistica in chiave thriller noir, ispirandosi a capolavori del genere quali “Seven” e “Zodiac”; persino la fotografia trasuda anni ’90, grazie ad un’impronta stilistica che richiama in modo inequivocabile il “Matrix” delle sorelle Wachowski. La direzione che Reeves vuole dare al suo Batman è quindi cristallina fin dall’inizio: il Pipistrello si annuncia in voice over (voce fuori campo), raccontando allo spettatore una pagina del proprio diario personale; uno stratagemma narrativo tipico della figura del detective.
Un elemento che fa capire quanto il cineasta abbia compreso appieno la figura di Batman, che prima ancora di essere un vigilante mascherato è un investigatore, il più intelligente al mondo. D’altronde mai come in questo film è stato possibile ammirare il crociato incappucciato preferire ai gadget iper tecnologici la torcia, lo strumento simbolo di una qualsivoglia indagine. Il cavaliere oscuro di Pattinson appare risoluto ma grezzo, proprio perché è al secondo anno di attività e sono ancora molti gli attriti con la polizia di Gotham; per questo motivo il rapporto di reciproca fiducia tra lui e il Jim Gordon di Jeffrey Wright è tanto efficace. Un Gordon che risulta peraltro partner perfetto anche in momenti di insospettabile buddy comedy.
Nel procedere dell’indagine, gli occhi dell’uomo pipistrello scrutano da dietro la maschera, espressivi come mai sono stati nelle precedenti incarnazioni del personaggio, anche quando il costume lo avvolge in una postura fredda e marmorea.
Il suo incedere lento, il suo passo pesante sono tanto spaventosi sulla scena del crimine quanto per le strade di una fatiscente e maleodorante Gotham, dove da sfogo a tutta la sua rabbiosa voglia di giustizia.
La scelta di puntare molto più sull’indagine che sulla componente action appare coraggiosa, probabilmente divisiva per i giudizi del pubblico ma proprio per questo un segno di profonda rottura col passato cinematografico del personaggio. Nonostante la penuria di azione, per ogni inseguimento o combattimento Reeves si serve di una regia magnifica, capace di giocare col fuoco - sia in termini di rischio che in termini prettamente ottici - e regalare allo spettatore immagini potentissime, memorabili.
Paga perfino la scelta di dare a Bruce Wayne un minutaggio notevolmente ridotto rispetto al suo alter ego, restituendoci la fotografia di un giovane uomo elegante e insieme trasandato, sciatto, piegato da vecchi dolori, svogliato nel dover mantenere le apparenze del giovane e ricco rampollo di Gotham, tanto da apparire raramente in pubblico.
Eppure sarebbe un errore lasciar intendere che sia il solo Pattinson a brillare, perché è l’intero cast a farlo. La Catwoman di Zoë Kravitz, felina nei movimenti tanto quanto i randagi che amorevolmente accudisce, sa anche graffiare, plasmata da un passato di sofferenze che la avvicinano a quelle che hanno guidato il destino di Bruce Wayne e che alimentano la chimica erotica tra i due.
E nemmeno il Pinguino di un irriconoscibile Colin Farrell può sottrarsi alla menzione, capace di interpretare un Oswald Cobblepot di stampo italo americano e che fa palesemente il verso ad un Robert De Niro in versione gangster. Dulcis in fundo, l’Enigmista di Paul Dano. Un serial killer inquietante tanto con la maschera quanto senza e che finirà per portare la sua nemesi ad un passo dall’infrangere la regola cardine del proprio codice morale (non uccidere) ma al contempo a dargli una direzione chiara per il futuro.
Tutta questa indubbia qualità è infine incorniciata dalle impeccabili note di Michael Giacchino, abito eccellente e insieme personaggio aggiunto, voce stessa della città di Gotham e di tutte le anime che la abitano.
Tuttavia, a fronte di tanti pro qualche contro lo si ritrova nella gestione di qualche snodo narrativo e del terzo atto, che appare per certi versi affrettato rispetto al tempo riservato alla sua preparazione. Ma in fin dei conti queste sono facezie, proverbiali peli nell’uovo in quello che a tutti gli effetti è il film su Batman più maturo e adulto che avessi mai potuto immaginare.
Non resta quindi che attendere il verdetto del tempo, che è il solo a poter dire se questa pellicola si guadagnerà l’etichetta di Capolavoro. Intanto (lasciatemi questa provocazione) ci va dannatamente vicino.

[+] lascia un commento a gianluigi f. »
Sei d'accordo con la recensione di Gianluigi F.?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
56%
No
44%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Gianluigi F.:

The Batman | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 |
Link esterni
Uscita nelle sale
giovedý 3 marzo 2022
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità